Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Nordmeccanica fra Bolzano e infermeria

E’ una Nordmeccanica che ancora una volta deve fare i conti con l’infermeria quella che affronta Bolzano domenica alle 17 al PalaBanca (attenzione all’orario, si inizia un’ora prima del solito). Floortje Meijners rimarrà ancora a guardare e così...

La grinta di Giulia Leonardi nella gara contro Bergamo (f. Rovellini)
E’ una Nordmeccanica che ancora una volta deve fare i conti con l’infermeria quella che affronta Bolzano domenica alle 17 al PalaBanca (attenzione all’orario, si inizia un’ora prima del solito). Floortje Meijners rimarrà ancora a guardare e così, probabilmente, sarà anche mercoledì in Champions League in occasione della gara con le francesi del Le Cannet, l’ultima prima della sosta natalizia europea. L’olandese prosegue sulla strada del recupero, ma l’obiettivo è quello di mandarla in campo dalla prossima settimana, quando Piacenza sarà attesa da un trittico di ferro che chiuderà il girone di andata e definirà la griglia della Coppa Italia. Maja Ognjenovic, a sorpresa in panchina contro Bergamo a metà settimana per un risentimento muscolare, verrà sottoposta a un nuovo controllo nelle prossime ore. Venerdì non si è allenata con le compagne e una decisione verrà presa nell’immediata vigilia del match, ma vale lo stesso discorso fatto per Meijners. Non si vogliono correre rischi e dunque è più probabile che la serba rimanga in panchina piuttosto che Gaspari la mandi in campo titolare.

PANCHINA - La sfida di metà settimana a Bergamo ha portato due buone notizie in casa Nordmeccanica. La prima: il ritorno al successo dopo due sconfitte, tre punti che hanno consentito a Piacenza di non perdere il treno delle primissime: cinque vagoni che iniziano a staccarsi dalle altre squadre del campionato. Il secondo: le biancoblù hanno una panchina affidabile, come confermano le prove di Pascucci (miglior marcatrice in casa emiliana) e della regista Petrucci, all’esordio stagionale dal primo punto.
Bolzano è una formazione che viaggia nei bassifondi, ma ha nella giovane dominicana Martinez, classe 1996, una delle attaccanti più insidiose del campionato. Tocca a lei reggere gran parte del reparto avanzato (contro Casalmaggiore ha schiacciato la bellezza di 62 palloni), tanto che attualmente è la quarta miglior marcatrice di tutta la A1.

CLASSIFICA - Un successo di Piacenza sarebbe importante in chiave graduatoria. La giornata propone nell’anticipo del sabato il confronto diretto fra Modena e Conegliano; conquistando tre punti le biancoblù scalerebbero sicuramente almeno una posizione in classifica. Il tutto in vista del decisivo trittico conclusivo del girone d’andata, con la doppia trasferta consecutiva in casa di Casalmaggiore e Novara e la chiusura al PalaBanca con Busto Arsizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuova mazzata sullo sport: chi ha il Covid deve stare fermo almeno due mesi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento