rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Motori

Rally del Taro, ecco i piacentini al via questo weekend

Il Rally Internazionale del Taro compie 20 anni e si prepara ad una nuova sfida. C’è grande fermento nello staff della Scuderia San Michele di Bedonia, capitanata da Michele Tedaldi, per vivere al meglio l’edizione del ventennale, in programma...

Il Rally Internazionale del Taro compie 20 anni e si prepara ad una nuova sfida. C’è grande fermento nello staff della Scuderia San Michele di Bedonia, capitanata da Michele Tedaldi, per vivere al meglio l’edizione del ventennale, in programma questo weekend. Quest’anno il Rally del Taro sarà la gara dell’International Rally Cup, prestigioso campionato che affianca al proprio nome quello di Pirelli, main sponsor della serie articolata su sei appuntamenti con il più ricco montepremi finale in denaro in Italia, dal valore di oltre 200.000 €. Numeri importanti che, in un momento economico delicato che si riflette anche sul mondo dell’automobilismo sportivo, testimoniano il grande impegno degli organizzatori per allestire una gara e un campionato capace di attrarre piloti e team.

TORNA LO SHAKEDOWN NEL CUORE DI BEDONIA - Bedonia si conferma fulcro della manifestazione con direzione gara, segreteria e sala stampa allestite nei locali della Croce Rossa, ma soprattutto come palcoscenico dello shakedown. Dopo il grande successo degli anni scorsi, l’amministrazione comunale ha rinnovato la sua richiesta ed il suo impegno per ospitare il test pre-gara delle vetture nel cuore del paese, confermando anche per il 2013 il servizio navetta gratuito fra il centro e i parcheggi fuoriporta. Borgo Val di Taro ospiterà nella sua zona industriale il parco assistenza, mentre Bardi sarà teatro della prima parte di gara con le prime due prove speciali, la seconda delle quali si disputerà interamente in notturna.

I PIACENTINI IN GARA - Come sempre il rally del taro ha raccolto nomi di grande spicco come Stefano Albertini, che partirà col numero uno, Corrado Fontana, Felice Re e tantissimi altri. Il corposo elenco iscritti però vede la presenza di ben nove piacentini. Partiamo da Franco Leoni che sarà al via su Peugeot 207 S2000 insieme a Paola Valmassoi. Spostiamoci in classe FA/8 dove troviamo Paolo Chimenti pronto a navigare Fabio Rossi su Lancia Delta. Equipaggio tutto piacentino quello di Paolo Valla ed Elena Migliorini su Renault Clio FA/7 con i colori della Proracing. Restiamo in casa Proracing perché dietro a loro, con il numero 57 è pronto anche "el matador" Carlo Nicoli e Andrea Guglieri anche loro su Renault Clio FA/7. In classe RsB troviamo invece Stefano Musci isieme a Covini su Citroen C2. In classe A5 con i colori della Teo Tic Racing Team Renato Paganini e Carmen Razza. Tra le Suzuky Swift RS3 invece troviamo: Mauro Gentilotti con Marco Soliani e Filippo Visconti insieme a Filippo Gravaghi.

IL PERCORSO - Alle 17.31 di sabato 4 da via Nazionale di Borgo Val di Taro scatterà la gara, che nella sua prima parte prevede il doppio passaggio sulla classica speciale di “Bardi” (8,63 km), intervallato dal riordino presso il campo sportivo del paese. Dopo la sosta notturna, la gara riprenderà alle 7.31 del giorno seguente, domenica 5 maggio, per disputare per tre volte i tratti di “Tornolo” (4,43 km) e “Montevacà” (14,94 km) e per due volte la prova di “Folta”, la più lunga della gara con i suoi 24,12 km. Le speciali saranno intervallate da tre riordini a Bedonia ed altrettanti parchi assistenza a Borgo Val di Taro, prima dell’arrivo finale previsto per le ore 17.50 in Piazza Caduti per la Patria a Bedonia. Un percorso tecnico e spettacolare, articolato su dieci prove speciali, per un totale di 123,61 km di lotta contro il cronometro a fronte di 452,87 km complessivi.
Christian Basini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rally del Taro, ecco i piacentini al via questo weekend

SportPiacenza è in caricamento