Mezza Maratona Unicef

La Virtual Placentia Half Marathon verso quota 1000: iscritti anche dalla Sicilia e dalla Sardegna

Le adesioni saranno aperte fino a sabato alle 18, ognuno potrà partecipare da casa propria e verrà geolocalizzato

Stanno sfondando quota 1000 le iscrizioni alla Virtual Placentia Marathon, che vivrà il suo clou domenica 9 maggio. A oggi sono oltre 550 i bambini iscritti alla manifestazione, oltre 250 le persone che prenderanno parte ai gruppi di camminata e più di 200 gli atleti che correranno i 21 chilometri e 97 metri della gara più lunga utilizzando le app di geolocalizzazione. «Di fatto la modalità di quest’anno consente di percorrere il tragitto già dallo scorso lunedì – spiegano gli organizzatori Pietro Perotti e Alessandro Confalonieri – ma per esperienza sappiamo che gli ultimi giorni sono quelli in cui si registra il maggior numero di adesioni. Per cui ci auguriamo che i numeri aumentino ulteriormente fino a sabato alle 18, termine ultimo per iscriversi, un modo per aiutare l’Unicef e Progetto Vita a cui è destinato il ricavato della manifestazione».

Al momento ci sono partecipanti da tutta Italia: il più lontano da Caltanissetta, ma prenderanno parte alla gara anche da Cagliari, Lecce, Napoli e Palermo.

La Virtual Placentia Half Marathon 2021 è stata presentata ufficialmente questa mattina in modalità online. «Una manifestazione virtuale – sono state le parole del sindaco Patrizia Barbieri – ma non per questo meno importante, un evento che coniuga sport e solidarietà e testimonia che Piacenza non si ferma mai. Oltretutto sarà anche l’occasione per realizzare un tributo ai nostri operatori sanitari».

Alessandro Confalonieri ha chiarito di essere «emozionato, come siamo sempre stati alla vigilia di tutte le scorse edizioni. La federazione ci aveva concesso la possibilità di effettuare l’evento in presenza, ma il nostro è un momento di festa, come avremmo potuto essere tranquilli con tutte le limitazioni ancora operative e tante categorie economiche in difficoltà?»

Di certo l’edizione virtuale non può sostituirsi a quella “in presenza”, ma sta riscuotendo buoni riscontri, tanto che per il prossimo anno si pensa di affiancarla a quella reale. «Speriamo di tornare tutti in piazza Cavalli nel maggio 2022, ma crediamo che tenere comunque la possibilità di correre ognuno da casa propria possa rappresentare un’opportunità in più per chi non potrà essere presente a Piacenza fra un anno».

All’incontro hanno preso parte anche Daniela Aschieri, presidente di Progetto Vita, che ha nuovamente sottolineato l’importanza dell’attività motoria in una fase in cui siamo stati obbligati a rimanere a lungo in casa, Lidia Pastorini, presidente di Unicef Piacenza, gli assessori Stefano Cavalli e Paolo Mancioppi e Davide Goldoni, dirigente regionale di Credit Agricole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Virtual Placentia Half Marathon verso quota 1000: iscritti anche dalla Sicilia e dalla Sardegna

SportPiacenza è in caricamento