menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un attacco di Robin De Kruijf nei quarti di finale vinti contro Urbino (f. Rovellini)

Un attacco di Robin De Kruijf nei quarti di finale vinti contro Urbino (f. Rovellini)

Rebecchi Nordmeccanica, doppio obiettivo con Novara

In palio ci sono due traguardi, tanto importanti quanto affascinanti. Innanzitutto la finale scudetto, l’obiettivo per il quale la Rebecchi Nordmeccanica sta lavorando dall’inizio della stagione, il traguardo ancora più difficile da raggiungere...

In palio ci sono due traguardi, tanto importanti quanto affascinanti. Innanzitutto la finale scudetto, l’obiettivo per il quale la Rebecchi Nordmeccanica sta lavorando dall’inizio della stagione, il traguardo ancora più difficile da raggiungere perché lo si è cercato partendo da favorite dopo la vittoria dell’anno scorso. Il secondo la qualificazione in Champions League, vetrina internazionale a cui (giustamente) la società tiene parecchio; pass che spetta esclusivamente alle due squadre finaliste.

SPRINT - Dopo aver superato Urbino nei quarti di finale senza lasciare per strada nemmeno un set Piacenza si gioca gara1 di semifinale sabato sera (si inizia alle 20.30) al PalaBanca contro Novara. Anche per questa serie la formula è la stessa del turno precedente, si gioca al meglio delle due gare vinte su tre e dunque diventa fondamentale aggiudicarsi la prima partita per evitare di trovarsi con le spalle al muro in occasione di gara2 in programma martedì a Novara. Non c’è tempo per respirare in questi play off: due partite nel giro di tre giorni ed eventuale sfida decisiva sabato 26. Il calendario impone di giocarsi una stagione in una settimana (al massimo), sicuramente è eccessivo, ma le regole sono uguali per tutti.

SORPRESA - L’Igor Gorgonzola è probabilmente la sorpresa del campionato. Alla fine del girone di andata era sesta a sei punti di distanza dalla quarta posizione, poi un’ottima fase discendente ha portato la formazione di Pedullà a chiudere la regular season al quarto posto, eliminando in due sole gare Modena nei quarti di finale. Una squadra solida, che si appoggia ai bomber Valeria Rosso e Kelly Murphy, capaci complessivamente di mettere a terra ben 82 palloni nelle sfide dei quarti di finale.

Attenzione alle piemontesi, ma la favorita rimane la Rebecchi Nordmeccanica, che oltretutto ha dimostrato di essere in un eccellente momento. Le biancoblù non si sono fatte distrarre dalle tante voci di mercato che hanno come protagonisti giocatrici e tecnico e dopo essersi sbarazzati di Urbino si concentrano su Novara. Nei due precedenti andati in scena durante il campionato si è registrato un doppio 3-1; piuttosto netto quello del PalaBanca, più combattuta la sfida di andata a domicilio dell’Igor.
Nessuna novità in tema di formazione, Caprara manderà in campo in avvio Ferretti in regia, Van Hecke opposta, Leggeri e De Kruijf centrali con Sansonna libero.

CONSEGNA DEL TROFEO GAZZETTA A LUCIA BOSETTI
Prima della partita il presidente Vincenzo Cerciello consegnerà a Lucia Bosetti il Trofeo Gazzetta, assegnato annualmente dalla Gazzetta dello Sport alla migliore giocatrice del campionato di A1 sulla base dei voti ottenuti dagli inviati della rosea durante la stagione regolare. Il regolamento prevede 6 punti alla migliore in campo di ogni partita, 5 alla seconda e così di seguito fino ad assegnare 1 punto alla sesta. La Bosetti ha chiuso a quota 86 davanti a Rosso (78) e Arrighetti (72).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento