rotate-mobile
Motonautica

Mondiale F1, vittoria per Zandbergen. Nella Osy/400 bronzo per Luca Finotti

A San Nazzaro ottimo successo per le prove organizzate dalla locale Motonautica. Per il monticellese un terzo posto iridato da festeggiare alla grande

Grandi festeggiamenti per i colori azzurri a San Nazzaro in occasione del “20° Grand Prix Motonautico del Po”, organizzato dall’AMD San Nazzaro e valido quale Campionato Mondiale della Osy/400 e quale seconda e terza tappa del Campionato Mondiale F1 – “FIM F1H2O Gran Premio dell'Emilia Romagna” e “FIM F1H2O Gran Premio d'Italia”.

Il Campionato Mondiale della Osy/400, si è disputato in tappa unica ed è stato dunque valido per l’assegnazione del titolo 2022. Quattro le manche affrontate dai piloti tra ieri e oggi, con la possibilità di scartarne una a livello di punteggio.

Sui 18 partecipanti provenienti da sette differenti nazioni, a vincere il Mondiale 2022 della Osy/400 è stato il driver polacco Jakub Rochowiak; argento al suo connazionale Cezary Strumnik mentre il terzo posto è stato appannaggio dell’azzurro Luca Finotti, pilota monticellese della Motonautica San Nazzaro che gareggia dal 2016 e che è il campione italiano in carica di questa categoria 

A San Nazzaro, si sono concluse in questo fine settimana anche le due tappe previste per il Mondiale di F1, che hanno visto in acqua quindici piloti in rappresentanza di nove nazioni. La gara di sabato ha registrato la vittoria del leader della classifica provvisoria del Mondiale, lo statunitense Shaun Torrente, che corre con i colori degli Emirati Arabi Uniti. Torrente si è imposto sullo svedese Jonas Andersson e sul finlandese Alec Weckstrom.

Nel corso di questa prima prova si sono registrati due ribaltamenti avvenuti in momenti diversi: quello dello scafo di Alberto Comparato, veneto del San Nazzaro, e quello dello scafo della norvegese Marit Stromoy; i piloti, prontamente soccorsi, non hanno riportato conseguenze fisiche. Domenica a vincere nella seconda gara è stato invece l’olandese Ferdinand Zandbergen. Secondo e terzo gradino del podio per i due piloti dell’Abu Dhabi Tea, l’emiratino Thani Al Qemzi e Shaun Torrente. Ottimo 5° posto per il veneto Alberto Comparato, che ha chiuso alle spalle dello svedese Jonas Andersson.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiale F1, vittoria per Zandbergen. Nella Osy/400 bronzo per Luca Finotti

SportPiacenza è in caricamento