Successo e spettacolo alla Lugagnano-Vernasca

Il boom dei novanta piloti ha riempito per due giorni la splendida cittadina di Lugagnano e Vernasca in occasione della 24esima edizione dello “Slalom Lugagnano-Vernasca”. Una gara ricca di emozioni, passione, adrenalina alle stelle, che per il...

Successo e spettacolo alla Lugagnano-Vernasca - 1

Il boom dei novanta piloti ha riempito per due giorni la splendida cittadina di Lugagnano e Vernasca in occasione della 24esima edizione dello “Slalom Lugagnano-Vernasca”. Una gara ricca di emozioni, passione, adrenalina alle stelle, che per il secondo anno consecutivo, vede al comando dell’organizzazione la Scuderia Invicta composta da Danilo, Oscar e Talita Magnani. A fare da cornice perfetta alla battaglia cronometrata è stata la tipica giornata estiva, che ha permesso ai piloti di non avere difficolta nella scelta degli pneumatici.

Un “documentario” con vetture, prototipi, fatti e personaggi che ancora una volta ha portato sul territorio piacentino un evento unico nel suo genere in termini di pubblico, organizzazione e partecipanti.
Quattro manche di cui tre cronometrate che hanno visto i veri protagonisti darsi battaglia a denti stretti lungo un tracciato difficile e che ha messo sotto ai più accesi riflettori il coraggio di chi davvero sa gestire al meglio una vettura da corsa.

A darne prova è stato Enrico Zandonà che a bordo della sua Raynard E2 M4 con i colori della Funny Team ha chiuso con un tempo di 150.56 dovendo lottare con il piacentino Severino Gallini su Formula Gloria(E2 M3) e con i colori della Scuderia Invicta che si è classificato secondo, ma con tutte le carte in regola per potersi vantare di uno strepitoso primo tempo assoluto nella seconda manche, primo slalom per lui. Ricordiamo che Severino Gallini arriva dal mondo delle salite e dai rally dove ha potuto mettere in cassaforte, in diverse occasioni, tempi da vero professionista. Terzo assoluto Davide Piotti con una Osella PA8/9 SPS3 che ha chiuso con un distacco dal primo di 2.06.

Diamo un’occhiata ai vincitori di gruppo: RS4: Emanuele Fanzini, Renault Clio (Scuderia Invicta). GR.N: Gianluca Covini, Citroen Saxo (ZetaGi Preparazioni). GR.A: Paolo Valla, Renault Clio Williams (Vsport), arrivato allo slalom la notte prima dopo aver partecipato al sabato al Rally di Torino. GR.S: Marco Riboni, Fiat 127. GR.GTI: Christian Bussandri, pilota di Fiorenzula d’Arda con il colori della Brescia Rally sulla Peugeot 207 alimentata a metano. GR.SPS: Davide Piotti su Osella della Altavalle Motorsport. GR.TT: Pietro Tronconi della scuderia Invicta con una velocissima Proto. GR.VST3: Roberto Loda con il formula VST L.R. GR. E2M: Enrico Zandonà della Funny Team con la Raynard.

Vincitori di classe:
A3: Alfonso Dalsass, Citroen Saxo (Destra 4). A4: Paolo Valla, Renault Clio Williams. A5: Andrea Covini, Ford Escort Cosworth. S2: Franco Olivieri, Fiat 127. S3: Franco Quintarelli, Fiat 127. S4: Marco Riboni, Fiat 127. S5: Simone Broggio, Opel Corsa KIT. S6: Filippo Gennari, Renault Clio. S7: Massimo Corsini, BMW M3 E36. GTi3: Christian Bussandri, Peugeot 207. SPS2: Pasquale Bentivoglio: Chiavenuto SP. SPS3: Davide Piotti, Osella. TT3: Pietro Tronconi, Proto.VST 3.3: Loda Roberto, Formula VST L.R. E2 M1: Luca Rossi, Formula Predator’s. E2 M2: Paolo Cornelli, Formula Gloria C8. E2 M3: Severino Gallini, Formula Gloria. E2 M4: Enrico Zandonà.

Una gara in grande stile dunque, organizzata al meglio e pensata in ogni minimo particolare che ha portato il team piacentino Scuderia Invicta a salire ancora di livello. “Siamo contentissimi – ha detto commosso Danilo Magnani, colonna portante del comitato organizzatore – vogliamo ringraziare di cuore tutte le amministrazioni comunali, le autorità, l’Aci e tutti coloro che hanno permesso questa gara. Il ringraziamento più grande è rivolto ai piloti, grazie a loro otteniamo questi successi”.

Non è mancata la nota positiva da parte del Sindaco di Lugagnano Jonathan Papamarenghi: “Voglio dire grazie all’Invicta perché queste competizioni portano guadagno nelle casse dei commercianti della zona, valorizzano il territorio e ci permettono di godere ancora di uno sport che in questi ultimi anni sta calando”. L’appuntamento ora è fissato per il due giugno a Piacenza Expo con il Formula Challenge, tappa di campionato italiano.
Christian Basini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova mazzata sullo sport: chi ha il Covid deve stare fermo almeno due mesi

  • Piacenza - Calciomercato: Heatley ai saluti, Maritato forse. C'è la grana Bruzzone. Il punto

  • Nicolò Fagioli vince la Supercoppa con la Juventus, si regala la foto con Cristiano Ronaldo e riceve i complimenti di Pjanic

  • Piacenza - Le pagelle: difesa in affanno e centrocampo leggero. Libertazzi e De Respinis i migliori

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

  • Parte da Piacenza la protesta delle palestre: istanza al Governo e alla Regione Emilia-Romagna per chiedere la riapertura

Torna su
SportPiacenza è in caricamento