menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il gruppo della Nordmeccanica Rebecchi contro Novara (foto Rovellini)

Il gruppo della Nordmeccanica Rebecchi contro Novara (foto Rovellini)

Piacenza ci prova, ma Novara espugna il PalaBanca

Ci arriva davvero a tanto così Piacenza, dimostra che il divario con Novara esiste ma non è quello enorme di gara 1 e che quando vengono messe sotto pressione le piemontesi non sono imbattibili. Ma ancora non basta, perché l’Igor...


Ci arriva davvero a tanto così Piacenza, dimostra che il divario con Novara esiste ma non è quello enorme di gara 1 e che quando vengono messe sotto pressione le piemontesi non sono imbattibili. Ma ancora non basta, perché l’Igor espugna il PalaBanca 3-1 al termine di una sfida combattuta e adesso è a un passo dalla finale scudetto. Dimostra di crederci la squadra di Gaspari, ma non approfitta di un avvio imperfetto delle avversarie che regalano una valanga di punti nella prima frazione. Saranno 10 gli errori del set iniziale, con Piacenza che senza fare niente di particolare si trova avanti 12-8 ma nonostante tutto viene sconfitta 25-21. Probabilmente è questo il rammarico più grande, più di un quarto set in cui la Nordmeccanica Rebecchi annulla due match point in modo spettacolare prima di cedere ai vantaggi, perché nel finale di gara obiettivamente bisogna solo applaudire le avversarie, capaci di difese spettacolari e rigiocate di qualità assoluta.

RAMMARICO - Nella prima frazione invece no, lì sono le padrone di casa che prima incassano i regali dell’Igor poi si sentono in debito e restituiscono quanto ricevuto. Nell’occasione a Piacenza manca il cinismo e contro questa Novara, obiettivamente, non puoi permettertelo. Alle biancoblù non basta una Van Hecke in grande spolvero, di gran lunga la più positiva fin dal primo pallone, perché Sorokaite fatica a entrare in partita (7 attacchi, nessuno a terra) e anche Vargas vive una serata opaca, tanto che nell’ultimo set lascerà spazio a una vivace Wilson.

SPETTACOLO - Dopo un primo parziale per nulla brillante la partita finalmente si accende. Lo spettacolo cresce, perché in campo probabilmente ci sono le due formazioni in questo momento migliori in campionato. Novara lo ha dimostrato durante tutta la stagione, Piacenza solo a tratti ma è in una di quelle serate in cui non ha intenzione di mollare niente. La ricezione regge alla grande, rispondendo senza grossi problemi allo spauracchio del servizio di Novara, ma in attacco la fatica è tanta. Lo dimostrano i 15 muri (a 3) dell’Igor, la sostituzione di Vargas che non incide come al solito in attacco e una Sorokaite che contrariamente alle ultime gare non è impeccabile a rete. Nonostante tutto la Nordmeccanica Rebecchi gioca alla pari con la favoritissima squadra di Pedullà e porta la gara al quarto set, dove si concentrano grandi emozioni. Novara arriva a condurre 23-20 e quindi 24-22, Piacenza annulla in modo incredibile due match point ma poi deve arrendersi di fronte al ritorno di un’Igor che non vuole lasciare nemmeno le briciole.

MOLLARE - La Nordmeccanica Rebecchi c’è ma non basta, paga la serata di scarsa vena dei due centrali, che mettono a segno 5 punti in due contro i 17 della coppia Guiggi-Chirichella, e fatica a contenere soprattutto Klineman e una Barun a tratti immarcabile. Sabato gara3 in casa di Novara con le piemontesi favoritissime, ma questa Piacenza non ha intenzione di mollare proprio adesso.


NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA - IGOR GORGONZOLA NOVARA 1-3
(21-25, 25-23, 20-25, 24-26)
NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA: Sorokaite 14, Valeriano, Dirickx 6, Leggeri 2, Vargas Valdez 3, Van Hecke 22, Di Iulio 10, Wilson 5, Caracuta, Kozuch 4, Cardullo (L). Non entrate Poggi, Angeloni. All. Gaspari
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Klineman 20, Guiggi 7, Bonifacio, Chirichella 10, Sansonna (L), Alberti, Signorile 1, Hill 12, Barun 21, Zanette. Non entrate Partenio, Kim. All. Pedullà
ARBITRI: Cappello, Ravallese
NOTE - Spettatori 2900, incasso 26000, durata set: 27', 30', 29', 36'; tot: 122'.

LE PAGELLE
Dirickx 5
: nelle ultime gare sembra aver perso la precisione che l’aveva accompagnata durante la stagione. Troppe volte le sue attaccanti faticano, nonostante la ricezione funzioni bene. Brava al servizio, dove spesso mette in difficoltà Novara
Van Hecke 7,5: la più continua, la più positiva, la più attenta anche su palloni difficili e con il maestoso muro avversario piazzato di fronte. Gara da applausi, se Piacenza resta in partita così a lungo gran parte del merito è suo
Vargas 5: gara stranamente incolore sia a muro sia in attacco; anche quando le arrivano i palloni giusti o li manda fuori o si fa murare. Serata da dimenticare in fretta perché Piacenza ha bisogno della vera Vargas
Leggeri 5: anche per la capitana una prova abulica. Nulla da segnalare, se non un muro punto. Troppo poco, contro la formazione più forte del campionato serve molto di più
Sorokaite 5,5: bene in ricezione, ma in attacco non è in una delle sue serate migliori. Fra muri e errori sono 9 punti regalati, obiettivamente troppi. Al servizio invece è una prova di buon livello
Di Iulio 5,5: discorso identico alla sua compagna di reparto. Regge in ricezione ma fatica tantissimo in attacco. Non molla di un centimetro e ha un coraggio da leone soprattutto nel finale quando trova un ace che avrebbe potuto essere fondamentale
Cardullo 7: la vedi volare su ogni pallone che sembra un supereroe. Ogni volta che Novara attacca trova il libero di Piacenza pronta a spazzare tutti i nove metri del campo. E’ grazie a lei se la Nordmeccanica Rebecchi può rigiocare un’enormità di palloni
Wilson 6,5: entra con il piglio giusto ed è subito positiva. Forse avrebbe meritato un po’ di spazio in più
Caracuta 6: in campo per qualche scambio, risponde presente
Kozuch 6+: grinta e classe non le mancano, il problema è che non può giocare per la Van Hecke perché è la migliore e inserirla di banda probabilmente comporterebbe qualche rischio di troppo contro Novara. Così trova poco spazio ma risponde bene
Valeriano sv


La gara punto a punto

Aggiornamento - Barun trova il 21-19 al termine di un'azione lunghissima, Gaspari chiama tempo. L'invasione a rete di Piacenza regala il 23-20 alle avversarie. Van Hecke riporta in partita le padrone di casa con l'ace del 22-23 ma sbaglia il servizio successivo. Sorokaite con il muro pareggia a 24 dopo due match point annullati, ma Novara dopo due azioni infinite chiude 26-24.

Aggiornamento - Barun manda in rete il servizio che permette a Piacenza di sperare, quindi Di Iulio trova l'ace del 14-15. La battuta funziona in casa Nordmeccanica Rebecchi, quella di Kozuch consegna il vantaggio 18-17

Aggiornamento - La pipe di Di Iulio finisce fuori, poi sbaglia anche Sorokaite e i due regali valgono il 9-6 Novara. Ancora Di Iulio sbaglia la ricezione dell'11-8, poi Leggeri mura Barun per il 10-11 ma Sorokaite manda in rete il servizio del 12-10 Igor

Aggiornamento - Sorokaite manda out una palla difficile che però non aveva forzato, poi Van Hecke si guadagna il 20-21 e Piacenza ha anche l'occasione per pareggiare ma Di Iulio subisce il muro del 20-22. Barun mette a terra il 24-20 e il successivo diagonale del 25-20

Aggiornamento - Piacenza ci prova fino all'ultimo: ace di Dirickx e punto di Sorokaite al termine di un'azione spettacolare, Piacenza risale 18-20

Aggiornamento - Novara prende il largo con il muro su Vargas del 17-14 e Gaspari inserisce la Wilson per la dominicana, insolitamente spenta soprattutto in attacco. Ma Dirikx si fa trovare impreparata in difesa su un pallonetto toccato dal nastro e l'Igor conduce 19-15

Aggiornamento - Il servizio di Novara crea più di un grattacapo a Piacenza in avvio di terzo set con le piemontesi che si portano 8-5, ma poi tocca a Dirickx trovare l'ace del 7-8. Hill manda fuori l'11-10 Piacenza, poi l'invasione dell'Igor porta la Nordmeccanica Rebecchi al time out tecnico avanti 12-11. Barun trova l'ace su Sorokaite e le ospiti tornano avanti 15-14

Aggiornamento - Sorokaite prima trova un punto fortunoso di testa dopo essere stata murata, quindi ricama la piazzata del 20-19 Piacenza. Klinemann pareggia a 21 attaccando una palla velocissima poi trova anche il vantaggio del 23-22 ma Barun manda in rete il 23 pari. Van Hecke conquista il primo set point 24-23 con Piacenza che gioca senza alzatrice per l'ingresso di Kozuch come prima parte del doppio cambio poi chiude Di Iulio 25-23

Aggiornamento - Ancora una volta a metà frazione Piacenza rallenta e si vede superata dalle avversarie, senza dubbio più solide nei momenti importanti. Vargas attacca di prima intenzione ma viene murata da Chirichella che consegna il 18-16 all'Igor

Aggiornamento - Sorokaite prima viene murata, poi trova l'ace dell'11-9 quindi Di Iulio mette a terra l'intelligente pallonetto del 12-9. Ma ancora una volta Piacenza si blocca e l'errore di Sorokaite porta Novara 12-13

Aggiornamento - Come nel primo set Piacenza parte meglio e la fast di Vargas permette alle padrone di casa di condurre 7-4

Aggiornamento - Barun scalda il braccio e regala a Novara il 22-20, poi Di Iulio manda in rete il 23-20. Ancora Barun in pipe mette a terra il 24-21 e chiude con il diagonale del 25-21

Aggiornamento - Vargas manda out la veloce di Caracuta, mandata in campo da Gaspari nel doppio cambio con Kozuch, poi Barun dalla seconda linea trova il mani e fuori del 17-17. L'errore di Van Hecke, appena rientrata, in lungolinea, consegna il 20-19 all'Igor

Aggiornamento - Adesso commette qualche errore anche Piacenza, che restituisce parte dei regali ricevuti delle ospiti. La palla di seconda intenzione di Dirickx finisce out e Novara è a meno 2: 13-15

Aggiornamento - Novara in avvio sbaglia tantissimo e dei primi 6 punti di Piacenza ben 4 sono errori delle ospiti. Van Hecke parte bene: muro e attacco che valgono l'8-8, poi il diagonale della belga porta Piacenza 11-8 e il servizio di Sorokaite regala a Di Iulio il facile 12-8

Gaspari conferma la formazione di gara1, mandando in campo Dirickx in regia, Van Hecke opposto, Leggeri e Vargas centrali, Di Iulio e Sorokaite di banda con Cardullo libero

Tutto pronto per gara2 di semifinale scudetto fra Nordmeccanica Rebecchi e Novara. Squadre in campo per il riscaldamento, con Piacenza che, sotto 1-0 nella serie, ha l'obbligo di vincere per non trovarsi sabato prossimo con l'acqua alla gola in occasione della terza sfida in casa delle piemontesi.
Dalle 20.30 segui la diretta su www.sportpiacenza.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento