Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Cerciello: «Nordmeccanica, che grande reazione». VIDEO

Antonio Cerciello non si può certo definire un presidente diplomatico. Quando sente la necessità di comunicare una sua sensazione lo fa nel modo più diretto possibile. Non nasconde la propria delusione quando la Nordmeccanica perde...

Il presidente onorario Antonio Cerciello (a sinistra), il presidente Vincenzo Cerciello (al centro) e il direttore generale Giorgio Varacca (a destra) festeggiano con la squadra e lo staff dopo il successo in gara3 dei quarti di finale contro Scandicci (f. Rovellini)

Antonio Cerciello non si può certo definire un presidente diplomatico. Quando sente la necessità di comunicare una sua sensazione lo fa nel modo più diretto possibile. Non nasconde la propria delusione quando la Nordmeccanica perde, soprattutto se gioca male, ma difficilmente riesce a trattenere la soddisfazione dopo serate di grandi emozioni (positive) come quelle di gara3 contro Scandicci.
Per il quinto anno consecutivo Piacenza in rosa è protagonista della semifinale scudetto: era il marzo 2012 quando la formazione emiliana, che ancora giocava durante la stagione regolare al PalAnguissola, conquistò per la prima volta il penultimo gradino della corsa verso il Tricolore, “trasferendosi” al PalaBanca per contenere l’entusiasmo dei tifosi nella sfida contro Busto Arsizio di Leonardi, Bauer, Marcon e Meijners che poi vinse lo scudetto battendo in finale Villa Cortese. A distanza di quattro anni la Nordmeccanica è sempre lì, unica formazione che in tutte queste stagioni non ha mai compiuto un passo indietro: quando si giocano le partite importanti Piacenza c’è.

«Nei quarti di finale contro Scandicci - spiega il presidente onorario Antonio Cerciello - è stata durissima. Dopo essere andati sotto 1-0 nella serie mi aspettavo una reazione della squadra e questa reazione c’è stata. Adesso dobbiamo proseguire sulla stessa strada anche mercoledì a Bergamo, nella prima gara di semifinale. Alle mie giocatrici chiedo la stessa vittoria ottenuta contro le toscane».
Piacenza prosegue il proprio cammino e dimostra di essere un gruppo solido in tutte le componenti: «Questo non si discute: la società è una garanzia, la squadra pure. E vi garantisco che anche in futuro rimarremo ad alti livelli».
Adesso tutti concentrati sulla semifinale e soprattutto su Bergamo, formazione capace di superare la Nordmeccanica in finale di Coppa Italia. In casa piacentina già da domenica sera la parola più utilizzata era “rivincita”. «Mi auguro di battere la Foppapedretti mercoledì in trasferta e di replicare anche al PalaBanca. Perché la battuta d’arresto in Coppa non l’ho ancora digerita».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento