menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallanuoto - Mattia Martini (Everest): «Il secondo posto non sorprende ma va dimostrato a ogni partita»

Dopo un terzo di campionato di serie C Piacenza mantiene saldamente il secondo posto in classifica a tre punti dalla capolista Lod

Dopo un terzo del lunghissimo cammino di questo equilibrato campionato di serie C di pallanuoto, l’ Everest Piacenza Pallanuoto 2018 mantiene saldamente il secondo posto in classifica, a tre punti dalla capolista Lodi e con 4 punti di vantaggio sulle immediate inseguitrici che sono il Busto ed il Treviglio.
Proprio nella cittadina orobica sabato prossimo la squadra del tecnico Fresia affronterà i bergamaschi in una partita, inutile dirlo, di grande importanza per questa stagione.
La squadra piacentina, di gran lunga la più giovane del campionato per età media, si appresta ad affrontare la prossima partita con la consueta consapevolezza che nulla è scontato e soprattutto con la volontà di perseverare nel rendimento. Uno dei protagonisti di questo gruppo è Mattia Martini classe 1997.

Secondo posto in classifica. Ti aspettavi questo risultato ?
Come tutti gli anni le squadre nel campionato vanno incontro a cambiamenti per quanto riguarda le rose, tra perdite e nuovi acquisti. Oltretutto l'ingresso in campionato di 3 squadre piemontesi delle quali non potevamo avere nessuna informazione andava ad aumentare l'incertezza dietro a questa stagione. Detto questo pur essendo una squadra molto giovane sapevamo sin dall'inizio di avere delle buone qualità sulle quali lavorare, siamo un gruppo molto unito e ormai giochiamo insieme da tanto tempo. Quindi in realtà questo risultato non mi sorprende, ciononostante è ancora tutto da dimostrare partita dopo partita.

Sabato scorso ad un certo punto avete subito il ritorno dei bresciani; cosa è successo ?
La partita di sabato scorso è stata parecchio impegnativa dal punto di vista fisico, ci sono stati anche alcuni episodi al limite del regolare che hanno contribuito a scaldare la partita. In queste condizioni è difficile giocare mantenendo la giusta calma e concentrazione, siamo giovani e dal punto di vista dell'approccio mentale alla partita abbiamo ancora molto da lavorare. Riprendersi da una condizione del genere può non essere facile né tantomeno immediato. Nel caso di questa partita questo momento si è ripercosso sul risultato con un riavvicinamento dei bresciani che hanno approfittato della situazione.

Sabato prossimo c’è in programma una partita di vitale importanza. Cosa temi del Treviglio ?
Treviglio è una partita importante come d'altronde lo sono tutte le partite disputate sino ad ora. Questo inizio di campionato ha visto risultati strani, compresi i nostri, detto questo nessuna partita è da sottovalutare, tantomeno quella contro Treviglio. Non ci resta che dimostrare la nostra superiorità sul campo in ogni partita da affrontare cercando di non tener conto dei risultati sulla carta che potrebbero darci convinzioni e sicurezze che ora come ora non possiamo permetterci.

Campionato lungo però anche la seconda classificata può raggiunger la serie B grazie ad uno spareggio contro la vincitrice del girone pugliese. Che ne pensi ?
Penso che il campionato sia ancora talmente lungo che nulla ancora è sicuro. La classifica ha ancora tutto il tempo per cambiare. Nel caso in cui arrivassimo secondi penso che sarebbe una grande opportunità andare a disputare uno spareggio ad Ostia per giocarci ogni possibilità che ci rimane per salire in serie B. Oltretutto sarebbe una bella esperienza poter giocare contro squadre appartenenti a realtà tanto distanti dalla nostra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento