menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pallanuoto - C'è derby tra Everest e Farnese - 1

Pallanuoto - C'è derby tra Everest e Farnese - 1

Pallanuoto - C'è derby tra Everest e Farnese

La seconda giornata di ritorno del campionato di promozione dell’Everest Piacenza Pallanuoto prevede una “trasferta” delicata in casa dei cugini della Pallanuoto Farnese. Un testa-coda che sulla carta non dovrebbe impensierire il condottiero di...

La seconda giornata di ritorno del campionato di promozione dell’Everest Piacenza Pallanuoto prevede una “trasferta” delicata in casa dei cugini della Pallanuoto Farnese.
Un testa-coda che sulla carta non dovrebbe impensierire il condottiero di questa storica cavalcata che il Piacenza si appresta a fare, ma trattandosi di un derby è chiaro che la pratica va assunta con la giusta dovizia.
Infatti la Pallanuoto Farnese, pur trovandosi nel’ultima posizione in classifica, ha ottenuto risultati a volte imprevedibili, sia in un senso che nell’altro, mostrando una discontinuità che può preoccupare la squadra guidata da Van der Meer.
Come affronti questa partita e che cosa ti preoccupa?
“Affronterò la partita come tutte le altre, chiedendo alla mia squadra la massima concentrazione e determinazione. L’incontro di sabato, sulla carta, non ci dovrebbe portare molte difficoltà. Ma non mi piace sottovalutare nessuno. Guardando la partita di andata loro avevano tre giocatori ai quali dobbiamo dare un pò più di attenzione. Uno è Valerio Vagge che ha giocato con noi l’anno scorso ed è lui che gestisce un pò il gioco, poi avevano un centro boa ed un mancino di buona qualità. Vediamo sabato se riusciamo a gestire loro e la partita come abbiamo fatto all’ andata.”
Se doveste superare anche questo ostacolo vi avvicinereste a quel matematico vantaggio che vi garantirebbe la partecipazione alla Final Four ma in cuor tuo credo che l’obiettivo sia un altro.
“ Guardando il discorso play off penso che non vediamo l'ora di iniziare. Dobbiamo continuare a lavorare bene, anche avendo tutti i risultato (per adesso) positivi, giocare il playoff significa che giochi la partita che vale tutto, ed in quel caso non ci possiamo permettere di sbagliare. Ma prima di playoff abbiamo ancora da giocare e per adesso pensiamo a questo“.

La partita si gioca alle ore 21,15 e probabilmente questo incontro desterà minor interesse rispetto a quello dell’andata, con relativo minor afflusso di pubblico. Non ci sono problemi di formazione per Van der Meer che ha indicato questi convocati: Azzimonti, Asti, Alessio, Falcone, Martini, Bianchi, Merlo, Fanzini, Cighetti, Binelli, Felissari, Lamoure, Bacchi.
GBC

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento