Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Leggeri: «E' finito un ciclo»

«Il ciclo di Piacenza è finito. Lo si era capito già la scorsa estate, con tutto quello che è successo e i cambiamenti in rosa, adesso è arrivato anche il verdetto del campo». Ci sono le lacrime sul viso di Manuela Leggeri e su quello...

Le giocatrici di Piacenza salutano i tifosi dopo l'eliminazione dai play off (f. Rovellini)

«Il ciclo di Piacenza è finito. Lo si era capito già la scorsa estate, con tutto quello che è successo e i cambiamenti in rosa, adesso è arrivato anche il verdetto del campo». Ci sono le lacrime sul viso di Manuela Leggeri e su quello di quasi tutte le sue compagne dopo il netto 3-0 subito a Novara e l’eliminazione per mano dell’Igor, che approda meritatamente in finale scudetto.

«Ci abbiamo provato - spiega la capitana - ma forse non fino in fondo. A caldo fa ancora più male, per un’analisi lucida dovrei smaltire la delusione, comunque le ragazze di Novara hanno mostrato una pallavolo migliore, hanno fatto vedere sul campo che quest’anno sono le migliori, come confermano i successi in Coppa Italia e regular season».

Questa eliminazione ribadisce la chiusura di un ciclo che negli ultimi due anni aveva visto una Nordmeccanica Rebecchi in versione cannibale.
«Sì, ma lo sapevamo da inizio stagione. La squadra è stata rinnovata parecchio e i problemi registrati in estate hanno portato qualche difficoltà anche in fase di mercato. Dispiace perché questa squadra non ha mai avuto costanza, in stagione si sono registrati troppi alti e bassi, ma nel momento in cui è arrivato Gaspari abbiamo creduto nei nostri mezzi mettendo in campo anche un pizzico di orgoglio. In due mesi è riuscito a farci capire le nostre reali potenzialità e ci sono state gare, come ad esempio la serie con Busto, in cui abbiamo espresso un’ottima pallavolo».

Però contro Novara non c’è stato niente da fare.

«Si sa, quando non si è abituati a questi ritmi e si fa fatica durante tutto l’anno difficilmente scatta la molla da un momento all’altro. Ma complessivamente una stagione iniziata male ci ha visto chiudere al quarto posto e arrivare alla semifinale scudetto. Poi tanto di cappello a Novara».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento