menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine dell'edizione di qualche anno fa

Un'immagine dell'edizione di qualche anno fa

La Placentia Half Marathon 2021 si può correre "Virtual" o a tappe da ogni parte del mondo

Presentate le idee per disputare la manifestazione fermata per il secondo anno consecutivo dal Covid. L'obiettivo è raccogliere fondi da destinare in beneficenza all'Unicef e a Progetto Vita

Sono abituati a lottare i maratoneti. Così non si arrendono se per il secondo anno consecutivo la Placentia Half Marathon viene annullata a causa del Covid, almeno nella sua forma tradizionale. Dodici mesi fa gli organizzatori Alessandro Confalonieri e Pietro Perotti si inventarono la corsa da casa, per il 2021 invece sfruttando la tecnologia riescono a presentare un’edizione più vicina a quella classica.

Le opzioni sono sostanzialmente due: la prima è quella “Virtual”, riservata agli atleti pronti a correre i 21 chilometri e 97 metri (o i 10 chilometri nella versione più corta) in un’unica soluzione. Dopo l’iscrizione, che costerà 5 euro a cui aggiungere una quota libera da donare in beneficenza, si scaricherà una applicazione che permetterà a Tds-Timing Data Center di tracciare e misurare il percorso. In pratica si potrà correre, sempre rispettando tutte le normative anti covid e il codice della strada, da qualsiasi parte del mondo e la app “trasferirà” il corridore sul tragitto della Placentia Half Marathon. La partenza comune e ufficiale è prevista alle 9 di domenica 9 maggio, ma chiunque avrà la possibilità di partecipare da lunedì 3 fino a sabato 8 maggio venendo ugualmente inserito in classifica. In Piazza Cavalli domenica 9 maggio, data inizialmente prevista per la gara “classica”, verranno anche installati dei gazebo e verrà collocato un maxischermo che riprenderà il tragitto di alcuni degli atleti.

La seconda opzione è riservata a chi vuole aderire all’iniziativa anche semplicemente camminando. In questo caso bisognerà scaricare l'applicazione Strava, poi sarà possibile percorrere i 21 chilometri e 97 metri anche in più giorni successivi, arrivando “a tappe” al totale previsto. In questo caso non c’è quota di iscrizione ma sarà sempre possibile donare in beneficenza all’Unicef o a Progetto Vita. Tutte le informazioni per le iscrizioni sono reperibili sul sito https://www.placentiahalfmarathon.org/.

Alla presentazione ufficiale della manifestazione sono intervenuti l’assessore allo sport Stefano Cavalli, che ha sottolineato come la manifestazione continui a essere una festa per tutta la città, gli organizzatori Perotti e Confalonieri, Armando Rigolli, presidente provinciale della Fiasp, Daniela Aschieri di Progetto Vita e Lidia Pastorini, presidente provinciale dell’Unicef.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento