Mercoledì, 22 Settembre 2021
Motori

Il Club Veicoli Storici di Piacenza al via della Dakar 2021

Il logo comparirà sulla Nissan Patrol dell'equipaggio Luciano Carcheri-Roberto Musi

Musi e Carcheri con la Nissan Patrol su cui si nota il logo di Club Veicoli Storici di Piacenza

Anche il Club Veicoli Storici di Piacenza sarà alla Dakar 2021, la leggendaria corsa estrema che quest’anno si svolgerà in Arabia Saudita dal 3 al 15 gennaio. Nello specifico il CVSP-PC sarà rappresentato alla Dakar Classic: la manifestazione principale, infatti, proporrà, per la prima volta nella storia, una gara di regolarità riservata alle vetture classiche costruite negli anni ’80 e ’90. Trenta i partecipanti che hanno scelto di sfidare le sabbie che circondano la città di Jeddah, punto di partenza e arrivo della competizione. Tra questi Luciano Carcheri che insieme a Roberto Musi sarà al volante di una Nissan Patrol di Squadra Corse Angelo Caffi. Si tratta della stessa Nissan Patrol con cui Carcheri partecipò alla Dakar del 1998 sotto l’egida del Team Giletti e che porterà il logo del Club Veicoli Storici di Piacenza.

Il CVSP-PC e il pilota genovese, infatti, sono legati da una profonda amicizia nata circa due anni fa e fondata, neanche a dirlo, sulla passione per le vetture e le moto. Protagonista di questa storia è una moto. Ma non una moto qualsiasi: parliamo infatti della KTM 660 LC4 con cui Carcheri ha partecipato alla Dakar nel 2001 e nel 2002, sempre con il team Giletti. Un mezzo intriso di storia e successi il quale, dopo tante avventure e tante vittorie, necessitava un’accurata manutenzione. Il campione ligure, per questo delicato intervento, ha scelto il laboratorio “Tutto Restauro Car Detailing” di Valter Travaini di Borgonovo, socio appunto del sodalizio piacentino. Tra un ritocco e un ricambio, è nato un legame sfociato in una vera e propria partnership.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Club Veicoli Storici di Piacenza al via della Dakar 2021

SportPiacenza è in caricamento