Questo sito contribuisce all'audience di

Rebecchi Nordmeccanica, primo stop in campionato

Iniziamo con il dare i giusti meriti a Busto Arsizio, capace di fermare la corsa della Rebecchi Nordmeccanica dopo otto gare senza perdere nemmeno un punto. E’ innegabile però che nel 3-0 (28-26, 28-26, 25-21) in casa della Yamamay non si sia...

Sansonna e Vindevoghel a terra nella sfida di Busto (foto Rovellini)
Iniziamo con il dare i giusti meriti a Busto Arsizio, capace di fermare la corsa della Rebecchi Nordmeccanica dopo otto gare senza perdere nemmeno un punto. E’ innegabile però che nel 3-0 (28-26, 28-26, 25-21) in casa della Yamamay non si sia vista la Piacenza scintillante di qualche tempo fa. Se ad arrugginire i meccanismi delle biancoblù siano state la sosta, i carichi di lavoro inevitabilmente concentrati su un periodo intensissimo o un calo mentale lo dirà solamente il tempo, la cosa certa è che a Busto è scesa in campo una Rebecchi Nordmeccanica diversa.

FINALE - Si è capito nei punti decisivi delle prime due frazioni: la vera Piacenza, quella in campo dall’inizio della stagione, non avrebbe mai sbagliato i due punti finali come è successo nel primo set regalando il vantaggio alle padrone di casa. E non avrebbe nemmeno sperperato il 23-21 del secondo parziale e le due strepitose difese con cui la formazione di Caprara aveva reso inutile il primo set point delle bustocche.

REAZIONE - Sotto 2-0 il tecnico biancoblù ha chiesto una reazione, cambiando metà squadra con l’ingresso di Caracuta, Vindevoghel e Manzano con l’intento di recuperare uno svantaggio di 17-10 che sembrava ormai decisivo. Piacenza inizialmente ha risposto alla grande, agguantando un’insperata parità a 19. Ma proprio nel momento in cui il grosso del lavoro sembrava fatto ecco che le ospiti si sono spente nuovamente permettendo alla Yamamay di conquistare non solo tre punti ma anche il pieno di entusiasmo. Poteva essere l’occasione per affossare definitivamente Busto, invece le lombarde adesso posso tirare nuovamente fuori la testa.
Piacenza invece può digerire la prima sconfitta stagionale in Italia senza problemi; il vertice è saldamente in mano alla squadra di Caprara che ora ha un appuntamento ben più importante da superare a Zurigo. In Champions però non si può sbagliare e ci vorrà un’altra Rebecchi Nordmeccanica.

UNENDO YAMAMAY BUSTO - REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 3-0
(26-24, 26-24, 25-21)
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Ortolani 11, Garzaro 9, Bianchini, Leonardi (L), Marcon 7, Spirito, Buijs 14, Arrighetti 11, Wolosz 2. Non entrate Degradi, Michel, Petrucci. All. Parisi.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Valeriano, Leggeri 1, De Kruijf 11, Van Hecke 11, Meijners 13, Manzano, Ferretti 2, Sansonna (L), Bramborova, Caracuta, Bosetti 17, Vindevoghel 1. Non entrata Poggi. All. Caprara.
ARBITRI: Genna, Braico
NOTE - Spettatori 4400, durata set: 32', 36', 28'; tot: 96'.

Il film dell'incontro
Aggiornamento - Piacenza non si arrende, cresce in difesa e soprattutto mette in difficoltà la seconda linea di Busto, con Bosetti che mette a terra il 18-19 e poi l'ace della De Kruijf porta il primo pareggio del set a 19

Aggiornamento - Caprara cambia tutto, dentro Manzano e Vindevoghel oltre alla Caracuta, inserita in precedenza, ma il distacco che deve recuperare Piacenza è enorme: 17-10. Busto pensa di avere già vinto e commette qualche errore di troppo, consentendo alle ospiti di risalire 13-17 con Parisi che ferma il gioco. Non serve, Bosetti in pipe e l'ace della Van Hecke valgono il 15-17

Aggiornamento - Entra Caracuta per Ferretti, ma l’errore al servizio della De Kruijf rende difficile il cammino di Piacenza regalando il 9-6 alle padrone di casa. Piacenza sbaglia troppo in battuta e quando la Arrighetti mura Van Hecke Busto vola 12-7. Piacenza sembra crollare, altro doppio errore in ricezione e le padrone di casa si portano 14-7. Piacenza non c'è più, muro sulla Meijners per il 16-9

Aggiornamento - Busto parte meglio, Piacenza prova a restare attaccata alla partita ma fatica, soprattutto perché non è precisa in ricezione e poi subisce i punti della Ortolani, che mette a terra l’8-5

Aggiornamento secondo set - Busto Arsizio-Rebecchi Nordmeccanica 2-0 (26-24, 26-24) - Due volte la Meijners, sempre protagonista nel finale di set, riportano Piacenza 23-21, ma non è ancora finita e la Arrighetti firma la parità a 23 dopo una ricezione errata di Bosetti. Ace di Busto per il set point annullato con due grandissime difese di Piacenza e la conclusione della Meijners, ma poi Marcon gioca con il muro e conquista il 26-24.

Aggiornamento - Una Bosetti implacabile mette a terra il pallonetto del 17-14, ma la Marcon mura la Leggeri per il 16-17, quindi la Meijners ristabilisce le distanze in pipe e la Van Hecke sfrutta il muro avversario portando le biancoblù per prima a 20, con Busto fermo a 17. Ma due errori consecutivi di Piacenza regalano il pari a 21

Aggiornamento - La Ortolani pareggia a 12 e nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo, fino a quando le padrone di casa non sbagliano una pipe per il 16-14 Piacenza e Parisi a chiamare subito tempo

Aggiornamento - Ancora la Bosetti a muro si conferma implacabile per il 6-4, subito Busto restituisce il favore alla Van Hecke. Poi ancora la Bosetti mette a terra l’8-5 che è il maggiore vantaggio per le biancoblù. Ma qualche imprecisione costa parecchio: Ferretti e Leggeri non si intendono, con una veloce che non si concretizza e consegna l’8-8 a Busto

Aggiornamento primo set - Busto Arsizio-Rebecchi Nordmeccanica 1-0 (26-24) - Il pallonetto di Meijners vale il 22 pari, poi l'olandese si prende il muro del 23-22 della Arrighetti. La numero 7 piacentina sempre protagonista, è suo il diagonale del 23 pari e poi il 24-23 che regala il primo set point alle ospiti, annullato dalla Arrighetti. Quindi il pallonetto sbagliato della solita Meijners consegna il 25-24 alle padrone di casa che poi attacca out anche il pallone successivo regalando il 26-24 a Busto.

Aggiornamento - Busto prova a scappare. Prima la Ortolani trova un gran punto, poi la Meijners viene pescata in fallo da seconda linea per il 20-17 a favore della formazione di Parisi. Poi una bella battuta della Bosetti consente a Meijners di riportare sotto Piacenza: 20-21

Aggiornamento - L’ingresso della Bramborova dà subito i suoi frutti: 14-13 Piacenza, poi la Ortolani dalla seconda linea firma il sorpasso delle padrone di casa con il 15-14. La Rebecchi Nordmeccanica ha un paio di occasioni per contrattaccare ma non riesce a sfruttarle, fino a quando Busto non conquista il primo mini break: 18-16

Aggiornamento - La Ferretti chiude una ricezione sbagliata di Busto sul servizio di De Kruijf: 10-9. Il nuovo muro di Bosetti (è il terzo) sulla Ortolani vale l’11-10, quindi , quindi l’errore al servizio delle bustoccha porta alla prima sosta con Piacenza avanti 12-11

Aggiornamento - Il muro di Piacenza è attentissimo, mentre Busto si affida principalmente alla Ortolani che parte alla grande. Un ace di Arrighetti su Bosetti consente alle padrone di casa di portarsi 7-5, poi la schiacciatrice restituisce il punto murando la Ortolani per il 7-7

Squadre in campo a Busto Arsizio per la sfida fra la capolista Rebecchi Nordmeccanica e le padrone di casa della Yamamay. Caprara presenta il sestetto consueto, con Ferretti in regia, Van Hecke opposto, Leggeri e De Kruijf al centro, Bosetti e Meijners di banda con Sansonna libero.
Segui il live su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento