Questo sito contribuisce all'audience di

Pallanuoto B - Lorenzo Sartorello all'Everest Piacenza

Il mantovano Lorenzo Sartorello, classe 1991, arriva a Piacenza ad affiancare il fratello maggiore Giulio nel ruolo di . Seppur giovane il pallanuotista lombardo ha iniziato a 13 anni la pallanuoto ed ha trascorso le giovanili nella società...

Pallanuoto B - Lorenzo Sartorello all'Everest Piacenza - 1
Il mantovano Lorenzo Sartorello, classe 1991, arriva a Piacenza ad affiancare il fratello maggiore Giulio nel ruolo di . Seppur giovane il pallanuotista lombardo ha iniziato a 13 anni la pallanuoto ed ha trascorso le giovanili nella società pallanuoto Mantova fino all'ultimo anno di under 20 in cui ho militato nella società pallanuoto Brescia preparandosi per un campionato di A2 al quale poi sfortunatamente non ha partecipato per un problema al ginocchio. Nelle ultima stagioni è passato al Css Verona dove ha vissuto sia la promozione in serie B che la retrocessione in serie D. Lorenzo è in grado di ricoprire sia il ruolo di difensore che quello di centrovasca.

Venendo qui a Piacenza ti sei avvicinato a tuo fratello che sicuramente ti avrà parlato di questa squadra. Come mai questa scelta?
«La mia scelta è ricaduta su Piacenza per vari motivi quali possono essere la volontà di misurarmi e fare bene in un campionato di serie B e l’ambiente sano descrittomi da mio fratello; ma ciò che mi ha spinto maggiormente che reputo fondamentale e molto stimolante è il fatto che è una società che punta molto sui giovani e sulla loro crescita e soprattutto il fatto che la squadra sia guidata da un allenatore molto preparato, forte di un curriculum a dir poco invidiabile».

Qui hai trovato una squadra giovane guidata da un mister molto rispettato ed amato. Quali sono le tue aspettative?
«Le aspettative di quest’anno sono ovviamente delle migliori. Facendo un discorso un pò cinico bisogna puntare in alto per fare bene senza cercare di strafare. La squadra giovane deve essere uno stimolo ed un trampolino di lancio per tutti e non solo per quanto riguarda me stesso. La Società punta tanto su di noi e spero di non deludere nessuno».

Non sempre ti sei trovato al posto giusto nel momento giusto. Si può dire che questo per te è l’anno della verità?
«Sicuramente è un anno chiave per me. Le mie occasioni le ho avute e purtroppo sono state caratterizzate da due brutti infortuni. Quindi, facendo tutti gli scongiuri del caso, spero quest’anno di disputare un buon campionato e di non deludere il mister, i miei compagni e la società che mi stanno dando la loro fiducia».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza-Grosseto 0-2: al Garilli decidono i gol di Moscati e Gallicani

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone, CastellanaFontana e Vigolzone ok

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Prato-Fiorenzuola: 1-0, decide una rete di Ortolini in avvio di gara

  • Serie C - Risultati e classifica della 1a giornata nei Gironi A, B e C

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento