Lunedì, 15 Luglio 2024
Pallanuoto

Pallanuoto - Piacenza sgasa, vince Gara2 e trova la finale promozione in A2

I biancorossi superano 15 a 14 Aragno, ora c'è la squadra romana Polisportiva Delta mercoledì in Gara1

Serie B Play-off semifinale 1 gara 2

TRS Piacenza Pallanuoto 2018 - Aragno Rivarolesi 15-14 (2-3, 5-3, 6-4, 2-4)

TRS Piacenza Pallanuoto 2018: Bernardi, Barilati, Dainese 3, Baldineti 6, Frodà E, Viacava 3, Merlo 1, Benvenuto 1, Clini, Molnar 1, Leoni, Bruzzone, Bosi. All.: Frodà M.

Aragno Rivarolesi: Insollitto, Puglia, Cedro, Amorevole, Cotella 5, Bardi 1, Carpaneto 1, Tortorea 1, Piccardo 1, Bagnoli 2, Mostes 1, Dispenza, Delvecchio 2. All.: Lefosse

Arbitri: Doro e Scarciolla

Con fatica e impegno TRS Piacenza Pallanuoto 2018 supera l’ostacolo Aragno nella semifinale play-off. Il pubblico di 500 persone è già di per sé un meraviglioso spettacolo, raro nella pallanuoto, che ha dato risalto a questa sfida ricca di gol. Entrambe le tifoserie hanno organizzato pulman per il trasporto dei tifosi; bandiere, trombe e cori hanno accompagnato tutta la gara e dato il giusto risalto a questo bel campionato. La sfida risulta molto equilibrata nei primi due tempi dove le squadre tra alti e bassi si equivalgono e solo nel terzo Piacenza si dimostra superiore e prende il vantaggio di 3 gol, provocando però un calo fisico per stanchezza nel quarto che dà l’impressione di una partita infinita in cui gli avversari possono riacciuffare i padroni di casa. I genovesi segnano un rigore a 9 secondi dal termine arrivando ad un gol di distacco e col senno di poi il gol del pareggio a 6 secondi dal termine nella gara d’andata ha evitato che la sfida finisse ai rigori. Contrariamente al solito TRS Piacenza Pallanuoto 2018 gioca bene in attacco (da segnalare i 6 gol di Baldineti) dove costruisce gol spettacolari di pregiata fattura che esaltano il pubblico mentre dimostra qualche breccia nella difesa dovuto anche all’ottimo attacco genovese, i piacentini giocano male sopratutto quando difendono con uomo in meno. La rosa genovese comprende diversi giocatori arrivati A2, dimostra di essere un’ottima squadra ma la caparbietà di TRS Piacenza Pallanuoto 2018 fa la differenza; in panchina l’allenatore è Massimo Frodà, direttore sportivo della società che causa squalifica di Afric gestisce la squadra con ordine e capacità. L’ultimo ostacolo verso la A2 è la squadra romana Polisportiva Delta, la prima gara sarà mercoledì 31 prossimo alle 19:00 a Lodi e si giocherà nella vasca all’aperto mentre la sfida di ritorno sarà sabato 3 maggio nella magnifica piscina del Foro Italico di Roma. Il sogno continua

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto - Piacenza sgasa, vince Gara2 e trova la finale promozione in A2
SportPiacenza è in caricamento