rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Nuoto

Nuoto Pinnato - Agli assoluti arrivano tre medaglie per la Calypso. Francesco Losi si conferma velocista di razza

Francesco Losi si conferma velocista di razza conquistando 2 medaglie nei 50 monopinna e 50 apnea, la Calypso sale sul podio anche nella staffetta 4x50 monopinna mista confermandosi squadra con atleti di buon livello.
Si sono svolti dall’8 al 10 marzo i campionati Italiani assoluti primaverili di nuoto pinnato, la manifestazione si è disputata in vasca da 50 metri a Lignano Sabbiadoro con la presenza di 41 società e oltre 1200 atleti gara.
La piacentina Calypso si è presentata ai blocchi di partenza con 13 atleti qualificati che hanno disputato 46 gare e 7 staffette guidati dai tecnici Umberto Raimondi e Laura Galli.
Gli acuti per la squadra Piacentina sono arrivati da Francesco Losi che ha conquistato una medaglia d’argento nei 50 monopinna under 18, dopo essersi qualificato per la finale con primo tempo non è riuscito a confermarsi in finale cedendo una posizione con una prestazione leggermente al di sotto delle proprie possibilità. Losi ha conquistato anche un bronzo nei 50 apnea con il primato personale confermando la posizione delle batterie di qualifica.
Una medaglia di prestigio che corona la spedizione della Calypso è stata conquistata dalla staffetta 4x50 monopinna mista under18 composta da Sebastiano Rossi, Christel Chiapponi, Francesco Losi e Bice Cavallini che ha raggiunto la medaglia di bronzo con il crono migliore di sempre per Piacenza.
La 3 giorni ha visto anche tante ottime prestazioni per gli atleti della Calypso che hanno visto crollare numerosi personali raggiungendo buone posizioni nelle classifiche assolute.
Da citare le finali raggiunte da Sebastiano Rossi: 7° nei 100 monopinna e 8° nei 50 apnea e Alessandro Vedovelli giunto in settima posizione nei 400 pinne.
Si sono distinti sia singolarmente che come componenti delle staffette anche: Nicolò Fantoni, Andrea Rancati, Mattia Bazzoni, Kevin Guglielmetti, Enrico Zangrandi, Francesca Sala, Sofia Borreri, Matilde Grana.
“torniamo dagli assoluti felici, carichi per continuare la stagione e raggiungere obiettivi sempre più prestigiosi” ha commentato il tecnico Umberto Raimondi “siamo una squadra coesa e ciò fa la differenza, gli atleti più grandi aiutano i piccoli che crescono e forniscono prestazioni sempre migliori. Siamo sempre disponibili ad accogliere e far provare questo bellissimo sport a chiunque lo voglia sperimentare”.  

Nuoto Pinnato Calypso 3Nuoto Pinnato Calypso 4Nuoto Pinnato Calypso

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuoto Pinnato - Agli assoluti arrivano tre medaglie per la Calypso. Francesco Losi si conferma velocista di razza

SportPiacenza è in caricamento