rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Mountain bike

Elia Rial pedala veloce, undicesimo agli Internazionali d'Italia di Nalles

Nella terza tappa della manifestazione la Gagabike chiude prima fra le società emiliane. Bene anche Gabriele Dedé (tredicesimo) e Eva Ponzini (decima)

Terza tappa degli Internazionali d’Italia Series di mountain bike, un vero e proprio anticipo di quanto accadrà negli appuntamenti clou della stagione 2021, dalle Olimpiadi ai Campionati del mondo in Val di Sole. Quello di Nalles (BZ), unico appuntamento italiano UCI Hors Categorie, ha messo di fronte il meglio del panorama mondiale, sia al maschile sia al femminile.

La domenica è toccato alle categorie giovanili, che hanno visto al via circa 500 atleti provenienti da tutt’Italia, con l’inserimento di qualche forte protagonista europeo. Alla competizione ha partecipato anche il team piacentino Gagabike, schierando i propri biker in 4 delle 8 competizioni in programma. La gara giovanile era valida anche come 1° prova del Campionato Italiano per Società e va subito detto che la compagine nostrana si è tolta la soddisfazione di piazzarsi in 30° posizione con i 28 punti guadagnati da Elia Rial, Gabriele Dedè ed Eva Ponzini, meritando il primo posto tra le squadre emiliane.

In ambito individuale gli onori della cronaca vanno ad Elia Rial, sceso in gara per la categoria Esordienti 2° anno, autore di una prova di grande spessore che lo ha visto, sin dalle prime battute, tener testa ai più quotati rivali, per finire al traguardo in una preziosissima 11° posizione. Sempre nella stessa categoria belle e convincenti le prove di Nicolò Cassinari e Luca Alberti, finiti rispettivamente 61° e 63° e ancora in parata gli arrivi di Alessandro Raggi e Nicolò Pavani, giunti in 77° e 78° piazza.

Nella categoria Esordienti 1° anno, da segnalare l’ennesima grande prova di Gabriele Dedè, capace di una bella rimonta che lo ha portato a ridosso della top ten, cogliendo un buonissimo 13° posto. A ribadire il buon risultato di squadra ci hanno pensato Marco Soprani, con un brillante 45° posto ed Emiliano Cavaciuti, 64° al traguardo.

Ultimi a prendere il via gli Allievi 2° anno, categoria nella quale Gagabake ha schierato Andrea Bozzo, giunto in una buona 57° piazza, e Simone Maffi che ha portato a termine la sua prima gara in 72° posizione.

In campo femminile, per la categoria Esordienti 1°, solita gara di sostanza di Eva Ponzini, capace nel finale di agguantare l’ultimo posto utile per piazzarsi nella top ten femminile.

Sulle rampe della difficilissima pista, con la lunga e tortuosa salita dell’Usignolo, la difficoltosa discesa con tornanti tecnici su terreno cosparso di radici e i continui saliscendi tra i filari di meleti, sabato è andata in scena la gara Elite. Ad imporsi è stato lo svizzero Mathias Fluckinger davanti al connazionale Nino Schurter e al francese Maxime Marotte. In ambito femminile il successo è andato alla campionessa del mondo under 23, la francese Loana Lecomte davanti alla connazionale, campionessa del mondo, Pauline Ferrand-Prevot e all’austriaca Mona Mitterwallner.

Ora l’attenzione si sposta in Piemonte, dove i nerogiallorossi del Gagabike saranno chiamati domenica prossima nella gara di Trino Vercellese a confermare le belle prove messe in mostra nelle prove Altoatesine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elia Rial pedala veloce, undicesimo agli Internazionali d'Italia di Nalles

SportPiacenza è in caricamento