Questo sito contribuisce all'audience di

Pallanuoto Giovanile - Under 17: la Kosmo supera il Cus Geas. I più piccoli al Torneo Haba Waba a Como

UNDER 17
CUS GEAS MI - KOSMO TRS = 5 – 8 (0-1/1-3/1-3/3-1
)
CUS GEAS MI: Signorelli, Frus, Grandinetti 2, Lodovici, Vaiani, Caravita 1, De Benedictis, Cavallini 1, Ortore 1, Landini, Mossini, Vivaldi. All. Caravita
KOSMO TRS: Bosi, Fox, Farina L., Rossetti 4, Farina P., Sacco, Silva, Mantovani, Migliari, Barilati 2, Campolunghi, Dodici 2. All. Roedestvenskiy

La prima partita di ritorno del girone vede opposte la seconda in classifica Cus Geas, reduce dalla bella vittoria con la capolista Onda Blu, ed i piacentini della Kosmo TRS distanziati in classifica di un solo punto.
Primo tempo di grande equilibrio con il risultato fermo sullo zero a zero fino ad 1’ e 30” dalla fine quando Rossetti pesca Barilati con un lancio millimetrico, il numero dieci della Kosmo sale in cielo e scaraventa la palla alle spalle di Signorelli. Non che  le occasioni prima di allora fossero mancate, ma la bravura dei portieri, pali e traverse e qualche imprecisione sotto porta avevano negato il gol alle due contendenti. Ad inizio secondo tempo il Cus è bravo a sfruttare un ingenuità della Kosmo e in controfuga segna il gol dell’1 a 1 con Grandinetti. Dodici ha la palla per il vantaggio, si gira bene a boa ma centra la traversa. Buona difesa Kosmo sul contrattacco Milanese. Ancora Dodici da posizione favorevole spara alto. Uomo in più per la Kosmo e mister Vadym chiama il time out per gestire a meglio la situazione di vantaggio. Buon giro palla dei piacentini alla fine del quale Fox trova Dodici al centro della difesa avversaria, tiro e gol dell’1 a 2. Attacca Milano e Bosi si oppone al tiro di Caravita. Sul fronte opposto tiro di Mantovani dai cinque metri e parata di Signorelli. A circa metà tempo è Rossetti a mettere a segno il gol del 3 a 1 per i piacentini e, ad 1’ dal termine della frazione, si ripete infilando l’1 a 4 in girata a coronamento di una bella fuga di Fox. Risultato con cui si va al cambio campo. Il Cus rientra in acqua determinato a riaprire la partita e dopo 2’ e 20” è ancora Grandinetti ad andare a segno per il 2 a 4. La Kosmo non subisce il colpo, continua a giocare con buone trame e a difendere con ordine. Il gol del 2 a 5 è opera di Rossetti che ben servito da Bosi si defila sulla sinistra e con un preciso pallonetto scavalca l’estremo meneghino. Il 2 a 6 lo segna Barilati con un’azione del tutto simile a quella precedente, questa volta l’assist è di Fox. Prima della fine del parziale ancora Rossetti trova la via del gol con una conclusione precisa che non lascia scampo a Signorelli, 2 a 7. Nel quarto e ultimo tempo la Kosmo cerca di rallentare il ritmo, forte del vantaggio di cinque reti, ma il Cus ha un sussulto d’orgoglio e dalla metà del parziale prova una difficile rimonta. Gol del 3 a 7 di Cavallini abile a girarsi a boa e ad infilare Bosi. Passa un minuto ed Ortore si iscrive al tabellino dei marcatori con un tiro da zona centrale sfruttando l’uomo in più. La stanchezza comincia ad affiorare da entrambi le parti ed i rispettivi attacchi faticano a pungere. Dodici in controfuga ha il match ball ma il suo potente tiro si stampa sulla traversa. Gol mancato, gol segnato e sul capovolgimento di fronte la difesa della Kosmo non riesce a chiudere su Caravita il cui tiro è imprendibile per Bosi. A 52” dal termine la partita è virtualmente riaperta. Ma a 30” dalla sirena finale Dodici si gira a boa e questa volta non lascia scampo al numero uno del Cus, mettendo il sigillo finale alla gara con il gol del 5 a 8.
Due ottime formazioni hanno dato vita ad una gara intensa e ricca di emozioni. Alla fine ha prevalso la Kosmo grazie ad una splendida prova di tutto il collettivo, ognuno dei dodici giocatori scesi in acqua ha dato il suo indispensabile contributo per raggiungere l’obiettivo. Al termine dell’incontro abbiamo incontrato il presidente Dodici che, visibilmente soddisfatto, ha avuto parole di elogio per tutti i giocatori e per il loro “direttore d’orchestra” mister Vadym.
Con questa vittoria la Kosmo sale al secondo posto in classifica a due punti dai bergamaschi dell’Onda Blu.
Domenica 7 aprile impegno in trasferta con Pavia.

HABA WABA
TORNEO DI COMO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domenica 24 marzo, si è svolta a Como la seconda tappa del circuito Haba Waba. A difendere i colori della Kosmo sono scesi in vasca nove mini atleti, tra i quali tre nati 2011 e due 2010. Haba Waba, la pallanuoto per i più piccoli, è ormai da qualche anno sinonimo di puro divertimento, ma anche un importante momento di crescita per gli “apprendisti pallanotisti” che iniziano a confrontarsi con i pari età delle altre squadre e ad assaporare il gusto della competizione. Tante mini partite a campo ridotto, dove giocare liberi da ansie da risultato, sentirsi parte di una squadra e di gioire nello stare insieme e praticare lo sport che si ama. Con questo spirito i ragazzi della Kosmo si sono battuti con onore e determinazione nelle cinque partite disputate, facendo vedere importanti progressi tecnici e di gioco.  Alla fine della giornata i nostri portacolori hanno conquistato due vittorie con Como Nuoto e Pavia, 1 pari con Pallanuoto Como, e hanno subito due sconfitte con Piacenza Pallanuoto e Milano 2. Alla fine di una bellissima giornata Mister Cagnani si è detto molto soddisfatto dello spirito di gruppo che si è creato fra i suoi ragazzi e dei progressi palesati nell’ambito della manifestazione. Il prossimo torneo del circuito si terrà domenica 14 aprile a Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento