Questo sito contribuisce all'audience di

Motori - Alessandro Tinaburri vince a Castelletto

Il maltempo ha concesso una giornata di tregua, agevolando così il lavoro del comitato organizzatore Scuderia Invicta in una delle giornate più attese dai veri protagonisti dei formula challenge. Una finale di campionato italiano che ha messo al...

Motori - Alessandro Tinaburri vince a Castelletto - 1
Il maltempo ha concesso una giornata di tregua, agevolando così il lavoro del comitato organizzatore Scuderia Invicta in una delle giornate più attese dai veri protagonisti dei formula challenge. Una finale di campionato italiano che ha messo al lavoro per tutta la giornata di sabato gli addetti ai lavori che, giunti all’autodromo pavese, hanno trovato la pista totalmente allagata. Ore difficili dunque quelle di sabato in cui sono state azionate le pompe che hanno “aspirato” l’abbondante quantità d’acqua. La pioggia però non ha cessato durante la notte e la domenica mattina erano nuovamente  tutti di nuovo al lavoro. La tempestività degli uomini dell’impianto a far tornare la pista agibile non ha compromesso la gara, vista appunto la sua importanza.

A mettere il sigillo sulla gara è stato il piacentino Alessandro Tinabrurri con la sua Formula Gloria C8 Evo. Il patron del team LTS ancora una volta è riuscito così a vincere una delle gare organizzate dalla Scuderia Invicta. Alle sue spalle ha chiuso Giacomo Pollini con un distacco di 00:00.58 al volante della Proto Pollini. Con la stessa vettura è salito sul gradino più basso del podio Matteo Pollini.

Un pubblico formato da mille persone, più di cinquanta giornalisti e fotografi accreditati e centocinque iscritti hanno reso la struttura pavese un vero e proprio quartier generale del motorsport dove è stato possibile incontrare davvero tante persone legate al mondo delle corse, che non hanno voluto perdersi nemmeno un istante della gara firmata Invicta. “Abbiamo avuto qualche problema – ha detto la famiglia Magnani – Nonostante qualche piccolo inconveniente però siamo riusciti a sfornare una gara di successo”.    

Come al solito non sono mancate le lady: A salire sul gradino più alto del podio femminile, Ester Pericotti capace di guidare davvero bene la sua Renault Clio GR A. Donne che si sono date battaglia sul filo dei secondi per l’intera giornata, dimostrando però a tanta gente la loro sportività e amicizia anche fuori gara. Anche quest’anno la gara era formata da una giuria che ha decretato il pilota più spettacolare a cui è stato affidata una coppa in memoria di Marco Simonelli. Piacenza però piange anche la scomparsa del pilota e meccanico Giovanni Valla e la Scuderia Invicta ha voluto ricordarlo insieme a tutti i concorrenti con due adesivi sulla propria vettura: “Ciao Gianni” e la foto che lo ritrae in primo piano. Questo riconoscimento è andato a Samuele Zanatti, pilota piacentino.

Alessandro Tinaburri ha vinto in maniera brillante la sua gara a Castelletto ma, a laurearsi campione italiano formula challenge 2014, è stato il velocissimo Michele Zaniboni su Lotus Exige. Ricordiamo che il campionato italiano si è svolto su otto gare disputate sulle undici in calendario e fino all’ultimo round disputato a Castelletto, il titolo è rimasto aperto tra Zaniboni e Albertini su Renault Spider. Alla fine proprio Zaniboni ha avuto la meglio e ha chiuso in testa con 58,5 punti, per Albertini un secondo posto con 54 punti e sul gradino più basso del podio è salito Lorenzo Pippa su Lancia Delta con 42 punti.

Andiamo però a conoscere meglio i vincitori per ogni singolo raggruppamento: Non sono mancati glu under 23 che hanno visto protagonista assoluto della gara Giacomo Pollini del team Bresciarally su proto Pollini.

1 RAGGRUPPAMENTO: Gianmaria Marcomini, Citroen Saxo VTS con i colori della Teo Tic Racing.

2 RAGGRUPPAMENTO: Nicola Novaglio del team Elite Motorsport con la Mini Cooper S.

3 RAGGRUPPAMENTO: Andrea Salviotti della Scuderia Piloti Oltrepò su Fiat Punto.

4 RAGGRUPPAMENTO: Roberto Albertini, Renault Spider.

5 RAGGRUPPAMENTO: Manuel Dondi, Fiat X1/9.

6 RAGGRUPPAMENTO: Michele Zaniboni su Lotus Exige.

7 RAGGRUPPAMENTO: Giovanni Galli Fiat X1/9.

8 RAGGRUPPAMENTO: Lorenzo Pippa, Lancia Delta Evo 2 con i colori della Vimotorsport.

9 RAGGRUPPAMENTO: Alessandro Tinaburri, Formula Gloria C8 EVO.

10 RAGGRUPPAMENTO: Franco Cremonesi, Osella PA9/90.

Dando un’occhiata alla classifica di scuderie, le troviamo posizionarsi in quest’ordine: BresciaRally, Invicta, Vimotorsport, PC Motorsport, Novara Corse 2000, Just Race, Piloti Oltrepò e Racing For Genova. Una finale di campionato italiano con un parterre di iscritti altisonante. Ancora una volta, la Scuderie Invicta, capitanata da Danilo, Oscar e Talita Magnani ha dato atto delle loro capacità attraverso una competizione brillante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento