rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Mountain bike

Elia Rial quarto agli Eyof, le Olimpiadi giovanili di mountain bike

A Maribor il piacentino arriva a soli 39 secondi dal podio confermandosi fra i migliori specialisti di categoria a livello internazionale

Finisce ai piedi del podio l’avventura di Elia Rial agli Eyof, le Olimpiadi giovanili che si stanno svolgendo a Maribor in Slovenia. Il piacentino, reduce dalla vittoria del titolo italiano conquistato dieci giorni fa in provincia di Brescia, ha chiuso al quarto posto la prova di mountain bike lottando fino alla fine per una medaglia.

In una gara molto selettiva nessuno è riuscito a tenere il passo del ceco Krystof Bazant, che ha tagliato il traguardo in 54.54 davanti al tedesco Elias Hueckmann distanziato di 33 secondi. La lotta per l’ultimo gradino del podio ha visto l’austriaco Valentin Hofer superare Elia Rial di 39 secondi, con il piacentino autore comunque di una prova di altissimo livello in un contesto internazionale che ha visto al via tutti i migliori specialisti della sua categoria. Rial è partito in testa, ma il terreno bagnato gli ha creato grossi problemi facendolo scivolare e relegandolo successivamente alle spalle dei migliori. Nel finale è riuscito a recuperare qualche posizione senza però raggiungere il podio. Per il piacentino comunque un nuovo eccellente risultato che conferma il corridore del Team Gagabike fra i migliori protagonisti in campo europeo.

I COMPLIMENTI DEL CONI

A nome di tutto il mondo sportivo piacentino che ho l’onore di rappresentare desidero complimentarmi con Elia Rial, giovane talento piacentino della mountain bike, che oggi pomeriggio a Maribor, in Slovenia, ha difeso con grande onore i colori azzurri dell’Italia agli YEOF, il Festival Olimpico della Gioventù Europea a cui partecipano oltre mille atleti in rappresentanza di cinquanta Paesi.
Il quarto posto finale conquistato oggi a Maribor, ad un soffio dal podio, corona la straordinaria stagione agonistica disputata dal giovane atleta piacentino, che già nei giorni scorsi si era laureato, per il secondo anno consecutivo, campione italiano della specialità offroad.
Un grazie ad Elia, autentica promessa della mountain bike azzurra, per questo risultato che conferma la crescita continua del ciclismo biancorosso e del mondo sportivo piacentino, ma anche l’ottimo lavoro svolto dal Gagabike Team e dallo staff tecnico composto da Luca Peveri, Loris Braga e Pablo Lischetti Duarte.

Robert Gionelli
Delegato Provinciale CONI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elia Rial quarto agli Eyof, le Olimpiadi giovanili di mountain bike

SportPiacenza è in caricamento