Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Nordmeccanica da applausi, 3-0 a Bergamo

«E’ la sintesi della vittoria di squadra» spiega a fine partita Giulia Leonardi. Perché se si eccettua un secondo set tutto di marca Piacenza i parziali dicono che la sfida con Bergamo è stata, almeno per due parziali, equilibrata...

La gioia di Leonardi, Marcon, Meijners e Sorokaite (f. Rovellini)

«E’ la sintesi della vittoria di squadra» spiega a fine partita Giulia Leonardi. Perché se si eccettua un secondo set tutto di marca Piacenza i parziali dicono che la sfida con Bergamo è stata, almeno per due parziali, equilibrata. Però in tribuna non si ha mai l’impressione che la Nordmeccanica possa perdere e neppure allungare la partita. La squadra di Gaspari vince con il servizio, e una Bianchini assoluta protagonista, ma non sbaglia niente neppure in ricezione e quando Maja Ognjenovic non è costretta a trasformarsi in maratoneta le attaccanti si divertono. Meno, molto meno, le ospiti: la serba consente a tutte le compagne di schiacciare con il muro a uno e in qualche occasione le lascia anche senza avversarie di fronte. La Foppapedretti è una buona squadra, ha giocatrici di nome e giovani di prospettiva, ma in questo momento la formazione di Gaspari è superiore.

MARIKA - Lo è anche perché sotto 20-18 in un primo set quasi sempre a rincorrere può pescare dalla panchina Marika Bianchini, capace di entrare e a freddo piazzare tre battute vincenti che valgono il successo nel parziale. Un colpo da ko che Bergamo accusa; le lombarde barcollano anche per tutto il secondo set e si riprendono solamente una volta sotto 2-0. Ma Piacenza è una formazione solida, non si illude dopo aver vinto una frazione passeggiando e respinge l’assalto delle avversarie in un terzo parziale deciso allo sprint.

SQUADRA - Basilare è l’apporto del servizio, dopo Bianchini anche Meijners e Sorokaite piazzano traccianti che la contraerea di Bergamo non riesce a intercettare, ma diventa difficile trovare il fondamentale migliore. Della qualità della ricezione si è già detto, il muro e la difesa vanno di pari passo e con queste premesse il contrattacco è di una fluidità impressionante. I tre punti sono meritatissimi e mai in discussione dopo un avvio al rallentatore con il cambio di ritmo importato dall’ingresso di Bianchini.

CLASSIFICA - La vittoria consente alla squadra di Gaspari di consolidare la terza posizione, allungando su una Novara in grande difficoltà, e di rimanere aggrappata alla maglietta di Casalmaggiore, seconda a una sola lunghezza di distanza e attesa fra un paio di settimane al PalaBanca. La piazza d’onore è l’obiettivo massimo, considerato che Conegliano pur con una gara in più, è sette punti avanti? La risposta è ancora di Giulia Leonardi a fine partita: «Sinceramente non so nemmeno in che posizione siamo in graduatoria. Pensiamo solo all’allenamento di domani e alla prossima partita». Alla fine si tireranno le somme, certo che con queste premesse Piacenza non si pone limiti.

PIACENZA – BERGAMO 3-0
(25-22, 25-15, 25-23)
NORDMECCANICA PIACENZA: Marcon 9, Bauer 9, Ognjenovic 3, Meijners 15, Belien 9, Sorokaite 12; Leonardi (L), Bianchini, Petrucci. Ne: Valeriano, Melandri, Poggi (L), Pascucci e Taborelli. All. Gaspari
FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Lo Bianco 1, Sylla 7, Paggi 4, Barun 7, Gennari 8, Aelbrecht 13; Cardullo (L), Plak 4, Mambelli, Mori. Ne: Frigo. All. Lavarini
ARBITRI: Santi e Pozzato
NOTE: Spettatori 2000, incasso 7000. Durata set: 26’, 21’, 28’; tot. 75’

La gara punto a punto
Aggiornamento - A 17 il set non ha ancora trovato un padrone, con il pareggio firmato da Plak, poi l'invasione di Ognjenovic regala il pari a 19 a Bergamo con Sylla che manda alle stelle il servizio del 20-19 Nordmeccanica. Il diagonale di Meijners porta Piacenza 21-20 e ancora un muro dell'olandese consegna il 22-20 alle padrone di casa. Bergamo non è morta e pareggia a 22 con Plak al servizio. La ricezione di Marcon inganna la Foppapedretti, poi Gennari mura il 23-23. Il 24-23 è di Sorokaite, chiude il muro di Marcon.

Aggiornamento - Stavolta è Bergamo a fare danni con il servizio. Protagonista è Plak, in campo da titolare per Barun, che con tre punti consecutivi firma il vantaggio della Foppapedretti 6-5. Il sorpasso ospite dura poco e il muro di Bauer permette a Piacenza di volare 10-7 e il mani e fuori di Marcon porta le squadre al riposo con le padrone di casa avanti 12-11

Aggiornamento - Non c'è partita: Sorokaite va al servizio e trova due ace più mezzo punto per il 16-6 delle padrone di casa. Dentro di nuovo Bianchini al servizio e il muro di Belien consegna il 20-8 a Piacenza. Il lungolinea di Marcon vale il 23-13, Bauer mette a terra la veloce del 25-15

Aggiornamento - Il finale di primo set pesa nella testa di Bergamo che inizia male la seconda frazione trovandosi costretta a rincorrere 5-2 con Lavarini che ferma il gioco. Non serve: l'ace di Meijners su Cardullo consegna il 9-3 alla squadra di Gaspari. in campo c'è solo Piacenza, attacco di Marcon e muro di Bauer per il 12-6 Nordmeccanica

Aggiornamento - Plak spedisce sul nastro inferiore il servizio del 23-22 Piacenza mentre il lungolinea di Marcon vale il primo set point che Meijners concretizza in pipe per il 25-22

Aggiornamento - Bergamo arriva per prima a 20 con il diagonale di Barun che vale il 20-17, poi Sorokaite con un pallonetto accorcia le distanze. Entra Bianchini al servizio e Piacenza mura Barun per il 20-21 prima che la pipe di Meijners valga il pareggio. Poi Sylla sbaglia la ricezione e Bauer appoggia a terra il vantaggio 22-21 prima che Aelbrecht metta fine alla serie al servizio di Bianchini

Aggiornamento - Bergamo continua a sbagliare al servizio ma resta avanti, perché Piacenza fatica in attacco; quando il muro della Nordmeccanica ferma Gennari le lombarde sono ancora avanti 18-16

Aggiornamento - Piacenza non è particolarmente brillante in questo avvio di gara, Marcon viene murata e le compagne non riescono a coprire un pallone non impossibile, così le ospiti scappano 15-11

Aggiornamento - Ognjenovic in avvio si affida principalmente ai centrali, la sfida è equilibrata anche a causa di qualche errore delle due formazioni al servizio, poi due muri consecutivi di Bergamo su Marcon e Bauer regalano alle ospiti il vantaggio 9-6. La Foppapedretti mantiene il break e al tempo tecnico conduce 12-9

Aggiornamento - Gaspari manda in campo Ognjenovic in regia, Sorokaite opposto, Bauer e Belien centrali, Meijners e Marcon di banda con Leonardi libero

Nordmeccanica e Bergamo in campo al PalaBanca nel posticipo di campionato, con la formazione di Gaspari che punta a conquistare i tre punti per distanziare Novara, quarta in classifica, e non perdere contatto da Casalmaggiore, seconda in graduatoria.
Segui la diretta su www.sportpiacenza.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento