rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Mountain bike

Ancora il solito Elia Rial, terzo podio in tre gare nazionali

Nel Trevigiano l'atleta piacentino vince l'argento negli Allievi 1° anno alle spalle del campione italiano Ettore Fabbro

Nell’ultimo giorno d’inverno, ma con un clima squisitamente primaverile, è andata in onda a Crespignana di Maser, località trevigiana, una giornata di gare straordinarie per quanto concerne la specialità olimpica del cross country. La “zoppa secca” ha ospitato i big delle ruote grasse all’interno della 21° edizione del Gaerne Mtb Trophy, denominazione che ha fatto la storia della mountain bike internazionale e che quest’anno era valida anche per l’assegnazione del Gran Prix d’Inverno. Il percorso di gara di quasi 5 km è risultato particolarmente selettivo, soprattutto nella prima parte con molta salita e successivamente con discese tecniche comprensive di spettacolari passaggi, dove oltre alla potenza servivano grandi capacità di guida.

Sfide di alto livello per quanto concerne le categorie Elite, con molti bikers di livello assoluto a contendersi la palma di Campione d’inverno. Al termine di gare molto tirate a prevalere sono stati, per quel che riguarda gli open maschili Filippo Fontana davanti ad Andreas Vittone e Arias Cuervo, mentre in campo femminile ha dominato la gara la bellunese Giada Specia, piazza d’onore per Giorgia Marchet, a completare il podio la campionessa d’Italia Eva Lechner. In questa gara da segnalare la grande performance della piacentina Letizia Marzani (Superbike Bravi Platform Team), quarta al traguardo e seconda di categoria Under 23.

In archivio le prove elite, il focus si è spostato sulle categorie giovanili, con oltre 600 bikers provenienti da tutto lo stivale. Tra questi anche il Team Gagabike di Piacenza che ha schierato 17 atleti suddivisi in 6 gare.

Prime colpi di pedale con gli Esordienti 1° anno: a tener alti i colori nerogiallorossi ci hanno pensato Giacomo Gulli, autorevole la sua 48° posizione e Gaga Peveri, autore di una grande rimonta che l’ha portato a recuperare 60 avversari per classificarsi al 65° posto finale. In gara anche Luca Marin, 108° e Jacopo Buttafava, 109°.

Seconda partenza quella delle Esordienti Donne. Nella prova riservata alle tredicenni Sara Balboni è giunta 30° mentre nella batteria con le Esordienti 2° anno ancora una buona prova di Eva Ponzini capace di piazzarsi in 16° posizione.

Poi si è tornati alle prove maschili con gli Esordienti 2° anno: Gabriele Dedè e Giacomo Santoni hanno messo in risalto il buon momento di forma, riuscendo a cogliere rispettivamente la 23° e 24° piazza. Molto bene anche Marco Soprani, 33° in rimonta e Alessandro Trincavelli 79° al traguardo.

L’ultima gara giovanile ha visto impegnati gli Allievi 1° anno. E qui abbiamo assistito all’ennesima gara di grande spessore di Elia Rial, al terzo podio in tre gare nazionali sin qui disputate, capace in quest’occasione di aggiudicarsi la piazza d’onore alle spalle del campione italiano Ettore Fabbro. Se tre indizi fanno una prova, questa potrebbe essere la stagione della consacrazione per il giovane talento piacentino. Alla gara hanno partecipato anche Nicolò Cassinari, autore di una grandissima rimonta che l’ha portato a finire in 53° posizione, Marcello Cari, 78° con Nicolò Pavani giunto 85°. Costretto all’abbandono, Luca Alberti.

Il Team del presidente Silvia Maserati ha schierato anche due juniores che hanno partecipato alla prova internazionale del pomeriggio. Bravi i due piacentini Andrea Bozzo e Simone Maffi che al primo anno tra i “grandi” hanno saputo cogliere rispettivamente la 53° e 62° piazza finale.

Ora il circus, dopo una pausa settimanale, si sposterà in Trentino, precisamente a Nalles BZ, dove il 3 aprile andrà in scena un’altra prova nazionale con la “Marlene Sudtirol Sunshine Race”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora il solito Elia Rial, terzo podio in tre gare nazionali

SportPiacenza è in caricamento