Questo sito contribuisce all'audience di

La Placentia Half Marathon verso quota 2mila iscritti. VIDEO

Presentata l'edizione numero 22, tante iniziative collaterali che vivranno il clou al Parco Daturi

Un momento della presentazione in Sant'Ilario

A una settimana dal via si alza il sipario sulla Placentia Half Marathon. L’edizione numero 22 si scopre in Sant’Ilario, alla presenza di tutte le autorità (con in testa il sindaco Paolo Dosi e il questore Salvatore Arena) che si complimentano con gli organizzatori per un evento che ormai non è più solamente sportivo, ma coinvolge un’intera città. Alessandro Confalonieri e Pietro Perotti ringraziano e riprendono a lavorare, sanno che in questa settimana ci sarà ancora tanto da fare e vogliono che anche il minimo dettaglio sia a posto. Il clou ovviamente è previsto il 7 maggio con la gara sui 21 chilometri e 95 metri, ma la festa in centro storico inizierà già da giovedì. I primi a scendere in campo al Daturi saranno i bambini delle elementari (circa 800); coinvolti dal Coni prenderanno parte a Gioco Sport. Da sabato mattina la kermesse entrerà nel vivo con la distribuzione dei pettorali, sempre al Daturi, i voli turistici in elicottero sulla città, la pesca di beneficenza, le maratone di spinning e zumba, la Camminata per l’Unicef e il concerto in piazza Cavalli, il tutto condito dalla possibilità di assaggiare i prodotti dello Street Food. Domenica alle 9.00 partenza della gara principale da piazza Cittadella, ma anche della Placentia Roller Half Marathon, la prova sui pattini, la Corriperpiacenza e soprattutto, con avvio sul Pubblico Passeggio, della Camminata delle associazioni e della Minimaratona del Pedibus, capace di coinvolgere migliaia di studenti. Insomma, ce n’è per tutti i gusti in una tre giorni in grado di trasformare in protagonista ogni piacentino.

«Tutti si concentrano sulle novità - spiega l’organizzatore Pietro Perotti - ma a me piace ribadire anche tutte le continuità, vale a dire la Mezza maratona che continua a mantenere un trend positivo e le Camminate che raccolgono quasi 5mila partecipanti. La manifestazione nel suo insieme è finalizzata a diventare una festa della città e con queste due iniziative stiamo raggiungendo gli obiettivi. Tutte le altre novità hanno come traguardo quello di aumentare ulteriormente il numero di chi si presenterà all’interno dell’Arena Daturi il 6 e il 7 maggio».

Parlando di cifre, a oggi gli iscritti alla Half Marathon sono 1500. «Negli ultimi giorni - prosegue Perotti - dovremmo crescere ulteriormente raggiungendo la quota dello scorso anno, restando intorno ai 2mila partenti che assicurano un bel colpo d’occhio».

Adesso si punta a trasformare il Daturi nel vero centro della manifestazione. «L’obiettivo è quello, nella scorsa edizione non siamo riusciti a portare tantissime persone, anche a causa dei cambiamenti registrati proprio dodici mesi fa. Quest’anno vorremmo che la città si abitui a vivere due giorni all’interno del Parco, fra sport e tante altre attività che hanno tutte un fine solidaristico». 

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone all'ultimo respiro, Castellana ko. Bene la Bobbiese

  • Piacenza - Desideri ed esigenze del calciomercato. Cacia e Giandonato in partenza? Il sogno è Brunori

  • Piacenza-Rimini 3-0: i biancorossi tornano alla vittoria con i gol di Paponi, Corradi e Della Latta

  • Serie D - Fiorenzuola, questa volta la rimonta non riesce. Il Progresso vince 2-1

  • Serie C - Risultati e classifica della 18a giornata gironi A, B e C

  • Piacenza - E' necessario ritrovare Cacia ma il 4-4-2 può dare la svolta tattica

Torna su
SportPiacenza è in caricamento