Questo sito contribuisce all'audience di

Rebecchi Nordmeccanica regina della stagione regolare

Servivano due punti per guadagnare il primo successo nella storia della Piacenza in rosa in regular season. Contro Busto ne arrivano tre, al termine di una prova non semplice ma in cui la formazione di Caprara ha dimostrato ancora una...

Rebecchi Nordmeccanica regina della stagione regolare - 2

Servivano due punti per guadagnare il primo successo nella storia della Piacenza in rosa in regular season. Contro Busto ne arrivano tre, al termine di una prova non semplice ma in cui la formazione di Caprara ha dimostrato ancora una volta di essere superiore alle avversarie. Coppa Italia, campionato, Supercoppa, nuovamente Coppa Italia e adesso anche la stagione regolare. E’ una Rebecchi Nordmeccanica cannibale quella che da oltre un anno a questa parte non lascia alle altre squadre nemmeno le briciole.

ERRORI - Non lo fa nemmeno contro una Yamamay mai doma ma troppo fallosa per pensare di creare seri problemi a Piacenza. Otto errori nel solo primo set confezionano un regalo inatteso ma che le biancoblù accettano molto volentieri. Poi inizia la partita vera, con le padrone di casa brave a non farsi trovare impreparate quando le lombarde provano a sorprenderle cambiando ritmo. A metà seconda frazione la gara sembra decisa, poi Busto si appoggia a una sempre positiva Arrighetti e rimette tutto in discussione. Nel momento in cui il tabellone segna 23 le due formazioni sono ancora appaiate, ma sul rettilineo finale Piacenza può contare sulla Bosetti e sui muri di Leggeri che respingono l’assalto avversario.

SORPRESA - Partita in discesa? Sembrerebbe di sì, ma basta cambiare campo per modificare anche l’opinione. La Yamamay questa volta sorprende la Rebecchi Nordmeccanica all’uscita dai blocchi; basta un attimo di smarrimento alla squadra di Caprara per veder scappare le lombarde senza più riuscire a riprenderle. A questo punto emerge il carattere della grande squadra: Piacenza non accusa il colpo, abbassa la testa e riprende la corsa lasciandosi subito alle spalle Busto. La solita Arrighetti ci prova, ma a metà frazione Piacenza si scrolla ancora dalle spalle le avversarie e chiude con un meritato 3-1.
Sabato ultima giornata di campionato, inutile in chiave classifica: la Rebecchi Nordmeccanica è già prima e deve solo conoscere l’avversaria dei quarti di finale. Molto probabilmente sarà Urbino, anche se Ornavasso ha ancora la possibilità aritmetica di chiudere ottavo.

PIACENZA – BUSTO ARSIZIO 3-1
(25-15, 27-25, 16-25, 25-22)
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Leggeri 7, Van Hecke 11, Meijners 20, De Kruijf 12, Ferretti 1, Bosetti 18; Sansonna (L), Bramborova, Videvoghel, Manzano. Ne: Poggi e Caracuta. All. Caprara
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Marcon 14, Garzaro 4, Ortolani 13, Buijs 14, Arrighetti 17, Wolosz 1; Leonardi (L), Petrucci, Bianchini, Sloetjes, Spirito, Michel. Ne: Degradi. All. Parisi
ARBITRI: Longo e Perri
NOTE: Spettatori 2970, incasso 15754


Il film della gara
Aggiornamento - Piacenza adesso ha un altro passo e Busto non riesce a tenere il ritmo della Rebecchi Nordmeccanica che vola 20-15. la partita non è ancora finita: un errore in ricezione delle padrone di casa riposta Busto 18-20. Le lombarde non si arrendono e la Buijs mette a terra la palla del 20-21. Poi due volte Bosetti firma il 23-20, quindi la Van Hecke chiude 25-22.

Aggiornamento - Per due volta la Bosetti mura Ortolani: 10-8. Ma Marcon trova il lungolinea che pareggia a 10; la partita viaggia sui binari dell’equilibrio e al time out tecnico Piacenza è avanti 12-11 grazie a una veloce della Leggeri. Piacenza ingrana la marcia superiore e con il muro di Meijners vola 15-11.

Aggiornamento - Partenza sprint della Rebecchi Nordmeccanica che vola subito 5-1. Parisi chiama tempo e cambia volto alla squadra, che risale fino al 7-8 con un errore di Piacenza che gioca la palla quattro volte prima di pareggiare su un attacco fuori della De Kruijf

Aggiornamento - De Kruijf a muro e in attacco permette a Piacenza di crederci fino al 10-14, ma il muro sulla Bosetti rilancia Busto 16-10 e porta in campo la Bramborova per la schiacciatrice, fino a questo momento la più positiva. Il cambio non porta risultati e il muro sulla Bramborova consegna il 18-11 alle ospiti. Ormai Piacenza ha dato per persa la frazione, sul 21-11 dentro anche Manzano per De Kruijf. Chiude un errore al servizio della Bosetti per il 25-16 Busto

Aggiornamento - Il muro di Busto prende le misure sulla Van Hecke e la ferma in un paio di occasioni fino all’8-6. L’opposto fatica, così Caprara decide che è il momento di inserire Vindevoghel. La Ortolani mette a terra il diagonale del 10-7 e Caprara ferma il gioco. Non serve, perché al time out tecnico Busto è ancora avanti 12-8

Aggiornamento - Errore della Ortolani per il 22-21, ma la Buijs pareggia a 22. A 23 le due squadre sono ancora appaiate, poi la Bosetti mette a terra una palla regalata dalle ospiti consegnando il primo set point a Piacenza, annullato dalla Buijs. Ancora la Bosetti si guadagna il 25-24 ma la Arrighetti pareggia, quindi Van Hecke e il muro di Leggeri regalano il 27-25 a Piacenza, che con questo set è sicura di chiudere al comando la regular season

Aggiornamento - Busto ci prova e con la Marcon trova il tocco del muro per il 18-19 che porta Caprara a chiedere tempo. Piacenza si trova anche con il doppio vantaggio, poi un errore in ricezione di Meijners consente alle ospiti di pareggiare a 20, quindi l'olandese rimedia all'errore con il punto del 21-20

Aggiornamento - La Van Hecke spara fuori il pallone che consente a Busto di portarsi a meno 1, poi la De Kruijf mette a terra il 14-12. Ma è Van Hecke che attraversa un momento di difficoltà e subisce il muro del 13-14 con la De Kruijf che ferma la Ortolani per il 15-13 e quindi la Bosetti che lascia da parte la potenza per il pallonetto del 16-13

Aggiornamento - L’avvio è equilibrato come nella prima frazione, con la Arrighetti che spara out il 5-5 mentre la solita perfetta Bosetti gioca con il muro per il 6-5 Rebecchi Nordmeccanica, quindi Leggeri mura Marcon per l’8-6 e poi Bosetti mette a terra il 10-6 che vale il nuovo allungo. Un'imprecisione difensiva di Piacenza permette a Busto di risalire 9-11, poi la solita Bosetti firma il 12-9

Aggiornamento - La Bosetti sfrutta un muro scomposto per il 21-14 che segna la prima frazione, poi la Meijners trova anche l’aiuto del nastro per il 22-14. Busto ormai non ci crede più, la Marcon manda in rete il servizio del 23-15, la Buijs spara out il 24-15 e la Garzaro regala il 25-15

Aggiornamento - La fast della De Kruijf vale il 14-11, quella della Leggeri (un po’ aggiustata) il 15-12. Piacenza gioca bene e soprattutto è attenta in difesa permettendo alla Ferretti di variare il gioco, come quando chiama la Meijners per la pipe del 16-12. Poi due errori di Ortolani e Buis permettono alle padrone di casa di volare 18-12

Aggiornamento - La Marcon manda fuori il primo vantaggio di Piacenza: 8-7, quindi Leggeri mura Ortolani per il doppio vantaggio. Busto rallenta e regala un po’ troppo, come la mancata intesa fra Wolosz e Garzaro per il 12-9 biancoblù

Aggiornamento - Busto parte alla grande in difesa, un’azione lunghissima si chiude con il muro su De Kruijf, poi la Ortolani mette a terra il 4-2, poi Bosetti attacca fuori il 5-3 lombardo. La Van Hecke mette a terra dalla seconda linea ma Piacenza è ancora a rincorrere: 5-6, poi ci pensa la Bosetti a mettere la palla all’incrocio delle righe per il 7 pari

Sono sufficienti due punti alla Rebecchi Nordmeccanica per garantirsi il primo posto in regular season quando manca una giornata al termine della stagione regolare. Nel turno infrasettimanale di campionato al PalaBanca arriva Busto Arsizio, formazione capace all'andata di infliggere un secco 3-0 alla squadra di Caprara.
Piacenza dunque ha un doppio obiettivo: dimenticare la sconfitta in terra lombarda e conquistare un successo che garantirebbe, per la prima volta nella storia della società, la vittoria in regular season. Caprara manda in campo il sestetto consueto, con Ferretti in regia, Van Hecke opposto, Leggeri e De Kruijf centrali, Bosetti e Meijners di banda con Sansonna libero.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento