Questo sito contribuisce all'audience di

Nordmeccanica Rebecchi, luci e ombre con Urbino

Luci e ombre in casa Nordmeccanica Rebecchi nella sfida vinta 3-1 con il fanalino di coda Urbino. Le luci arrivano da due set, i primi, vinti con autorità e in assoluta scioltezza, dal rientro della Vargas...

Un attacco di Van Hecke nella sfida vinta con Urbino (foto Rovellini)



Luci e ombre in casa Nordmeccanica Rebecchi nella sfida vinta 3-1 con il fanalino di coda Urbino. Le luci arrivano da due set, i primi, vinti con autorità e in assoluta scioltezza, dal rientro della Vargas, dalla fase di recupero di Di Iulio (in campo per uno scambio in seconda linea) e dai sei punti conquistati nell’arco di tre giorni. Le ombre invece sono per il terzo set e la fase iniziale del quarto, quando Urbino ha accennato una reazione e Piacenza si è fatta sorprendere dopo quaranta minuti giocati ad un livello nettamente superiore.

DIVARIO - D’altronde la differenza fra le due squadre è enorme, si capisce fin dai primi scambi e soprattutto al termine della prima frazione, quando cinque giocatrici della Nordmeccanica Rebecchi chiudono con il 100 per cento in attacco. Sembra una passeggiata per la formazione di Chiappini, che rimane in campo praticamente da sola per due set. La sfida con Urbino è più simile a un allenamento, nemmeno troppo tirato, che a un confronto di A1. Poi però arriva la metamorfosi: Chiappini prova a cambiare qualcosa inserendo Caracuta per Dirickx e alternando le centrali ma, come spiegherà alla fine, probabilmente in questo momento la squadra non è ancora in grado di gestire cambiamenti sostanziali.

PARTENZA - D’altronde gli infortuni e le assenze delle ultime settimane hanno ritardato il processo di amalgama che a questo punto avrebbe dovuto essere in fase ben più avanzata. Invece di fatto Piacenza si trova a riprendere quasi da zero quando il campionato è iniziato da due mesi. I margini di crescita sono enormi, le potenzialità anche, adesso si tratta di lavorare con la rosa al completo sperando che la sfortuna non voglia metterci lo zampino.
Intanto la classifica torna a mostrare qual è il vero valore di Piacenza, che grazie ai tre punti conquistati con Urbino (dopo un quarto set in cui le avversarie erano partite avanti 8-3) risale fino al terzo posto della graduatoria alle spalle di Modena e Novara, le due formazioni capaci di battere la Nordmeccanica Rebecchi. Sabato si torna in campo con Il Bisonte Firenze di Carmen Turlea, ancora al PalaBanca, mentre Modena e Novara si scontrano fra loro. Una nuova occasione per avvicinarsi al vertice e chiudere alla grande la settimana.

NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA - ROBUR TIBONI VOLLEY URBINO 3-1
(25-15, 25-16, 21-25, 25-20)
NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA: Sorokaite 18, Valeriano 1, Dirickx 3, Leggeri 8, Vargas Valdez 9, Van Hecke 24, Carocci (L), Di Iulio, Angeloni 5, Wilson 7, Caracuta. Non entrate Brussa, Poggi. All. Chiappini
ROBUR TIBONI VOLLEY URBINO: Zecchin 1, Agostinetto, Bruno (L), Richey 1, Fresco 8, Vujko 1, Santini 3, Lestini 16, Walker 1, Spelman 9, Leggs 11. Non entrate Giacomel. All. Micoli
ARBITRI: Zanussi, Sessolo.
NOTE - Spettatori 2000, incasso 7200, durata set: 20', 23', 27', 28'; tot: 98'.

La gara punto a punto
Aggiornamento - Si continua con una gara a elastico, stavolta è il momento di Piacenza fare la voce grossa e l'errore di Lestini vale il 17-14 Nordmeccanica Rebecchi. La Vargas in veloce firma il 23-20, la Van Hecke trova il primo set point poi la Vargas chiude 25-20

Aggiornamento - Si gioca punto a punto e la Angeloni mette a terra il lungolinea del 12-11. Ma un ace diretto e un'imprecisione in ricezione riportano nuovamente Urbino avanti 14-12

Aggiornamento - Adesso Urbino trova coraggio, ma soprattutto è Piacenza che fatica enormemente a mettera terra il pallone. Van Hecke attacca out, le marchigiane ringraziano e trovano l'8-3. Il time out di Chippini porta gli effetti sperati e Sorokaite gioca con il muro per il 7-8 poi Van Hecke firma il sorpasso: 9-8

Aggiornamento - La Fresco mette a terra il diagonale del 22-21 Urbino, quindi Sorokaite subisce il muro del 23-21 e poi Urbino chiude 25-21

Aggiornamento - Sorokaite mette a terra l'ace del 14-10, Micoli chiede tempo, è l'ultimo tentativo per non arrendersi. Arriva l'ace di Lestini e Urbino è 13-14, poi ancora i problemi di Piacenza in ricezione portano le marchigiane 14-14. Urbino si porta avanti e mantiene il vantaggio fino al 19-18, poi il muro di Sorokaite vale il 21-19, ma la stessa Sorokaite manda in rete il 21 pari

Aggiornamento - Con Wilson e Caracuta in campo la Nordmeccanica Rebecchi parte bene e proprio un muro della statunitense regala il 5-2 alle padrone di casa. Poi le padrone di casa sbagliano qualcosa di troppo, le ospiti ringraziano e risalgono ma allo stop tecnico il pallonetto di Sorokaite vale il 12-10

Aggiornamento - Sul 20-14 dentro Caracuta per Dirickx. Doppio ace di Sorokaite e la Nordmeccanica Rebecchi vola 22-14 prima di chiudere con il 25-16 che arriva con un errore al servizio di Urbino

Aggiornamento - Piacenza si distrae e Urbino si fa trovare pronto con la solita Spelman che firma il 13-11 e costringe Chiappini a fermare il gioco. Serve, perché la Vargas e un errore di Santini consegnano a Piacenza il 16-11

Aggiornamento - Urbino ha parecchi problemi in tutti i fondamentali, così a Piacenza basta tenere un ritmo discreto per rimanere tranquillamente avanti. Poi le ospiti sbagliano anche il servizio e regalano il 12-6 alla Nordmeccanica Rebecchi

Aggiornamento - L'avvio del secondo set è tutto di marca Piacenza, con Chiappini che manda in campo Vargas per Wilson. Proprio la serie della dominicana al servizio permette a Sorokaite di trovare il 7-2

Aggiornamento - Lestini e Spelman in attacco hanno una discreta continuità e quando la Legs trova l'ace su Sorokaite le ospiti si riportano 15-19, ma subito Van Hecke con attacco e ace riporta Urbino a distanza di sicurezza. Wilson con il muro firma il primo set point e poi concretizza il 25-15

Aggiornamento - Urbino si avvicina con un paio di imprecisioni piacentine in ricezione, ma ancora Sorokaite con un muro a uno scava il solco del 15-10, poi due volte Van Hecke trova il 17-11

Aggiornamento - L'avvio è equilibrato, anche se Piacenza rimane sempre avanti e con Sorokaite trova prima il diagonale del 7-5 e quindi l'ace dell'8-5 prima che Leggeri a muro firmi il +4. Urbino non regge il ritmo e la Angeloni trova il mani e fuori che vale il 12-7

Aggiornamento - Chiappini manda in campo Dirickx in regia, Van Hecke opposto, Wilson e Leggeri al centro, Angeloni e Sorokaite schiacciatrici con Carocci libero

Squadre in campo per il riscaldamento al PalaBanca, dove alle 20.30 la Nordmeccanica Rebecchi affronta Urbino, ultima in classifica e ancora ferma a zero punti dopo sei gare. Chiappini ha a disposizione l'organico al completo, visto che Di Iulio sta recuperando dalla distorsione alla caviglia e Vargas è tornata dalla trasferta con la nazionale. In tribuna per questa sera si accomoda dunque Chiara Borgogno.
Segui il live su www.sportpiacenza.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento