rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Volley A1 femminile

Volley - Definiti gli ottavi dei play off femminili

La Unendo Yamamay Busto Arsizio certifica il primato nella Regular Season del Campionato di Serie A1 Femminile battendo 3-1 l'Imoco Volley Conegliano, al termine di un match vibrante e pieno di emozioni. Merito del caldissimo pubblico - anche alla...

La Unendo Yamamay Busto Arsizio certifica il primato nella Regular Season del Campionato di Serie A1 Femminile battendo 3-1 l'Imoco Volley Conegliano, al termine di un match vibrante e pieno di emozioni. Merito del caldissimo pubblico - anche alla vigilia di Pasqua - del Palayamamay (4200 spettatori) e merito delle due squadre in campo, che mai si astengono dalla battaglia. Le farfalle, all'ultima apparizione prima dei Play Off, chiudono la stagione regolare a 46 punti, attualmente a +11 sulla seconda. Le pantere dimostrano di potersela giocare con qualsiasi avversario.

L'Imoco parte con la giusta grinta e infila un mini-parziale, concluso dalla fast di Raffaella Calloni, per il 9-5 nel primo set. La Unendo Yamamay reagisce immediatamente con Brinker: il muro del -1 e, dopo l'attacco di Marcon per il sorpasso (12-11), anche l'ace del +3 (14-11). Le pantere restano a contatto grazie alle bordate di Nikolova. Dal 15-15 le farfalle scappano. La pipe di Kozuch le spinge sul +2, Barazza non trova la palla sul primo tempo spinto da Camera ed è 23-19. Out Barcellini, chiude Arrighetti al primo set point.

Qualche problema in ricezione per le pantere consente alle padrone di casa di rientrare dal 2-5 al 5-5 nel secondo. Ancora sul servizio di Maren Brinker le biancorosse mettono la testa avanti (12-9). Bauer apre le sue ali a muro e in primo tempo per il 17-13. Sul +4 Carlo Parisi fa esordire Ana Grbac e il Palayamamay la accoglie con un lungo applauso. Conegliano approfitta dell'intesa da perfezionare tra l'alzatrice croata e le attaccanti e passa in vantaggio 19-18 sul muro di Nikolova su Brinker. Si procede punto a punto, con Fiorin che prima manda lungo e poi realizza il 22-21. Per due volte Nikolova (10 punti nel parziale) procura il set point alle ospiti, per due volte Bauer annulla. Il capitano di Busto vola in difesa e poi Caracuta mura: 26-25. Ancora la palleggiatrice firma il block-in che vale il 27-25.

Chiunque risentirebbe dell'occasione sprecata, ancor più se nel tempio delle campionesse d'Italia: l'Imoco va sotto 0-5 nel terzo set. Ma con Nikolova in battuta firma un controparziale per il 5-6. Tra le bustocche in campo Lombardo e Faucette, Gaspari prova con Maruotti per Barcellini. Kozuch scalda il braccio e sigla il 10-6. Due punti di Lombardo aprono ulteriormente la forbice (13-8). La bulgara dell'Imoco tenta di tenere le sue a contatto con tre fulmini, ma al secondo time out tecnico è 16-11. Muro di Arrighetti (18-14), ma tre punti di Barcellini valgono il -1. Lombardo spinge out e 19-19. Faucette passa due volte, alla terza muro di Barazza (22-22). Fiorin attacca per il 23-22, Calloni la imita e di nuovo due set point. Questa volta Fiorin stampa il muro su Kozuch e il match si allunga.

L'Imoco acquista fiducia e con il primo tempo di Barazza prosegue la corsa nel quarto (8-4). I muri di Arrighetti e Bauer alzano la temperatura e Busto si riporta in linea di galleggiamento (10-10). Grande equilibrio, provano a spezzarlo le trevigiane con il mani-out di Barcellini: 15-13. Fast di Calloni e 17-14. Bisconti entra al servizio e in un attimo è 18-17 Unendo Yamamay con la slash di Lombardo. Mille emozioni, Bauer sbaglia e sorpasso Imoco (18-19). La centrale francese si rifà a muro e con il pallonetto, è 21-21. Muro Faucette e 22-21. Tre punti consecutivi delle pantere e due set point. Il primo tempo di Arrighetti annulla il primo (23-24), il tocco di Faucette il secondo. Poi è una serie di match point per Busto, tra l'euforia generale. L'Imoco ribatte colpo su colpo, fino ad arrendersi a due mazzate di Kozuch per il 29-27 finale.

Oltre al primo posto della Unendo Yamamay e all'ultimo del Volley 2002 Forlì Bologna, va componendosi la griglia dei Play Off: la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza è aritmeticamente seconda grazie al successo all'ultimo respiro sulla MC Carnaghi Villa Cortese (17-15 al tie-break): le biancoblù di Mauro Chiappafreddo - con Natalia Viganò titolare al posto di Caterina Bosetti - si trovano davanti 16-13 nel quarto set e 8-4 nel quinto. Ma in entrambi i casi le vincitrici della Coppa Italia rientrano con una strepitosa Meijners (28 punti su 57 palloni attaccati) e con l'apporto decisivo dell'ex Guiggi - 17 punti con 3 muri e due ace. Villa Cortese annulla tre match point, ma cede al quarto.

La Foppapedretti Bergamo, che osservava il turno di riposo, blinda il terzo posto in virtù del maggior numero di successi rispetto a Conegliano che la premierebbero in caso di arrivo a pari punti.

Tutto da decidere per le posizioni dalla quarta alla sesta: in lizza Conegliano, Villa Cortese e la Duck Farm Chieri Torino, che cede in casa 3-1 alla Chateau d'Ax Urbino. Le marchigiane passano al PalaRuffini pur senza Valdone Petrauskaite: ottima prestazione di Laura Partenio, che realizza 19 punti con il 47% in attacco e due muri.

Trevigiane a 28 punti, biancoblù a 27 e piemontesi a 25, l'ultima giornata, in programma il 6 aprile, sarà decisiva. Imoco in casa con Piacenza, cortesine al PalaBorsani contro Bergamo (in diretta su Rai Sport 1) e Chieri Torino in trasferta nel derby contro Giaveno.

Già stabiliti invece gli accoppiamenti degli ottavi di finale (10 e 13 aprile): la KGS Robursport Pesaro, grazie al successo netto sulla Banca Reale Yoyogurt Giaveno, è settima e affronterà il Volley 2002 Forlì Bologna. Le colibrì affondano le cuattine con una prova corale smagliante: Kenny Moreno Pino è la migliore marcatrice con 18 punti, sempre positive le centrali Gibbemeyer e Manzano, pressoché infallibili.

Urbino se la vedrà nella doppia sfida - incontri di andata e ritorno e Golden Set in caso di una vittoria a testa con lo stesso risultato - proprio con Giaveno. Anche in caso di vittoria su Bologna all'ultima, la Chateau d'Ax pareggerebbe i 24 punti di Pesaro, ma le resterebbe dietro per il conto vittorie-sconfitte.

68° Campionato Serie A1 Femminile - I risultati della 21^ giornata:
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Imoco Volley Conegliano 3-1 (25-19, 27-25, 22-25, 29-27)
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - MC Carnaghi Villa Cortese (25-16, 19-25, 22-25, 25-23, 17-15)
Duck Farm Chieri Torino - Chateau d'Ax Urbino 1-3 (25-18, 19-25, 21-25, 19-25)
KGS Robursport Pesaro - Banca Reale Yoyogurt Giaveno 3-0 (25-23, 25-16, 25-17)
Riposano: Foppapedretti Bergamo, Volley 2002 Forlì Bologna

68° Campionato Serie A1 Femminile - La classifica:
Unendo Yamamay Busto Arsizio 46, Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 35, Foppapedretti Bergamo 31, Imoco Volley Conegliano 28, Mc Carnaghi Villa Cortese 27, Duck Farm Chieri Torino 25, Kgs Robursport Pesaro 24, Chateau D'Ax Urbino 21, Banca Reale Yoyogurt Giaveno 13, Volley 2002 Forlì Bologna 8.

68° Campionato Serie A1 Femminile - I tabellini:
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO - IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 3-1 (25-19, 27-25, 22-25, 29-27)

UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Faucette 9, Grbac, Brinker 9, Leonardi (L), Marcon 3, Bauer 15, Kozuch 21, Lombardo 5, Arrighetti 15, Caracuta 3, Bisconti. Non entrata Pisani. All. Parisi.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Agostinetto, Maruotti, Fiorin 17, Camera, Rossetto (L), Calloni 12, Nikolova 26, Crozzolin 1, Barcellini 18, Barazza 3. Non entrate Daminato, Zanotto. All. Gaspari.
ARBITRI: Balboni, Venturi.
NOTE - Spettatori 4200, durata set: 26', 30', 27', 32'; tot: 115'.

DUCK FARM CHIERI TORINO - CHATEAU D'AX URBINO 1-3 (25-18, 19-25, 21-25, 19-25)
DUCK FARM CHIERI TORINO: Frigo 3, Borgogno 13, Bechis, Sirressi (L), Gennari 5, Ravetta 19, Fernandez Navarro 1, Vietti, Piccinini 10, Fabris, Zauri, Vindevoghel 11. All. Salvagni.
CHATEAU D'AX URBINO: Negrini 11, Dugandzic 6, Van Hecke 17, Partenio 19, Croce (L), Dall'igna 2, Crisanti 3, Angelelli, Leggs 1. Non entrate Giombetti, Santini, Gentili. All. Radogna.
ARBITRI: Prandi, Pozzato.
NOTE - Spettatori 1870, durata set: 24', 24', 26', 25'; tot: 99'.

KGS ROBURSPORT PESARO - BANCA REALE YOYOGURT GIAVENO 3-0 (25-23, 25-16, 25-17)
KGS ROBURSPORT PESARO: Moreno Pino 18, Gibbemeyer 10, De Gennaro (L), Manzano 11, Dekani, Signorile, Tirozzi 15, Muresan 8. Non entrate Valpiani, Lestini, Chirichella. All. Pistola.
BANCA REALE YOYOGURT GIAVENO: Cecchetto, Togut 11, Dall'ora 4, Saccomani 6, Molinengo (L), Donà 5, Kauffeldt 6, Dalia 2, Napolitano Senkova 1. Non entrate Pincerato, Luciani. All. Napolitano.
ARBITRI: Perri, Zavater.
NOTE - Spettatori 1100, durata set: 27', 24', 25'; tot: 76'.

68° Campionato Serie A1 Femminile - Il prossimo turno (sabato 6 aprile, ore 20.30):
MC Carnaghi Villa Cortese - Foppapedretti Bergamo Diretta Raisport1
Chateau d'Ax Urbino - Volley 2002 Forlì Bologna
Imoco Volley Conegliano - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
Banca Reale Yoyogurt Giaveno - Duck Farm Chieri Torino
Riposano: KGS Robursport Pesaro, Unendo Yamamay Busto Arsizio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley - Definiti gli ottavi dei play off femminili

SportPiacenza è in caricamento