menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alessia Arfini (a sinistra) e Camilla Sanguigni

Alessia Arfini (a sinistra) e Camilla Sanguigni

Alessia Arfini ai piedi del podio nel Trofeo delle Regioni

Con l'Emilia Romagna la piacentina chiude quarta, con un pizzico di rammarico, l'avventura di Porto San Giorgio

Finisce ai piedi del podio l’avventura della piacentina Alessia Arfini (in coppia con Camilla Sanguigni) al Trofeo delle Regioni. La prima storica avventura in una finale nazionale per un’atleta della nostra provincia termina con un ottimo risultato, anche se visto come è maturata la quarta posizione lascia un po’ di amaro in bocca alle rappresentanti dell’Emilia Romagna.

A Porto San Giorgio, dove si affrontano le migliori specialiste italiane, tutto si decide nella semifinale vincenti. A un passo dalla medaglia la coppia Arfini-Sanguigni si inceppa: avanti 14-10 contro le rappresentanti del Veneto, che poi diventerà campione italiano, si fa rimontare venendo sconfitta 16-14. Facendo un passo indietro, l’avventura inizia nel girone con i facili successi su Sardegna e Campania, superate senza problemi. Stesso discorso nella fase successiva con il Friuli, quindi anche l’Abruzzo cede in tre set. In semifinale la sfida già raccontata con il Veneto, dove arriva una battuta d'arresto che costringe la squadra dell’Emilia Romagna a giocare nel girone dei perdenti. Vittoria con Marche 2 e nuova semifinale con la Lombardia: Arfini e Sanguigni non riescono a mettere in mostra il miglior gioco e devono cedere 2-1 alle avversarie. Nonostante tutto c’è ancora la possibilità di salire sul podio, ma la battuta d’arresto di fronte a Marche 1 relega la coppia emiliano-romagnola al quarto posto.

Considerate le attese della vigilia e la qualità della squadra si può parlare di un’occasione mancata; specialmente negli ultimi due giorni Arfini e Sanguigni non sono riuscite ad esprimere tutto il proprio potenziale, soffrendo anche le condizioni atmosferiche e il forte vento che ha avvicinato i valori delle squadre. Ma il quarto posto è una base da cui partire per una coppia delle grandi potenzialità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento