menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pallanuoto - Sorride l'Everest, battuta la Mestrina - 1

Pallanuoto - Sorride l'Everest, battuta la Mestrina - 1

Pallanuoto - Sorride l'Everest, battuta la Mestrina

Si è dovuto aspettare la quinta di campionato per vedere la vera forza del Piacenza, che porta a casa tre punti importantissimi da Mestre, dopo aver letteralmente strapazzato la squadra veneta, apparsa stordita dall’organizzazione difensiva e...

Si è dovuto aspettare la quinta di campionato per vedere la vera forza del Piacenza, che porta a casa tre punti importantissimi da Mestre, dopo aver letteralmente strapazzato la squadra veneta, apparsa stordita dall’organizzazione difensiva e dalla lucidità atletica offensiva del Piacenza.
Si può dire che i veneti non sono mai entrati in partita o che i piacentini non lo hanno mai permesso, ma di fatto gli ospiti hanno subito preso il largo sin dall’inizio e più passava il tempo e più le distanze aumentavano; praticamente una partita a senso unico dove il Piacenza l’ha fatta da padrone.
Grande soddisfazione in casa piacentina, visto che è la prima volta in questo campionato che l’Everest fa in pieno il suo dovere, grazie anche alla ritrovata forma di alcune sue pedine importanti. Prima fra tutti quel cannoniere che è Michelotti, che subito ad inizio gara infila un rapido uno-due agli avversari, al quale Tenore aggiunge una rete di grande fattura per chiudere il primo quarto sullo zero a tre.
Reazione sterile dei veneti che trovano nel gesto isolato di Mammarella la loro prima rete; ancora lo scatenato Michelotti risponde dopo pochissimi secondi, quasi a voler far vedere ai padroni di casa che non c’è spazio per una rimonta. Grazie a rapide ripartenze il Piacenza si presenta davanti alla porta avversaria con ancora tempo a disposizione e Trevisan da posizione 1, Riva dal centro e Falcone da fuori portano sull’1 a 7 il risultato a metà gara.
Si va la terzo tempo con una carica altissima, certi che si sia ad un buon punto e determinati ad andare avanti, tanto che, dopo la rete di Barina ancora Michelotti risponde da posizione 1 con un gran tiro sul corto e subito dopo Trevisan dal perimetro firma il 2 a 9. Rivola sigla la terza rete della Mestrina, ma il solito Michelotti firma la decima rete dell’Everest.
Con sette reti di vantaggio inizia la quarta frazione di gioco, ed i meriti del Piacenza non hanno fine visto che dopo la rete di Moro arriva quella di Riva, ben smarcatosi dalla marcatura avversaria. Rivola firma il quinto goal dei padroni di casa ma il Piacenza continua a premere sino alla fine sull’acceleratore e prima Costantino, anche lui smarcatosi al centro e poi Trevisan dal perimetro, firmano le ultime due reti di un ritrovato e forte Piacenza.

MESTRINA NUOTO - EVEREST PIACENZA PALLANUOTO 5 - 13 (0-3) (1-4) (2-3) (2-3)

Mestrina: Mainenti, Checchin, Labruna, Mazzega, Condrat, Barina 1, Zatti, Zecchini, Rivola 2, Scarpa, Mammarella 1, Moro 1, Stefani. All. Zatti.
Piacenza: Guasto, Vagge, Sartorello L., Michelotti 5, Falcone 1, Merlo, Costantino 1, Riva 2, Tenore 1, Trevisan 3, Sartorello G. All. Van der Meer

Superiorità numerica: Mestrina 3/10 Piacenza 1/5
Rigori: Mestrina 0/0 Piacenza 0/0

Arbitro: Bernini


GBC

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento