Questo sito contribuisce all'audience di

Champions - Niente da fare per Piacenza a Kazan

Se ci si limitasse ad analizzare il primo set sarebbe anche inutile scendere in campo per la gara di ritorno, perché Kazan dimostra di essere di un altro pianeta. Le speranze della Nordmeccanica di compiere l’impresa guadagnandosi l’accesso alla...

Champions - Niente da fare per Piacenza a Kazan - 1
Se ci si limitasse ad analizzare il primo set sarebbe anche inutile scendere in campo per la gara di ritorno, perché Kazan dimostra di essere di un altro pianeta. Le speranze della Nordmeccanica di compiere l’impresa guadagnandosi l’accesso alla Final four di Champions nella gara di ritorno al PalaBanca (si gioca il 23 marzo) sono tutte legate a quanto messo in mostra nelle due frazioni successive. Il problema è che quando affronti una formazione del calibro delle russe non puoi permetterti di impacchettare i primi venti minuti presentandoli come omaggio. Non solo perché di fronte ad avversarie simili le rimonte sono al limite dell’impossibile, ma anche perché arriva un segnale sbagliato quando si consente a Kazan di cambiare campo sull’1-0 senza nemmeno asciugarsi la fronte dal sudore.
L’atteggiamento in avvio è l’errore più grande di Piacenza, lo stesso commesso in casa del Sopot che però essendo una formazione più abbordabile rispetto alle russe aveva consentito alla Nordmeccanica di recuperare. La russe no, già sono difficili da affrontare quando si sbaglia poco, figurarsi quando si consegna un set intero.

PROBLEMI - Questo è il rammarico maggiore delle biancoblù, che dalla seconda frazione finalmente hanno iniziato a giocare. Certo che le speranze della vigilia di una squadra pronta ad aggrapparsi al servizio e alla difesa si sono spente in breve tempo. La ricezione, come spesso è successo in Champions, ha faticato, impedendo a Ognjenovic di alternare tutte le proprie attaccanti provando a sorprendere il muro di Kazan. Si potrebbe ribattere: le statistiche dicono che anche le padrone di casa non sono state perfette in seconda linea, chiudendo con numeri molto simili a quelli della Nordmeccanica. Verissimo, però nel campo di Kazan c’è una certa Gamova che non ha certamente bisogno di una palla spinta per piazzare i suoi attacchi a terra. Proprio il temutissimo opposto ha fatto la differenza con i suoi 20 punti, molti dei quali nei momenti decisivi dell’incontro. Suo è stato il 25-23 che ha asciugato i rivoli ghiacciati sulla fronte degli spettatori del Saint Petersburg dopo la rimonta di Piacenza, suoi e di Antonella Del Core sono stati i palloni con cui le padrone di casa hanno scavato il break decisivo nel finale di terzo set.

ATTEGGIAMENTO - In casa Nordmeccanica bisogna sottolineare il carattere con cui la squadra di Gaspari ha reagito dopo un primo set pessimo, in grado di stendere anche la formazione più solida. Il problema è che l’attacco ha avuto grossi problemi, se si eccettua un eccellente secondo parziale di Indre Sorokaite, comunque troppo poco per pensare di battere un avversario del calibro di Kazan. Meijners ha sofferto troppo in ricezione e come spesso succede in queste occasioni paga il superlavoro in seconda linea con qualche imprecisione a rete, mentre Marcon non ha ripetuto le belle prove dell’ultimo periodo.
Fra Piacenza e la Final four rimane comunque aperto uno spiraglio: il 23 al PalaBanca le biancoblù dovranno vincere 3-0 o 3-1 e poi giocarsi tutto al golden set. Impresa ai limiti dell’impossibile, questo è vero. Ma se la Nordmeccanica pur regalando un set e giocando una gara sottotono riesce quantomeno a impensierire Kazan, cosa potrà fare una squadra al top fra due settimane? Operazione durissima, ma la fiammella della speranza rimane ancora accesa.

KAZAN-PIACENZA 3-0
(25-14, 25-23, 25-21)
DINAMO KAZAN: Gamova 20, Vasileva 12, Yureva 5, Startseva 3, Del Core 11, Borodakova 7; Ezhova (L), Melnikova 1, Kuzyakina (L), Malkova. Ne: Matienko, Ulanova, Nikolaeva e Isaeva. All. Gilyazutdinov
NORDMECCANICA PIACENZA: Marcon 3, Bauer 9, Ognjenovic 1, Meijners 12, Belien 9, Sorokaite 13; Leonardi (L), Valeriano, Pascucci. Ne: Melandri, Petrucci e Taborelli. All. Gaspari
ARBITRI: Kraft (Ger) e Akinci (Tur)
NOTE: Durata set: 22’, 26’, 27’; tot. 75’.

La gara punto a punto
Aggiornamento - Errore di Leonardi in ricezione e muro su Meijners valgono il 21-16 russo con Kazan che poi allunga con Gamova: 22-16. Meijners mura Gamova per il 18-23, Belien replica al centro trovando il 19-23. Ancora Gamova trova il primo match point annullato da Meijners che poi trova l'ace del 21-24. Quindi sempre Meijners manda out il servizio del 25-21 che consegna il 3-0 alle russe.

Aggiornamento - Ace su Meijners e Kazan pareggia a 15 poi ancora Del Core trova il mani e fuori del 16-15 russo. Non appena Piacenza rallenta le padrone di casa ne approfittano e trovano il lungolinea del 18-16 per poi allungare 19-16

Aggiornamento - La pipe di Meijners e un muro su Gamova valgono il pareggio a 10. Un errore di Sorokaite regala il 12-10 a Kazan, poi il pallonetto dell'opposto e l'ace di Belien riportano la parità a 12. Ancora il servizio della centrale, definito dalla Bauer, porta Piacenza in vantaggio per la prima volta: 13-12. Piacenza avrebbe anche la palla del 15-12 ma non la sfrutta e viene punita da Del Core: 14-13

Aggiornamento - La mancata rimonta del secondo set costq qualcosa in avvio a Piacenza: due errori in attacco e Kazan è già 7-4, poi Bauer e Meijners riportano la Nordmeccanica a meno 1: 6-7. Il pallonetto di Gamova porta le squadre allo stop tecnico con Kazan avanti 8-6

Aggiornamento - Quando la partita sembra equilibrata sale in cattedra il gigantesco muro delle russe, che ferma Meijners per il 20-17. Sempre Sorokaite tiene a galla Piacenza, ora però costretta a rincorrere: 19-21. Un errore in bagher di Ognjenovic porta Kazan a più 3. Meijners manda in rete il servizio del 23-20 russo, la solita Sorokaite trova due punti che tengono in vita Piacenza fino al 24-22 russo, Bauer in fast mette a terra il 24-23 Kazan, che chiama due time out nel giro di un paio di punti. Ma Gamova chiude 25-23

Aggiornamento - Sorokaite ha il pallone del pareggio ma viene fermata dal muro di Kazan: 15-13. Poi l'opposto mette a terra il 14-15 e Gamova porta le squadre al secondo stop con le russe avanti 16-14. Ma un'invasione su attacco della solita Sorokaite permette alle ospiti di pareggiare per la prima volta nell'incontro: 16-16

Aggiornamento - Piacenza trova la forza di reagire, muro di Bauer e diagonale di Marcon per il meno 1: 8-7 Kazan. Ma Bauer manda fuori l'attacco, poi l'errore in ricezione di Meijners permette alle russe di attaccare trovando il 12-8. Del Core spedisce out il pallone regalando l'11-13 alle biancoblù che poi trovano il meno 1 con Sorokaite

Aggiornamento - Contrariamente al primo set, l'avvio della seconda frazione è equilibrato e l'errore al servizio di Kazan tiene in partita Piacenza: 5-4 per le russe. Poi però alla prima distrazione le padrone di casa allungano; due mancate coperture della Nordmeccanica permettono alla squadra di Del Core di volare 8-4

Aggiornamento - Bauer riesce a trovare una crepa nella ricezione di Kazan, ma prima Gamova in attacco e quindi un ace su Meijners riportano le russe avanti 19-11. Entra Valeriano in ricezione, ma le russe sono avanti 22-14. Errore di Bauer in appoggio, Kazan vola 23-14 quindi chiude lasciando Piacenza a 14.

Aggiornamento - Se Piacenza non mette a terra la prima palla poi fatica a contenere gli attacchi avversari. Gamova è immarcabile e il suo mani e fuori vale il 10-5 Kazan con un parziale di 4-0. Il servizio di Del Core crea problemi a Meijners e le russe volano 14-6. Arriva il muro di Bauer su Vasileva, ma Kazan è comunque avanti 15-9, poi il diagonale di Gamova vale il 16-9

Aggiornamento - Due errori in ricezione di Meijners e uno in attacco di Sorokaite consentono a Kazan di iniziare con il piede giusto: 6-2. Poi tre punti consecutivi dell'opposto riportano sotto Piacenza: 6-5 Kazan. Le padrone di casa allungano nuovamente e allo stop tecnico sono avanti 8-5

Aggiornamento - Nessuna sorpresa in casa Piacenza, il tecnico Gaspari manda in campo il sestetto consueto con Ognjenovic in regia, Sorokaite opposto, Bauer e Belien al centro, Marcon e Meijners di banda con Leonardi libero

Nordmeccanica in campo a Kazan per l'andata dei play off a 6 di Champions League. Piacenza per la prima volta nella propria storia si trova a un passo dalla Final four della più importante manifestazione europea, la qualificazione si definirà il 23 marzo al PalaBanca, ma sarà importantissimo tornare dalla Russia con un risultato positivo per aumentare le possibilità di superare il turno.
Dalle 17 segui la diretta su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento