Questo sito contribuisce all'audience di

Ringraziamenti e addii in casa Nordmeccanica Rebecchi

Con le lacrime scese dopo la gara di Novara e l’eliminazione in semifinale scudetto si è chiusa la stagione della Nordmeccanica Rebecchi. E come spesso accede in questi ultimi anni, dopo gli applausi riservati ai tifosi al termine della gara con...

Van Hecke e Di Iulio durante gara3 di semifinale con Novara (f. Rovellini)
Con le lacrime scese dopo la gara di Novara e l’eliminazione in semifinale scudetto si è chiusa la stagione della Nordmeccanica Rebecchi. E come spesso accede in questi ultimi anni, dopo gli applausi riservati ai tifosi al termine della gara con l’Igor sono arrivati i ringraziamenti pubblici attraverso i social network. Tutte le protagoniste sottolineano l’importanza dei sostenitori piacentini, ma per alcune le frasi usate sembrano quasi un addio. Come le parole di Lise Van Hecke, opposto da due stagioni a Piacenza: «E’ stata una stagione con un sacco di alti e bassi - ha scritto la belga - momenti difficili, ma alla fine li abbiamo affrontati e reagito al meglio. Raggiungere le semifinali e trovare una squadra come Novara non era un regalo, buona fortuna per loro in finale!».
Poi arriva la parte che assomiglia molto a un commiato: «Grazie Pink Wolf per il sostegno e per due anni fantastici a Piacenza. Il primo era da ricordare, il secondo ancora di più. Sostenere una squadra in difficoltà non è facile, ma voi lo avete fatto».

Su twitter ringrazia anche Maggie Kozuch, arrivata a Piacenza nel finale di stagione e decisiva in più di un’occasione: «Grazie a tutte le persone che si sono impegnate per la squadra e a tutti quelli che ci seguivano. Ho imparato tantissimo da ognuno di voi in questi mesi e con tutte le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare noi siamo state squadra fino all’ultimo pallone.. bastava guardarci negli occhi! Un altro grazie di cuore per avermi preso tra le vostre braccia regalandomi tanti sorrisi. Sappiatelo: la mia 'produttrice della roba' funzionava solo perché voi l'avete caricata».
Non poteva mancare il saluto della capitana Manuela Leggeri, subito ripreso sulla pagina facebook dei Pink Wolf: «E l'ultima palla è caduta. Fa male..tanto male e si fa fatica a realizzare che questa stagione sia finita. Non mi dilungo molto...non sono mai stata brava con le parole. Volevo semplicemente ringraziare chi in questa stagione ci ha sempre sostenuto ed incitato dal primo fino all'ultimo fischio arbitrale. Grazie ragazzi».

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Federica Valeriano e Valeria Caracuta. «Si chiude - scrive la schiacciatrice - quello che il nostro capitano ha definito "un ciclo". Ho avuto la fortuna di approdare a Piacenza quando tutto funzionava alla perfezione: Coppa Italia, scudetto, supercoppa, coppa Italia, scudetto e ancora supercoppa.. Poi... Poi lo sport è questo... C'è chi vince e chi purtroppo deve arrendersi...! Si, arrendersi.. Ma solo per qualche mese perché, tra un po’, si ricomincia più forti di prima... Grazie a chi mi ha permesso di vivere le gioie e i dolori di questo magnifico sport!!! grazie Piacenza e grazie a tutti i miei compagni/e di viaggio!!! Semplicemente grazie!».
Discorso molto simile a quello della Caracuta: «”Nessuno di noi è tanto in gamba quanto tutti noi messi insieme”. Non serve aggiungere altro...non servono parole per spiegare quello che questa squadra ha rappresentato per me...le immagini parlano da sole...e non c'è frase migliore di questa che possa rappresentare questo anno a Piacenza!! Un’annata difficile ma veramente speciale!! E proprio per questo voglio ringraziare ogni singolo componente di questo splendido team per i momenti passati insieme nei diversi palazzetti...per le difficoltà superate giorno dopo giorno...e per le gioie condivise grazie alla forza del nostro gruppo e lavoro di squadra!! In una sola parola....grazie».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento