menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pallanuoto - Guasto: «Piacenza, ci vuole più attenzione» - 1

Pallanuoto - Guasto: «Piacenza, ci vuole più attenzione» - 1

Pallanuoto - Guasto: «Piacenza, ci vuole più attenzione»

Con la seconda di campionato sono arrivati i primi tre punti per l’Everest Piacenza Pallanuoto, mentre le restanti partite hanno ancora messo in evidenza un sostanziale equilibrio tra le squadre. Il Piacenza non è comunque apparso ancora in grande...

Con la seconda di campionato sono arrivati i primi tre punti per l’Everest Piacenza Pallanuoto, mentre le restanti partite hanno ancora messo in evidenza un sostanziale equilibrio tra le squadre. Il Piacenza non è comunque apparso ancora in grande spolvero, se non nelle fasi iniziali della partita, quando il pressing dei piacentini, una maggior determinazione e ripartenze più brillanti hanno permesso di portare a casa i tre punti. Estremo baluardo difensivo del Piacenza è Emanuele Guasto.

La difesa ha evidenziato qualche difficoltà/ingenuità di troppo. Tu da quella posizione vedi bene tutto; cosa ne pensi e dove si può migliorare?
Sono d'accordo sul fatto che in queste due prime partite abbiamo sofferto un po' troppo in difesa e concesso troppi gol agli avversari. Sicuramente dobbiamo evitare alcune sbavature grossolane, che hanno caratterizzato queste due prime due partite di campionato. Con maggiore attenzione e spirito di sacrificio sono certo che riusciremo a perfezionare la nostra difesa.

Come mai questo Piacenza a due velocità?
Penso che nell' ultima partita nei primi due tempi abbiamo tenuto un ottimo ritmo, con ripartenze e automatismi di un certo livello. Negli ultimi due tempi ci siamo adagiati un po' troppo e non abbiamo continuato a spingere fino in fondo, cercando alcune conclusioni personali che si sono trasformate in goals subiti in contropiede. Ancora ci manca la gestione di tutti e quattro i tempi. Ma ritengo sia abbastanza normale visto che la squadra e' stata ampiamente rivoluzionata rispetto alla scorsa stagione.

Sabato prossimo torni a giocare tra le tue ex mura amiche? Che sensazione ti fa e soprattutto, visto che conosci molto bene i tuoi ex, che cosa puoi anticiparci?
Non nascondo che sarà una sensazione strana giocare contro i miei ex compagni di squadra coi quali hai trascorso le ultime 5 stagioni, ma questo fa parte del gioco. Ritengo che sarà una partita molto combattuta, loro vengono da due sconfitte su altrettante partite e di sicuro vorranno riscattarsi al più presto, tra le loro caratteristiche migliori sottolineo sicuramente l'esperienza di molti giocatori presenti nell'organico e alcune ottime individualità come Lizzari e Arena.

Un ultima cosa … quali sono le potenzialità della tua squadra?
Ancora e' troppo presto per dirlo, aspetterei la fine del girone di andata. Sicuramente quello di quest'anno e' un campionato molto tosto, in cui prevale un certo equilibrio tra quasi tutte le squadre. Sono molto fiducioso per questa stagione, se giochiamo con la stessa intensità con cui abbiamo giocato i primi due tempi di sabato, sono certo che ce la possiamo giocare con tutte le squadre, anche se vedo il Bergamo un gradino sopra tutte le altre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento