menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Di Iulio, Vargas e Carocci festeggiano: la Supercoppa è della Nordmeccanica Rebecchi (f. Rovellini)

Di Iulio, Vargas e Carocci festeggiano: la Supercoppa è della Nordmeccanica Rebecchi (f. Rovellini)

Volley - Le pagelle: Di Iulio è la trascinatrice

Le pagelle di Nordmeccanica Rebecchi-Busto, partita che ha assegnato la Supercoppa 2014 a Piacenza e la sesta vittoria consecutiva in competizioni italiane. Dirickx 6,5: personalità...






Le pagelle di Nordmeccanica Rebecchi-Busto, partita che ha assegnato la Supercoppa 2014 a Piacenza e la sesta vittoria consecutiva in competizioni italiane.
Dirickx 6,5: personalità da condottiera. Parte così così, tanto che viene sostituita da Caracuta nel finale di primo set, poi prende per mano la squadra giocando con coraggio al centro anche in momenti difficili. Qualche imprecisione, ma quando serve non ha paura di chiudere di seconda intenzione
Van Hecke 6,5: le percentuali complessive sono falsate dal pessimo primo set in cui Lise fatica come tutta la squadra. Poi torna a martellare come sa, tirandosi fuori dal guado insieme alle compagne
Vargas 7,5: un armadio in prima linea. Ha un taglio a una mano ma non se ne accorge nessuno. Travolgente in attacco, mastodontica a muro. Se gioca così dopo pochi giorni di allenamento con le compagne c’è da chiedersi dove arriverà fra qualche tempo
Leggeri 6,5: cresce insieme al gruppo quando la partita inizia a entrare nel vivo. L’intesa con la Dirickx è ancora da perfezionare, il capitano spesso ci mette del suo inventandosi colpi che sorprendono la difesa di Busto
Di Iulio 8,5: la sintesi di come dovrebbe essere una giocatrice di pallavolo. Solida in ricezione anche quando Busto prova a metterla sotto pressione cercando (senza riuscirci) di limitarla a rete. In attacco non le manca un colpo: diagonale, parallela, mani e fuori, pallonetti. Non basta? Ecco allora che ci mette una grinta sopra la media, trascinando le compagne durante tutta la partita. Il campionato italiano ha ritrovato una grande protagonista
Sorokaite 6: a fine partita è fin troppo severa con se stessa: «La squadra ha giocato in cinque, io stasera non c’ero». Indre attraversa momenti di grande difficoltà, non solo in ricezione, ma ha la testa dura per rimanere in partita dando comunque il proprio contributo. E tocca a lei mettere a terra l’ultimo pallone.
Carocci 7: una garanzia in ricezione, non a caso l’unico fondamentale che funziona anche nello sciagurato primo set, mentre in difesa in più di un’occasione non si capisce da dove spunti per salvare palloni impossibili
Brussa 6,5: entra a freddo e fa subito bene, mettendo a terra in rapida successione attacco e muro. Una garanzia
Valeriano 6.5: in campo per dare solidità alla seconda linea risponde come di consueto, cioè alla grande. In qualche occasione rimane sul terreno di gioco anche davanti, ma è il momento in cui la squadra deve ancora togliersi di dosso la ruggine dei pesi estivi

Angeloni sv
Caracuta sv

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento