menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Caso Pallanuto, Dosi: «Il Comune ha agito correttamente» - 2

Caso Pallanuto, Dosi: «Il Comune ha agito correttamente» - 2

Caso Pallanuto, Dosi: «Il Comune ha agito correttamente»

A seguito delle ultime prese di posizione della società Pallanuoto Farnese sull’attribuzione degli spazi per gli allenamenti alla piscina Raffalda per l’anno sportivo in corso, il sindaco Paolo Dosi ritorna sull’argomento precisando quanto segue...

A seguito delle ultime prese di posizione della società Pallanuoto Farnese sull’attribuzione degli spazi per gli allenamenti alla piscina Raffalda per l’anno sportivo in corso, il sindaco Paolo Dosi ritorna sull’argomento precisando quanto segue: “La richiesta da parte della Asd Pallanuoto Farnese, di utilizzo dell’impianto di via Casella dal lunedì al sabato, dalle 19 alle 23, è stata inoltrata dall’Ufficio Sport del Comune, assieme a quelle di tutte le società natatorie piacentine, al delegato provinciale del Comitato regionale lombardo della Federazione Italiana Nuoto, nei tempi e nei modi previsti dalla normativa vigente. In seguito gli uffici comunali, dando corso alle indicazioni di suddivisione degli spazi e dei tempi di utilizzo delle piscine comunali da parte del delegato provinciale della Fin Lombardia basate su criteri di merito di comparazione tra i soggetti richiedenti, hanno trasmesso le relative autorizzazioni alle società sportive piacentine. Una consuetudine, questa – ribadisce il primo cittadino -, più che decennale, sancita ulteriormente dall’art.18 del “Regolamento per la disciplina delle forme di utilizzo e gestione degli impianti sportivi”, approvato dal Consiglio comunale nel luglio 2011 e ben nota al vertice dirigenziale della Asd Pallanuoto Farnese”.
Prosegue il sindaco Dosi: “A seguito delle rimostranze sollevate dalla Pallanuoto Farnese, l’Ufficio Sport ha tempestivamente segnalato al Fiduciario provinciale e al Comitato regionale lombardo della Fin il profondo disappunto esternato dalla società piacentina relativamente alle scelte effettuate dalla Federazione. Una nota alla quale, al momento, non è ancora pervenuta risposta. Alla luce del percorso brevemente illustrato, ritengo doveroso affermare che i servizi comunali hanno agito, come sempre, nel pieno rispetto delle norme e delle esigenze espresse da tutte le realtà natatorie piacentine”.
Conclude Dosi: “Non si comprendono quindi i motivi delle proteste della Pallanuoto Farnese, soprattutto per quanto riguarda gli orari di fine allenamento, laddove la stessa società, nel modulo di richiesta compilato lo scorso luglio, aveva indicato le ore 23.00 come tempo limite di chiusura dell’attività sportiva serale, riservata ai propri giovani. Permane comunque la mia disponibilità all’ascolto e al dialogo con i rappresentanti della Pallanuoto Farnese e ricordo che la porta del mio ufficio è sempre aperta per chi vuole confrontarsi nel pieno rispetto delle esigenze di tutti, anche se l’Amministrazione comunale non sarà presente alla riunione della società piacentina prevista per domani sera, convocata purtroppo senza verificare la disponibilità delle persone ”.

La replica della pallanuoto Farnese

La Asd Pallanuoto Farnese e' lieta nell'apprendere che il Sindaco Dosi e' disponibile al dialogo e all'ascolto che tuttavia non dimostra di offrire in questa particolare incresciosa situazione.
Gli incontri pubblici indetti dalla nostra società non sono da intendere come un invito conviviale a cui accertarsi sulla disponibilità dell'ospite, il nostro e' un invito ad un confronto che l'educazione prima di tutto impone di dare una risposta.
Ad oggi le uniche risposte dell'amministrazione arrivano dai media, mentre gli inviti sono diffusi sulle mail degli Enti.
Leggere che il Comune ha operato nel rispetto delle regole e' del tutto indecoroso soprattutto quando le medesime non sono conosciute da chi dovrebbe farle rispettare.
L'incontro pubblico di venerdì sarebbe l'occasione per fare luce su questi aspetti.
La nostra associazione ha richiesto spazi acqua dalle 19,00 alle 23,00 per il proprio settore giovanile che va dalle categorie Under alle categorie Under 20.
Veramente secondo il sindaco Dosi avremmo richiesto 4 ore di allenamento per i soli Under 15? E' di ovvia percezione che prima si alleneranno i più giovani dalle 19,00 alle 21,00 e poi i più grandi dalle 21,00 alle 23,00.
Tuttavia il Sindaco fornisce solamente l'indicazione dell'orario di termine degli allenamenti.

Ad ogni buon conto lo scrivente Gianmarco Lupi in qualità di Presidente raccoglie l'invito del Sindaco e si rende disponibile fin da subito per essere accolto ed ascoltato dal Primo cittadino senza alcun particolare preavviso, perché per noi la chiarezza non ha limiti temporali.
L'incontro pubblico di venerdì rimarrà fissato come previsto perché noi alla collettività rispondiamo con i documenti non con le chiacchiere

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento