Questo sito contribuisce all'audience di

Rebecchi Nordmeccanica, Final four a un passo

Non poteva certo essere Ornavasso a rappresentare un test attendibile sul momento attuale della Rebecchi Nordmeccanica. Però dopo quattro sconfitte consecutive serviva una sola cosa: vincere e soprattutto ipotecare il passaggio alla Final four di...

Meijners e De Kruijf festeggiano il successo su Ornavasso (foto Rovellini)
Non poteva certo essere Ornavasso a rappresentare un test attendibile sul momento attuale della Rebecchi Nordmeccanica. Però dopo quattro sconfitte consecutive serviva una sola cosa: vincere e soprattutto ipotecare il passaggio alla Final four di Coppa Italia. Piacenza ottiene i due obiettivi e adesso può presentarsi al ritorno dei quarti di finale in calendario giovedì al PalaBanca con il pass quasi timbrato: sarà sufficiente vincere un set per qualificarsi all’atto decisivo della manifestazione.

RITORNO - Le biancoblù si sbarazzano delle avversarie a un mese esatto dall’ultimo successo, a cui hanno fatto seguito i due stop in campionato e soprattutto la doppia battuta d’arresto con Zurigo che ha significato l’eliminazione dalla Champions. Serviva un brodino, che arriva con i cambi anticipati da Caprara alla vigilia: dentro Caracuta e Manzano per Ferretti e Leggeri. Piacenza parte alla grande e non smette di accelerare fino all’ultimo pallone; le padrone di casa provano a contrastare la capolista del campionato ma il gap fra le due contendenti è troppo evidente, come conferma il 19-7 che dà l’idea di una frazione già decisa prima ancora di entrare nel vivo.

TAPPETO - Piacenza non commette l’errore di distrarsi e vola subito 7-2 anche nel parziale successivo, poi però anche le padrone di casa non vogliono stendere il tappeto rosso alle emiliane e piazzano l’unico acuto della gara, risalendo punto a punto e conquistando il vantaggio sul 14-13. Caprara chiama in aiuto la panchina: dentro Ferretti, Valeriano e Vindevoghel che nel momento del bisogno rispondono presente, poi Bosetti e Meijners diventano protagoniste del 25-20 prologo di un terzo set ancora tutto di marca piacentina.
Adesso appuntamento alle 20.30 di giovedì al PalaBanca, con la Rebecchi Nordmeccanica che ha già più di un piede in Final four

OPENJOBMETIS ORNAVASSO-REBECCHI NORDMECCANICA 0-3
(15-25, 20-25, 15-25)
OPENJOBMETIS ORNAVASSO Bacciottini, Pisani 4, Senkova 2, Ghilardi (L), Ikic 6, Tasca, Muresan 7, Montano 14, Signorile, Gloder, Chirichella 7. All. Bellano.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA Poggi (L), Valeriano, Leggeri, De Kruijf 8, Van Hecke 9, Meijners 13, Manzano 8, Ferretti, Sansonna (L), Bramborova, Caracuta, Bosetti 14, Vindevoghel 4. All. Caprara.
ARBITRI: Piersanti e Puletti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento