menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volley - Montichiari ko, Piacenza in finale di Coppa Italia - 1

Volley - Montichiari ko, Piacenza in finale di Coppa Italia - 1

Volley - Montichiari ko, Piacenza in finale di Coppa Italia

Non è una Nordmeccanica brillante: rischia nel primo set dopo essersi costruita la strada in discesa ed essersi successivamente complicata la vita, perde il terzo nonostante un tentativo di rimonta nel finale, ma soprattutto a lungo fatica a...

Non è una Nordmeccanica brillante: rischia nel primo set dopo essersi costruita la strada in discesa ed essersi successivamente complicata la vita, perde il terzo nonostante un tentativo di rimonta nel finale, ma soprattutto a lungo fatica a trovare il ritmo giusto contro Montichiari. Anche, bisogna ammetterlo, per merito delle avversarie. Però è una Piacenza vincente, che vola in finale di Coppa Italia mostrando di essere superiore alle lombarde soprattutto quando conta, puntando sulla solita Meijners e trovando in un’incredibile Melandri l’appoggio giusto da cui partire per dominare il quarto set. Finale che le piacentine giocheranno contro Bergamo che, nell'altra partita, supera a sorpresa 3-2 la favorita Casalmaggiore.

PRESSIONE - Non è una Piacenza che dà spettacolo; probabilmente, lo spiegherà anche Indre Sorokaite a fine incontro, paga anche le pressioni che vedono la formazione di Gaspari superfavorita. Però quando serve non sbaglia un colpo; bravissima nel finale di primo set a trovare le energie per ribaltare la sfida dopo aver subito la rimonta delle avversarie ed essersi trovata anche a dover gestire un set point di Montichiari. Tranquilla nel controllare la seconda frazione, in difficoltà nella terza nonostante un tentativo di recupero non andato a buon fine ma soprattutto glaciale nel quarto parziale, quello in cui non si poteva rischiare nulla per evitare che Montichiari immettesse ulteriore pericolosissimo entusiasmo nel serbatoio.

PANCHINA - Come era già successo domenica scorsa contro Casalmaggiore in campionato, Gaspari trova le risposte giuste dalla panchina. Anzi, stavolta i segnali sono ancora più positivi, perché Melandri mette a tabellino 12 punti (con 6 muri) in un set e mezzo, soprattutto decide il quarto con quattro palloni messi a terra consecutivamente. Bianchini sostituisce Sorokaite, fornisce un buon contributo e quando Indre rientra in campo è carica come una molla, per nulla abbattuta dai minuti trascorsi nella zona delle riserve. Considerazione fondamentale perché fa capire come tutti remino dalla stessa parte.

BRAVA - Insomma, anche se non è la squadra scintillante vista in più di un’occasione, la Nordmeccanica è brava a non sprecare una stilla di energia più del necessario, riesce a sopperire a una giornata non eccellente del proprio capitano Christina Bauer e a qualche alto e basso di troppo provocato anche da un Montichiari attento a muro e in difesa. Alla fine sono decisivi i 14 muri biancoblù, i 21 punti di Meijners, l’ingresso di Melandri e la solita ricezione senza sbavature di Leonardi e Marcon. La semifinale dice che la Nordmeccanica è una squadra solida, che non si basa esclusivamente su una o due individualità. In finale, la quarta nella storia di Piacenza, potrebbe rivelarsi un aspetto fondamentale.

METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI - NORDMECCANICA PIACENZA 1-3
(27-29, 21-25, 25-23, 15-25)
METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Carocci (L), Dalia 2, Brinker 7, Tomsia 21, Barcellini 18, Lualdi 2, Mingardi, Lombardo, Sobolska 2, Gioli 14. Non entrate Zecchin. All. Barbieri
NORDMECCANICA PIACENZA: Sorokaite 8, Belien 12, Bauer 5, Leonardi (L), Marcon 8, Bianchini 5, Melandri 12, Petrucci, Meijners 21, Ognjenovic 8. Non entrate Valeriano, Poggi, Pascucci, Taborelli. All. Gaspari
ARBITRI: Vagni, Braico
NOTE - Spettatori 3312, durata set: 34', 27', 29', 23'; tot: 113'.

La gara punto a punto
Aggiornamento - Doppio ace di Bianchini e Piacenza conduce 23-13 poi chiude Ognjenovic 25-15. Piacenza è in finale di Coppa Italia che giocherà domani alle 17.45.

Aggiornamento - Il mani e fuori di Marcon permette a Piacenza di portarsi avanti 9-6. L'errore di Lualdi al servizio regala il 12-10 alla Nordmeccanica, poi sale in cattedra una super Melandri: attacco e tre muri consecutivi per il 17-11

Aggiornamento - La pipe di Meijners tiene in vita Piacenza, ma Montichiari è avanti 20-18 e trova il 21-18 con Barcellini. Ancora la schiacciatrice della Metalleghe passa in mezzo al muro per il 22-19, poi Melandri accorcia: 22-20 per le lombarde. Bianchini firma il 21-23 e riporta anche Piacenza a meno 1: 22-23. Gioli firma il primo set point ma sbaglia il pallone successivo: 24-23 Montichiari. Poi ancora la centrale chiude 25-23 accorciando le distanze

Aggiornamento - Melandri scatenata a muro: è suo il 13-13. Poi Bianchini riporta avanti Piacenza. Non è finita: il muro su Marcon non viene coperto alla perfezione e Montichiari conduce 17-15 prima di mandare out il servizio successivo. Ma la squadra di Barbieri con la solita Tomsia si porta avanti 19-16

Aggiornamento - Piacenza parte bene, poi rallenta e quando Bianchini subisce il muro Montichiari è avanti 7-6. Tocca a Meijners ristabilire la parità, poi le lombarde attaccano out: 8-7 Nordmeccanica. Poi Montichiari allunga e con una scatenata Tomsia trova il vantaggio: 12-10

Aggiornamento - Meijners trova il mani e fuori per il 20-18 Piacenza poi mette a terra la pipe del 22-20. Melandri mura il 23-20 e attacca il 24-21 prima che Ognjenovic chiuda con il 25-21 di seconda intenzione

Aggiornamento - Brinker manda fuori l'attacco e Piacenza vola 15-11, replica Tomsia e il vantaggio sale a 16-11. Come nel primo set la squadra di Gaspari si spegne, dentro Bianchini e Melandri per Sorokaite e Bauer, ma Montichiari si guadagna il meno 1 prima che Meijners ristabilisca le distanze: 18-16

Aggiornamento - L'avvio del secondo parziale è equilibrato: due punti consecutivi di Marcon portano Piacenza avanti 7-6 ma il pallonetto di Barcellini vale la parità. Bauer in veloce trova l'11-10, la pipe di Meijners porta le squadre allo stop tecnico con la Nordmeccanica avanti 12-10

Aggiornamento - Piacenza arriva per prima a 20 con il tocco di seconda intenzione di Ognjenovic: 20-18. La stessa alzatrice manda fuori il servizio del 20-19. Il diagonale di Sorokaite vale il 22-20, Meijners trova il 24-21 con l'aiuto del nastro. Sorokaite e Marcon subiscono due muri e Montichiari è ancora lì: 23-24. Per la prima volta le lombarde pareggiano 24-24 e Tomsia firma il vantaggio Montichiari: 25-24. Meijners pareggia a 25 e Bauer ribalta la situazione dopo una gran difesa di Marcon: 26-25 Piacenza. Marcon manda out il servizio del 26-26 poi Piacenza trova un fortunoso 27-26 e ancora Tomsia pareggia a 27. Ancora Meijners per il 28-27 poi chiude il muro di Piacenza 29-27

Aggiornamento - Due muri di Bauer regalano un nuovo break a Piacenza, ma Meijners manda out la pipe e Montichiari è a meno 1: 16-17. Poi sbagliano anche le lombarde regalando il 18-16

Aggiornamento - Piacenza tiene un discreto vantaggio, il muro di Marcon consegna il 15-11 alla squadra di Gaspari, poi Sorokaite sbaglia l'appoggio regalando il 15-12. La Nordmeccanica commette tre errori consecutivi: dopo Sorokaite, attacco out di Marcon e mancata intesa Ognjenovic-Bauer con Montichiari che risale 14-15 e Gaspari costretto a fermare il gioco

Aggiornamento - Il primo break è di Piacenza, con Sorokaite che in attacco trova il 6-4 e poi mette a terra il diagonale del 7-5. Il muro di Bauer porta la Nordmeccanica avanti 9-5, l'attacco di Belien vale il 12-8 biancoblù

Aggiornamento - Nessuna sorpresa in casa Piacenza, Gaspari manda in campo Ognjenovic in regia, Sorokaite opposto, Bauer e Belien al centro, Marcon e Meijners di banda con Leonardi libero.

Squadre in campo al Pala De André di Ravenna per la semifinale di Coppa Italia, con la Nordmeccanica che sfida Montichiari, capace a sorpresa di eliminare Conegliano nei quarti di finale.
Dal nostro inviato a Ravenna

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento