rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Pallavolo

Impresa dell'Rm, infligge il primo stop alla capolista dopo 18 partite

Il River Volley prosegue la corsa al comando battendo nel derby il Team 03, buona prova del Piace Volley con la Vap. In campo maschile il San Nicolò si abbatte sulla Libertas San Paolo e resta in vetta

Sconfitta interna per l’Emmezeta Max Moto nel derby contro la River Decalacque che continua il suo testa a testa con Rebelmed Parma per la corsa alla promozione diretta. Le padrone di casa a dispetto del netto risultato a sfavore non sfigurano affatto. Giocano la miglior partita che possono disputare in questo momento non facile dal punto di vista della forma fisica, al cospetto di una formazione molto più esperta, attrezzata tecnicamente per il salto di categoria ed in piena fiducia.

RISULTATI E CLASSIFICHE SERIE C E SERIE D MASCHILI E FEMMINILI

In tutti e tre i parziali l’andamento è stato piuttosto simile con le ragazze di Amani che hanno tenuto botta lottando alla pari per buona parte dei set, per poi cedere nel finale sulle decise accelerazioni delle biancoverdi. Un altro buon bottino di Romanini tiene a galla l’ancora troppo sterile attacco delle padrone di casa, con Cassani finalmente in ripresa ma non ancora al meglio. Il calendario al momento non sorride, mettendo sulla strada delle rossoblù proprio la squadra di Parma, a pari punti di Rivergaro, ma seconda per un solo set perso in più, che attende la compagine piacentina nella propria tana venerdì prossimo. Poi sarà la pausa pasquale il preludio delle ultime tre partite della stagione, per niente scontate, contro avversarie in lotta per uscire dalla quella zona retrocessione che, per il momento, le rossoblu vedono ancora abbastanza distante.

Il derby visto dal River Volley

Importante e sofferta vittoria per le ragazze del presidente Tiboni che, grazie ad una prestazione di carattere e cuore, hanno avuto la meglio nel derby piacentino sul Team 03.

Il duo Giovannacci-Nichetti parte con la seguente formazione: diagonale Caviati-Chinosi, bande Antola e Rocca, al centro Alberti e Carini ed infine Pisani nell'inedito ruolo di libero in sostituzione dell'infortunata Riboni. Si inizia ed il River prova subito ad allungare, ma pronta arriva la reazione del Team 03 che trova la parità a 8, le ospiti provano nuovamente la fuga (12-16) poi sono brave a gestire il cambio palla fino al 21-25.

Giovannacci conferma la stessa formazione del set precedente ed è ancora il River ad avere l'approccio migliore al set, poi il Team 03 dimostra quanto non sia veritiera la classifica portandosi in vantaggio con un mano-fuori di Cassani (11-9). Nuovo sorpasso River con un doppio ace di Carini per il 15-18. La squadra di Amani ha un'ultima reazione d'orgoglio prima che Rocca, con un pallonetto, decreti il 22-25.

Il terzo set si apre con la formazione casalinga che spinge sull'acceleratore e prova la fuga (5-1); Giovannacci chiama subito il time-out per impartire le disposizioni del caso e le ragazze, consce dell'importanza della posta in palio, con un buon turno in battuta di Chinosi, ribaltano la situazione (7-8). È ancora la battuta a fare la differenza, ma il Team 03 non demorde e gradualmente riduce lo svantaggio fino a trovare la parità (17-17). Giovannacci, subentrata a Chinosi, crea problemi dalla linea dei 9 metri e consente alle ospiti di giocarsi ben 5 match-point (19-24), il Team 03 riesce annullarne due (21-24), ma alla fine decide un mani fuori di Rocca che vale il 21-25.

Ottima prova corale di tutta la squadra trebbiense, tuttavia, una citazione particolare la meritano Pisani, che non ha fatto rimpiangere l'assenza di Riboni, in un ruolo per lei non abituale, e Rocca, autrice di una prestazione con ottime percentuali in tutti i fondamentali.

EMMEZETA MAXMOTO TEAM 03 - DECALACQUE RIVER 0-3

(21-25, 22-25, 21-25)

TEAM 03: Scapuzzi 1, Tagliaferri, Nartelli 1, Rossetti 7, Cristalli , Cassani 11, Marcovic 3, Romanini 16, Pommella 2, Rabija, Bongiorni, Subona 4, Percoraro (L) , Bergamaschi (L) 1.  All. Amani  - 2° Pavlovic

DECALACQUE RIVER: Riboni, Basile, Caviati 1, Rocca 16, Antola 12, Chinosi 5, Carini 4, Colombini, Giovannacci 1, Alberti 14, Molinari, Marchesini, Pisani (L1), Clini (L2).

River Volley-11

MPM VAP PIACENZA-BFT PIACEVOLLEY 0-3

(17-25, 18-25, 15-25)

MPM VAP: Fiorentini, Mihali, Mino, Bisotti, Abbate, Bollati, Ucovic, Bergonzi, Borri, Carlá, Sorsi, Spotti, Ruggeri. All. Chiodaroli. 

PIACE VOLLEY: M. Anelli 1, B. Brigati 3, C. Cappellini (K) 15, S. Dallavalle (L2), G. Decarli 4, M. Paounov 4, G. Pedrazzini 10, M. Molinaroli 10, B. Periti 1, I. Sacchi (L1) n.e., E. Viaroli 6.

Il derby visto dalla Vap

Partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre, con una Vap spesso imprecisa e poco reattiva e un Piace Volley che senza faticare molto si è mantenuta costante e attenta soprattutto nel cambio-palla.

Una partita che nei tre set ha mantenuto lo stesso andamento, con la Vap a rincorrere le avversarie, senza mai trovare uno spunto o iniziative particolari per cambiare il senso e i finali delle frazioni. La Vap ci ha provato utilizzando tutte le ragazze del roster ma il risultato non è cambiato. 

MPM VAP Pc - Piace Volley 0-3. 16-03-2024. Photo By Steve

Il derby visto dal Piace Volley

Il match rimane in equilibrio fino al 15 pari del primo set, con azioni caparbie e ribaltamenti di gioco, dopodiché la BFT Burzoni conquista il break che da il “la” alla vittoria della prima frazione in tranquillità (25-17).

Il secondo e il terzo parziale si sviluppano in maniera molto simile: tanti errori delle giovani della Vap e controllo del gioco abbastanza agevole da parte della Bft che permette a coach Vassallo, come nella gara precedente, di dare ampio spazio alla panchina. Il tutto porta alla vittoria delle ragazze del presidente Moia sia del secondo sia del terzo set con parziali netti (25-18 e 25-15).

Dopo due gare con le compagini che occupano la parte bassa della classifica il Piace Volley, terza forza del campionato, sabato andrà a far visita alla prima della classe Decalacque River che, in caso di vittoria, conquisterebbe la matematica certezza di accesso ai play off con tre gare di anticipo.

Piace Volley Serie C-4

BUSA TRASPORTI MIOVOLLEY-EVERTON VOLLEY 1-3

(15-25, 25-21, 20-25, 19-25)

BUSA TRASPORTI MIOVOLLEY: Bonelli, Padrini, Zucchi, Cordani, Ferri, Galibardi, Boiardi, Cricchini, Bertolamei, Bossalini, Martino, Burzoni (L). NE: Barocelli, Ciotola (L). All. Leggeri-Parenti

Non basta la reazione del Busa Trasporti nella diciottesima giornata di serie C: le biancoverdi sotto di un set riprendono la quinta forza del campionato, lottano nel terzo parziale ma cedono alla distanza venendo superate per 3-1. Ora la classifica vede il MioVolley al nono posto con Modena, vittoriosa nella sfida con il Cus Parma, avanti di due lunghezze.

Partenza tutta in saluta per il MioVolley (1-9) con due time out che sortiscono solo in parte l'effetto sperato. Cambia la diagonale con l'innesto di Zucchi, entra anche Galibardi ma Everton non limita la spinta (6-18). Ferri e Zucchi provano a limitare il passivo ma il parziale è compromesso e si chiude 15-25.

Nel secondo set la novità è Martino per Bossalini al centro: Galibardi trova il sei pari con un grande punto, tutto il Busa Trasporti ritrova più compattezza fino al quindici pari. Si gioca punto a punto: nel finale Cricchini dà una mano in seconda linea con Padrini che attacca il pallone del 25-21. L'Everton apre con maggiore convinzione il terzo parziale trovando un vantaggio di tre punti (8-11). Reagisce il MioVolley ma le reggiane riescono a proseguire sulla loro strada: Zucchi trova il punto del 18-23 ma l'ultima parola è delle ospiti per il 19-25.

Punto a punto l'inizio di quarto set poi è l'Everton a staccare il Busa Trasporti (11-15). Timeout in casa biancoverde: spettacolare difesa di Burzoni per il punto di Galibardi e 14-15 sul tabellone. Qui però sono le avversarie a riprendere la rotta spingendo forte e limitando gli errori: un match point annullato poi è Everton a firmare il 19-25 che vale l'1-3.

MV_C_busatrasporti-everton

CIRCOLO MINERVA-RM VOLLEY 0-3

(23-25, 19-25, 17-25)

RM VOLLEY: Bertuzzi A., Bertuzzi M., Garatti, Bendelli, Fochi, Sdraiati (L2), Righi, Arcari As., Arcari Al. (L1), Storti G., Storti E., Franchini, Marchetta. Allenatore: Maffi. Dirigente: Villa

Bottino pieno per l’Rm Volley che vince e convince contro la prima della classe. Una vera e propria impresa, se si considera che nelle 17 gare giocate, fino alla sfida con le piacentine, le parmensi non avevano ancora perso. Il primo set è molto equilibrato e la squadra di Maffi riesce a conquistarlo giocando in modo attento e con un servizio molto incisivo. Galvanizzate per la vittoria del parziale le ragazze dell’Rm vincono in modo ancora più agevole il secondo set senza mai mostrare cali di tensione e concentrazione. Ancora una volta il fondamentale che fa la differenza alla fine è la battuta che mette in grande difficoltà la ricezione delle padrone di casa.

L'inizio della terza frazione è sulla falsariga delle prime due, fino a quando uno scontro tra Asia Arcari e Bertuzzi causa un infortunio all'opposto piacentino che deve uscire dal campo di gioco zoppicante. A quel punto c'è un momento in cui la partita torna in equilibrio in parte perché la squadra di Maffi deve ritrovare i propri equilibri e in parte perché è venuta a mancare il miglior battitore. Fortunatamente la subentrata Marchetta entra velocemente in partita e la squadra ricomincia a girare a pieno regime portando a casa il set in modo ancora più netto rispetto ai precedenti.

Alla fine grande soddisfazione in casa Rm che con questa vittoria rimane a ridosso della zona playoff. Soddisfazione ancora maggiore in considerazione del fatto che nessuno in questo campionato era ancora riuscito a battere Minerva che sembrava una corazzata invincibile.

---

MOLTO PIZZA PIACE VOLLEY-VOLLEY SANGIOPODE 3-2

(25-20, 25-19, 20-25, 15-25, 16-14)

VOLLEY SANGIOPODE: Fanzini, Di Cintio, Milosevic, Montuori (L), Barti, Cappellini, Orsi, Ordiano, Pighi (L), Villa, Boaron, Lupo, Benassi. All. Corraro.

Obiettivo allungo in classifica suLle dirette inseguitrici fallito per il Volley SangioPode superato per 3-2 dal Molto Pizza Piace Volley nel derby.

“E’ stata una brutta prestazione delle mie ragazze – commenta coach Franco Corraro -. La splendida partita della settimana scorsa viene cancellata da una squadra entrata in campo scarica e impaurita. Questo ha portato insicurezze e tantissimi errori, sia al servizio sia in fase di attacco. Avevo raccomandato alle ragazze di avere un atteggiamento propositivo e questo è mancato o meglio si è visto a tratti. La squadra avversaria era motivata a cercare punti per la salvezza e noi avremmo dovuto avere lo stesso spirito per tenere inalterati i distacchi dalle inseguitrici”.

Quindi il tecnico prosegue. “La battuta d’arresto è arrivata al quinto set dopo essere state sotto 2-0, con un tie break recuperato per poi gettare al vento la vittoria con errori evitabili. C’è tanto rammarico, il secondo posto è ancora nostro in solitaria ma le squadre che inseguono hanno vinto tutte e sono pronte a dare battaglia. Vorrei fare un elogio particolare alla giovanissima Virginia Lunardini che ha disputato una partita ottima con buone battute e attacchi decisi, insieme a buone difese e un atteggiamento positivo. In settimana bisogna ritrovare lo spirito e la voglia di allenarsi smarriti e soprattutto quei sorrisi che accompagnano le ragazze negli allenamenti e che negli ultimi giorni non ho visto”.

Pallavolo Sangiorgio-13

PHASEREM PSN – LIBERTAS STERILTOM 3-0

(25-23, 25-17, 25-21)

PHASEREM PSN: Baggi 1, Bonomi 9, Bori 5, Bozzoni 8, Dallavalle 4, Delfanti 5, Merigo 1, Molinaroli 14, Prela 8, Libero Bastiani S. Ne Di Lorenzo , Solari.

Un derby è sempre un derby, e anche nella sfida fra San Nicolò e San Paolo la competitività e l’agonismo in campo erano palpabili.

I padroni di casa schierano Baggi-Bonomi, Delfanti e Bori centrali, Molinaroli e Prela schiacciatori con Bastiani S. libero. La partita è ben preparata da ambo le parti, il primo set si gioca palla su palla tra due compagini che non mollano nulla; qualche errore di troppo in battuta da parte dei padroni di casa permette ai ragazzi del San Paolo di trovarsi in vantaggio di quattro punti verso la fine del set.

San Nicolò corre ai ripari ed effettua il doppio cambio che porta in campo Merigo e Bozzoni. La squadra reagisce subito, recupera il gap e nello sprint finale si aggiudica il set.

Nel secondo set la Libertas accusa il colpo ed è in difficoltà sotto gli attacchi di Molinaroli e Bozzoni, mentre Prela dilaga in battuta con tre ace e una sequenza positiva. Il set scivola via velocemente con San Nicolò che concede solo 17 punti agli avversari.

Nel terzo parziale gli ospiti cercano di ostacolare i padroni di casa alzando il livello di gioco, ma la capolista non cede, continuando a giocare a un buon ritmo e distribuendo il gioco tra tutti gli attaccanti. Il set si chiude 25-21 consegnando la vittoria ai padroni di casa fra gli applausi del pubblico presente per tutte e due le compagini che ancora una volta si sono affrontate a viso aperto con grande sportività, rispetto e quell’agonismo dimostrato in campo a suggello della grande amicizia che lega i giocatori.

San Nicolò-San Paolo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impresa dell'Rm, infligge il primo stop alla capolista dopo 18 partite

SportPiacenza è in caricamento