Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - la Nordmeccanica Rebecchi domina Bergamo

«In due giorni potrò cambiare poco» aveva anticipato Marco Gaspari. Non potrebbe essere altrimenti; per le novità, con un solo allenamento e una rifinitura insieme alla sua nuova squadra, bisognerà aspettare...

L'esultanza della Nordmeccanica Rebecchi (f. Rovellini)-3



«In due giorni potrò cambiare poco» aveva anticipato Marco Gaspari. Non potrebbe essere altrimenti; per le novità, con un solo allenamento e una rifinitura insieme alla sua nuova squadra, bisognerà aspettare. Però Piacenza interrompe la serie negativa di tre sconfitte fra campionato e Champions e festeggia il successo su una Bergamo che fino alla vigilia era appaiata in classifica alla Nordmeccanica Rebecchi. Le lombarde commettono una valanga di errori facilitando il compito delle padrone di casa, che però mettono in mostra già qualche aspetto differente rispetto alla gestione Chiappini. Innanzitutto un servizio più aggressivo, con Sorokaite sugli scudi, quindi una difesa molto attenta e scelte diverse in attacco. La Leggeri gioca un buon numero di palloni e alla fine sarà una delle migliori, con Van Hecke e Di Iulio che chiudono in doppia cifra.

UNICO - C’è un solo momento in cui le padrone di casa si trovano in difficoltà, alla fine del secondo set. Le due squadre arrivano appaiate; per la prima volta negli ultimi dieci giorni Piacenza non rallenta e si aggiudica lo sprint a testa alta. Serviva la vittoria e il successo arriva, anche in maniera autoritaria, adesso però l’errore più grande sarebbe quello di pensare che tutti i problemi siano risolti. Chiappini non era l’unico responsabile della situazione che si è venuta a creare e cambiare un solo elemento, anche se fondamentale come l’allenatore, non può da solo ribaltare la situazione. Senza dimenticare che anche nel recente passato Piacenza era stata protagonista di prestazioni di altissimo livello, il problema principale di questa squadra è sempre stata la continuità e dunque i primi riscontri si potranno avere solamente nel medio periodo.

TEST - Oltretutto Bergamo aiuta parecchio le biancoblù sbagliando tanto, come capita a tutte le squadre giovani, anche se la Nordmeccanica Rebecchi è bravissima a costringere le avversarie a commettere errori. Finisce con un 3-0 dopo un’ora e un quarto di gioco, giovedì a Mosca ci sarà un nuovo test, sicuramente più ostico. La strada è quella giusta, ma Piacenza non può permettersi di fermarsi al primo casello.

PIACENZA – BERGAMO 3-0
(25-19, 25-23, 25-15)
REBECCHI NORDMECCANICA: Sorokaite 9, Leggeri 9, Van Hecke 14, Di Iulio 11, Wilson 2, Dirickx 5; Cardullo (L), Caracuta, Kozuch 2, Valeriano. Ne: Poggi (L), Borgogno e Angeloni. All. Gaspari
FOPPAPEDRETTI: Radecka 2, Loda 5, Melandri 4, Sylla 7, Blagojevic 10, Paggi 3; Merlo (L), Plak 7, Mori. Mambelli. Ne: Deesing e Tasca. All. Lavarini
ARBITRI: Sampaolo e Frapiccini
NOTE: Spettatori 2200, incasso 5800. Durata set: 26’, 29’, 22’; tot. 77’.

La gara punto a punto
Aggiornamento - Piacenza trova un contestato 20-12, con la gara ormai segnata. Plak manda fuori il 22-13 quindi Leggeri chiude 25-15

Aggiornamento - Sembra che non ci sia più partita: Leggeri mura Sylla e il tabellone segna 15-6 Piacenza. Quando DI Iulio spara a terra il diagonale è 18-8 Nordmeccanica Rebecchi

Aggiornamento - Dirickx attacca di seconda intenzione il 9-5, un'attenta Leggeri mette a terra l'11-5 e l'ace di Dirickx manda in crisi la ricezione di Bergamo per il 12-5

Aggiornamento - La Leggeri mette a terra il 21-19, quindi Van Hecke si guadagna un caparbio 22-20 e il successivo 23-20 dopo una grande difesa di Cardullo. Sylla sbaglia il 24-21, ma un'imprecisione in ricezione di Sorokaite permette alle ospiti di trovare il 23-24 qindi Sorokaite passa sopra il muro per il 25-23

Aggiornamento - Il servizio di Dirickx permette a Sorokaite di chiudere agevolmente firmando il sorpasso di Piacenza 17-16. Poi Leggeri mura il 19-16 sempre con la battuta positiva della regista della Nordmeccanica Rebecchi

Aggiornamento - Doppio errore delle padrone di casa: sbagliano una ricezione e poi Di Iulio attacca out il 14-11 Bergamo. Sbaglia anche Sylla e regala il 15-15 alle padrone di casa

Aggiornamento - Ace di Sylla per il 6-5 Bergamo, poi Sorokaite trova il pari a 8 con un diagonale strettissimo ma manda out la pipe del 10-8 ospite al termine di un'azione spettacolare. DIrickx mura l'11-11 ma Van Hecke spedisce out il servizio del 12-11 Bergamo e Gaspari propone il doppio cambio con Caracuta e Kozuch

Aggiornamento - Doppio ace di una scatenata Sorokaite per il 23-16. Due errori consegnano a Bergamo il 18-23 e Gaspari ferma subito il gioco. Van Hecke si guadagna il primo set point e lo concretizza subito per il 25-19

Aggiornamento - Le due squadre sbagliano tantissimo al servizio, ma è Bergamo che commette più errori dai nove metri. E quando Sylla manda out la pipe Piacenza si trova avanti 16-15, DI Iulio invece mette a terra dalla zona sei e le padrone di casa conducono 17-15. Ancora Di Iulio firma il 19-15, poi Dirickx trova l'ace fortunoso del 20-15

Aggiornamento - Wilson manda out la veloce dell'11-10 Bergamo, Loda sbaglia il servizio e Melandri porta le squadre allo stop tecnico con le lombarde avanti di una lunghezze

Aggiornamento - Bergamo parte meglio, poi commete due errori e Piacenza agguanta la parità a 6. Dirick manda out il servizio dell'8-7 ospite

Aggiornamento - Nessuna sorpresa nella formazione iniziale, giocano Dirickx in regia, Van Hecke opposto, Wilson e Leggeri centrali, Di Iulio e Sorokaite di banda con Cardullo libero

Squadre in campo per il riscaldamento al PalaBanca, dove la Nordmeccanica Rebecchi inizia l'era Gaspari affrontando Bergamo, appaiata in graduatoria. Nella curva dei Pink Wolf compare lo striscione "Benvenuto mister" per salutare la prima gara del nuovo allenatore in panchina.
Segui la diretta su www.sportpiacenza.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento