menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Placentia Half Marathon si corre...in casa. La nuova idea degli organizzatori

Appuntamento per il 3 maggio (con un anticipo al 26 aprile) e ricavato delle iscrizioni interamente devoluto in beneficenza

La data da segnare sul calendario è il 3 maggio. Ancora qualche giorno di allenamento per i podisti poi sarà l’ora di indossare pantaloncini e maglietta per partecipare a “Aspettando la 25^ Placentia Half Marathon - prologo”. L’iniziativa è ideata dagli stessi organizzatori della mezza maratona, quest’anno annullata per l’emergenza coronavirus, e prevede una corsa, o camminata, da svolgere nella propria abitazione o nel proprio giardino. Sarà obbligatorio rispettare totalmente le indicazioni attuali e dunque restare all’interno delle proprie case. Tre le opzioni previste: la camminata (o corsa) di 1.097 metri, quella di 10 chilometri ma anche la possibilità di effettuare tutta la mezzamaratona (21.097 metri) da coprire però in una settimana, iniziando il 26 aprile. Tutto il ricavato delle iscrizioni verrà devoluto in beneficenza al Comune di Piacenza per aiutare persone che si trovano in grave difficoltà economica a causa della pandemia.

Questo il regolamento completo  

La premessa

Domenica 3 maggio si sarebbe dovuta svolgere la 25^ Placentia Half Marathon, ma l’emergenza Coronavirus ne ha determinato l’annullamento. Placentia Half Marathon è un contenitore di iniziative e la principale, la Mezza Maratona, la corsa su strada di Km 21,097, non è posticipabile in quanto inserita nel calendario internazionale Fidal. La 25^ Placentia Half Marathon si svolgerà quindi il prossimo anno e più precisamente il 9 maggio 2021. Il 3 maggio 2020 si svolgerà l’iniziativa “Aspettando la 25^ PHM - prologo”.  “Prologo” perché il 24 ed il 25 ottobre 2020 si svolgerà a Piacenza la manifestazione “Aspettando la 25^ PHM”

Il progetto

“Aspettando la 25^ PHM-prologo” è una manifestazione podistica estremamente particolare. La regola principale è la seguente: ogni partecipante correrà all’interno della propria abitazione o delle sue pertinenze (chi vive in un castello è sicuramente avvantaggiato rispetto a chi ha a disposizione solo un monolocale).  Sono stabilite 3 iniziative e per ognuna di esse 2 categorie. Per partecipare si deve pagare una quota di iscrizione, interamente devoluta al progetto “Emergenza coronavirus” del Comune di Piacenza finalizzato a raccogliere fondi per le persone che si trovano in grave difficoltà economica a causa della pandemia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento