Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Nordmeccanica concreta, tre punti all'esordio

Gaspari, scherzando, a fine gara si definisce «un profeta». Alla vigilia aveva messo in chiaro gli obiettivi: «In avvio di stagione conteranno i tre punti, anche se il gioco non sarà il massimo». Succede proprio questo alla Nordmeccanica che...

Indre Sorokaite in attacco con Montichiari (f. Rovellini)
Gaspari, scherzando, a fine gara si definisce «un profeta». Alla vigilia aveva messo in chiaro gli obiettivi: «In avvio di stagione conteranno i tre punti, anche se il gioco non sarà il massimo». Succede proprio questo alla Nordmeccanica che supera Montichiari 3-1 (25-15, 28-26, 20-25, 25-20), spettacolare solo a tratti ma una grande concretezza e un carattere che permette di iniziare il campionato dove Piacenza spera di essere a maggio: al comando. Piccola ma fondamentale considerazione, nemmeno troppo a margine: quando il gioco ancora latita sono i singoli a fare la differenza e in casa biancoblù ne hanno di livello assoluto. Capita nel finale di secondo set quando Marcon vince la sfida con la Tomsia che sembra un singolare a tennis, una contro l’altra, e si ripete nella quarta frazione, con Meijners in due riprese e quindi Sorokaite che distruggono la ricezione delle avversarie trovando cinque fondamentali ace (addirittura tre consecutivi dell’olandese). Il bottino pieno non nasconde i problemi di un avvio di stagione tutto da preparare di corsa, con l’arrivo in extremis di metà del sestetto titolare.

TESTA - Però Piacenza dimostra di avere anche testa oltre che muscoli e tecnica. Si capisce quando l’attacco inizia ad andare in affanno, anche per merito dell’ottima difesa delle avversarie: le braccia pesanti emiliane non continuano a tirare sempre più forte, come spesso capita in queste occasioni, ma variano i colpi trovano più soluzioni dai colpi di fino che da quelli di potenza. Un’arma in più che la Nordmeccanica dimostra di avere e che durante la stagione potrà servire spesso.

ILLUSIONE - Ci si illude dopo un primo set tutto in discesa, grazie a un buon avvio reso ancora più semplice dai 10 regali ospiti, poi inizia la gara vera. E la squadra di Leo Barbieri e dell’ex Luna Carocci si aggrappano alla partita con le unghie e con una super Tomsia, capace di mettere a terra complessivamente 25 palloni con un eccellente 50 per cento in attacco. Piacenza, si sa, ha molte frecce nel proprio arco e non solo a rete. Leonardi è indemoniata e raccoglie palloni suoi e anche quelli delle compagne, Bauer non vede l’ora di scaraventare a terra tutto quanto passa sopra il nastro, Marcon non solo assicura stabilità a difesa e ricezione, ma è protagonista in attacco della fondamentale seconda frazione. Si capisce che Ognjenovic fatica a trovare il pallone giusto per ognuna delle sue attaccanti, d’altronde si allena con la squadra solo da cinque giorni, così sopperisce con un paio di magie per far capire che la classe non manca mentre per l’intesa bisognerà solo attendere un po’.

SINGOLI - Dopo un terzo set tutto di marca ospite, Montichiari inizia a credere di poter piazzare il colpaccio e parte forte anche nella quarta frazione. Ma a questo punto sono le qualità dei singoli a fare la differenza. Piacenza ne ha in campo sette che possono cambiare la gara e ne sfrutta al meglio due, la coppia Sorokaite-Meijners. Così le lombarde escono senza punti ma con gli applausi per la bella prova e per aver contribuito a “Mura il fango”, iniziativa benefica che ha consegnato l’intero incasso (giocatrici e dirigenti compresi, anche loro hanno pagato) alle popolazioni alluvionate del Piacentino. Totale, oltre 20mila euro: questa è una vittoria per tutti.

PIACENZA – MONTICHIARI 3-1
(25-15, 28-26, 20-25, 25-20)
NORDMECCANICA PIACENZA: Marcon 13, Bauer 14, Ognjenovic 5, Meijners 19, Belien 9, Sorokaite 15; Leonardi (L), Pascucci, Melandri 1. Ne: Valeriano, Poggi (L), Petrucci e Taborelli. All. Gaspari
METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Dalia 2, Brinker 10, Sobolska 8, Tomsia 25, Barcellini 11, Gioli 9; Carocci (L), Mingardi, Lombardo. Ne: Lualdi e Zecchin. All. Barbieri
ARBITRI: Cappello e Goitre
NOTE: Spettatori 2400, incasso 16000. Durata set: 21’, 31’, 26’, 27’; tot. 105’.

La gara punto a punto
Aggiornamento - Si lotta punto a punto e la quarta frazione non trova un padrone: Sorokaite manda in rete il pallone del 16-15 Montichiari, poi trova il colpo di fino che regala il 18-16 a Piacenza. E Meijners spara il nuovo ace del 21-17, poi insieme a Sorokaite firma il definitivo 25-20
Aggiornamento - Montichiari in avvio sembra scappare nuovamente, ma il triplo ace di Meijners porta Piacenza avanti 9-8, poi la Tomsia passa sopra il muro per il 12-11 Montichiari

Aggiornamento - Piacenza rimane attaccata con le unghie e sfruttando anche un paio di errori delle avversarie risale fino al 18-20. Il gap però è troppo elevato e nel finale Montichiari trova il guizzo per chiudere con due muri: 25-20.

Aggiornamento - Piacenza arriva anche a inseguire 12-17, poi l'ace di Marcon vale il 14-17 e Barbieri ferma il gioco. Uno stop utile, perché Montichiari trova subito il punto di una scatenata Tomsia e il muro del 19-14

Aggiornamento - Stavolta la squadra di Barbieri fa sul serio e Brinker mette a terra il lungolinea del 15-9 che mette in seria difficoltà Piacenza

Aggiornamento - Montichiari dimostra che il secondo set non è stato un fuoco di paglia e fa la voce grossa anche nella terza frazione, dove per la prima volta guadagna un discreto vantaggio con il muro del 12-8 su Sorokaite

Aggiornamento - Nel finale Piacenza si spegne e dal 23-20 con due errori consecutivi (l'ultimo di Belien) subisce il pareggio di Montichiari: 23-23. la stessa Belien conquista il primo set point, ma Tomsia risponde colpo su colpo fino al doppio colpo di Marcon per il definitivo 28-26

Aggiornamento - Come nel primo set, a metà frazione Piacenza accelera. Una magia di Ognjenovic e un paio di azioni rigiocate come meglio non si potrebbe consegnano il 17-14 alle padrone di casa. Ma le lombarde non si arrendono e trovano il 17-18 obbligando Gaspari a chiamare tempo

Aggiornamento - Come nella prima frazione l'avvio è equilibrato, con Montichiari che prima guadagna e poi difende un paio di punti di vantaggio, ma Sorokaite e Marcon riportano avanti Piacenza 8-7. Si gioca a elastico, Montichiari scappa ancora, viene raggiunta e con Brinker trova il 12-11

Aggiornamento - Primo set sul velluto per Piacenza, che dopo un avvio equilibrato annichilisce Montichiari, rallentata anche dai troppi errori. La Nordmeccanica chiude con un nettissimo 25-15

Aggiornamento - La Nordmeccanica continua a correre, l'intesa fra Ognjenovic e Belien è già buona e proprio la centrale olandese mette a terra il pallone del 18-10

Aggiornamento - Parte forte Piacenza, poi Montichiari reagisce e conquista la parità con un muro sulla Marcon, ma un tocco di seconda intenzione della Ognjenovic vale il 10-7 per le padrone di casa e l'invasione della Metalleghe porta le squadre al time out tecnico sul 12-7 Piacenza

Aggiornamento - Nessuna sorpresa nel campo della Nordmeccanica, Gaspari punta in avvio su Ognjenovic in regia, Sorokaite opposto, Bauer e Belien al centro, Marcon e Meijners di banda con Leonardi libero

Squadre in campo al PalaBanca per il riscaldamento. La Nordmeccanica affronta Montichiari all'esordio in campionato, in una giornata dedicata agli alluvionati piacentini: l'incasso della partita verrà interamente devoluto in beneficenza.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento