Questo sito contribuisce all'audience di

E' una Piacenza brillante, ma Civitanova ha Sokolov e Juantorena: finisce 3-2 per la Lube

I biancorossi si portano anche avanti 2-1 poi cadono sotto i colpi dei bombardieri marchigiani. Adesso due gare casalinghe consecutive con Padova e Trento

Piacenza festeggia dopo la conquista di un punto

La considerazione più positiva arriva quando la partita è finita da qualche minuto: se Piacenza può rammaricarsi per aver preso “solo” un punto in casa della Lube significa che questa squadra può davvero pensare in grande. Nessuno si illuda di essere al livello delle potenze di Superlega, ma dopo aver fatto sudare Perugia e aver subito contro Modena senza vincere nemmeno un set, in casa dei campioni d’Italia i biancorossi non solo cancellano lo zero dalla casella dei parziali conquistati contro le squadre più forti, ma escono dall’Eurosuole con un punto e una sconfitta subita in rimonta dopo essere stati avanti 2-1. Vedere per un’ora una Civitanova smarrita e nettamente indietro nel punteggio e subire nel finale del primo dopo aver lottato per lunghissimo tempo punto a punto dà l’idea di una Piacenza molto solida in un momento in cui oltretutto non può ancora contare su Leo Marshall. Costringere i padroni di casa a sostituire il regista titolare Christenson con Zhukouski e Sander con Kovar è un altro segnale del livello attuale dei biancorossi. Poi se il terzo schiacciatore di Medei è uno che sarebbe titolare nel 90 per cento delle migliori formazioni europee è logico che il compito di Piacenza sia ancora più arduo. Così come diventa complicato portare a casa un successo se Sokolov è indemoniato (29 punti con il 60 per cento in attacco) e Juantorena (21 con il 71 per cento) sbaglia qualcosa al servizio ma quando conta mette a terra ogni attacco.

La Wixo Lpr vince la sfida dei muri, con un bravissimo Alletti, ma soprattutto nel secondo e nel terzo set costringe gli avversari a stare a guardare. Che poi Civitanova ci metta del suo non giocando a un livello stellare questo è un problema degli avversari; i biancorossi si fanno  ammirare dal pubblico marchigiano e probabilmente possono recriminare per il finale del primo set e per un tie break iniziato molto bene ma poi concluso in calando. Un altro aspetto positivo è che mentre la Lube è costretta ad aggrapparsi ai suoi singoli, Sokolov e Juantorena sui tutti, Piacenza resta in corsia di sorpasso grazie a tutta la squadra. Lo conferma il tabellino finale, con quattro giocatori in doppia cifra, una ricezione capace a lungo di contenere le bordate avversarie e un attacco complessivamente alla pari dei padroni di casa.

Poi è logico che nel momento in cui il servizio funziona alla grande si può anche pensare di impensierire la Lube, quando dai nove metri l’intensità cala leggermente diventa durissima respingere gli assalti dei bombardieri marchigiani.

Adesso, con un punto in più che in pochi conquisteranno a Civitanova, Piacenza affronta due gare casalinghe consecutive con Padova e Trento. Il momento è positivo, dopo tre gare vinte i biancorossi conquistano punti per la quarta partita consecutiva, la classifica continua a sorridere e c’è la possibilità di spaccare in due la graduatoria. Questa Wixo Lpr non ha intenzione di lasciarsi scappare l’opportunità.

LEGGI IL PUNTO A PUNTO DELLA GARA

CUCINE LUBE CIVITANOVA - WIXO LPR PIACENZA 3-2

(25-22, 18-25, 22-25, 25-18, 15-12)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Christenson, Juantorena 21, Cester 5, Sokolov 29, Sander 3, Candellaro 3, Grebennikov (L), Stankovic 1, Zhukouski 1, Kovar 10. N.E. Casadei, Milan, Marchisio. All. Medei.

WIXO LPR PIACENZA: Baranowicz 6, Clevenot 15, Alletti 10, Fei 17, Parodi 14, Yosifov 7, Giuliani (L), Cottarelli, Manià (L), Marshall, Kody. N.E. Di Martino, Hershko. All. Giuliani.

ARBITRI: Boris, Zanussi

NOTE - durata set: 26', 23', 28', 25', 17'; tot: 119'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PROSSIMO TURNO 
19/11/2017 Ore: 18.00 

Diatec Trentino-Taiwan Excellence Latina 23/11/2017 ore 20:30; Azimut Modena-Revivre Milano; Wixo LPR Piacenza-Kioene Padova; Gi Group Monza-Cucine Lube Civitanova; Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Sir Safety Conad Perugia; Bunge Ravenna-BCC Castellana Grotte 17/11/2017 ore 20:30; Biosì Indexa Sora-Calzedonia Verona

CLASSIFICA 
Sir Safety Conad Perugia 21, Azimut Modena 18, Cucine Lube Civitanova 17, Bunge Ravenna 14, Wixo LPR Piacenza 13, Kioene Padova 10, Calzedonia Verona 9, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 8, Revivre Milano 8, Taiwan Excellence Latina 8, Diatec Trentino 7, Gi Group Monza 6, BCC Castellana Grotte 4, Biosì Indexa Sora 1. 
Note: 1 Incontro in meno: Bunge Ravenna, Calzedonia Verona, BCC Castellana Grotte; 1 Incontro in più: Wixo LPR Piacenza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento