menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fotoservizio Prospero Cravedi-2

Fotoservizio Prospero Cravedi-2

Placentia Half Marathon: Lokomwa firma vittoria e record

Difficile prevedere una partenza migliore. Ma, soprattutto, difficile prevedere un arrivo così rapido. La prima edizione “ristretta” della Placentia for Unicef, quella dell’addio alla Maratona per concentrarsi esclusivamente sulla Mezza, non...

Difficile prevedere una partenza migliore. Ma, soprattutto, difficile prevedere un arrivo così rapido. La prima edizione “ristretta” della Placentia for Unicef, quella dell’addio alla Maratona per concentrarsi esclusivamente sulla Mezza, non poteva far registrare risultati agonistici più importanti. Primato nella gara maschile, record anche nella corsa femminile. Nessuno nelle edizioni passate era riuscito a fare meglio del keniano James Lokomwa che ha chiuso in 1.01.50 lasciando a 1.08 il marocchino Lhoussaine Oukhrid e a quasi due minuti (1.03.34) l’altro keniano Julius Rono. Ancora più scontata la prova femminile, dove la keniana Hellen Jepkurgat ha tagliato il traguardo in 1.12.00.
La prova maschile è stata una cavalcata del vincitore, che ha fatto la selezione fin dai primi metri rimanendo sempre in testa e imprimendo al gruppo un’andatura che nessuno è riuscito a sostenere per più di qualche chilometro.

Al primo passaggio in piazza Cavalli il gruppetto di testa comprende sette corridori, ma è intorno al decimo chilometro che il keniano distrugge le speranze degli avversari. All’ingresso dell’argine il gruppo dei migliori è ancora compatto, a metà si assottiglia perdendo un paio di componenti e quando si arriva a Borgotrebbia il futuro vincitore è già da solo. Oukhrid prova a tenere il ritmo, ma poi capisce che la gara è ancora lunga e per lui è meglio aspettare Rono e poi giocarsela in due per il secondo posto, ma solamente qualche chilometro più avanti.

Lokomwa invece non fa calcoli, quando la gara deve ancora entrare nel vivo lui ha già rotto gli indugi per andarsi a prendere gli applausi del pubblico presente sul percorso. C’è il rischio che correre 12 chilometri in solitaria possa creare problemi al ritmo del battistrada, invece proprio nella parte finale il keniano accelera nuovamente per cancellare il record della manifestazione datato 2003, con Charles Tangus capace di correre in 1.02.34. Da oggi è James Lokomwa il più veloce sulle strade piacentine.

LA GARA FEMMINILE
Senza storia la Mezza Maratona femminile, con la favorita Hellen Jepkurgat che ha avuto l’unico avversario nel cronometro. Dopo un avvio che ha visto fino a Piazza Cavalli una situazione ancora indefinita, con l’italiana Claudia Gelsomino tra le prime, la keniana ha decisamente innestato una marcia superiore rispetto a tutte le altre. La battistrada ha viaggiato a lungo su tempi che in proiezione sembravano portarla a concludere con risultati eccezionali. Alla lunga, però, la sua azione solitaria è stata ridimensionata dalla stanchezza e sul traguardo la portacolori del team Rcf Roma Sud ha chiuso in 1h12”00, comunque un ottimo riscontro cronometrico, che gli è valso il record della manifestazione sulla media distanza (precedente Andrea Mair 1.12.03 nel 2012).
Probabilmente già poco loquace di suo, dopo l’arrivo la vincitrice, molto stanca, si è espressa a monosillabi, limitandosi a dire: «E’ stata molto dura».
Alle sue spalle, a completare, altre due keniane: Rebecca Jepchirc, a 2’12”, e un’esausta Caroline Cherono, a 5’21”. Prima delle italiane, la brava Claudia Gelsomino, quarta, distanziata di 8’15”.
Matteo Marchetti
Graziano Zilli

La gara metro per metro
Aggiornamento - I primi due piacentini tesserati per società del nostro territorio sono Claudio Tanzi e Gisella Locardi. Tra i maschi il primo piacentino assoluto è però Felice Tucci, seguito da Matteo Arruzzoli.

Aggiornamento - Come da pronostico la prima piacentina a vincere la mezza maratona femminile è Gisella Locardi con il tempo di 1.24'30''.

Aggiornamento - Felice Tucci è il primo piacentino a tagliare il traguardo della mezza maschile, secondo Matteo Arruzzoli e terzo posto per Claudio Tanzi.

Aggiornamento - Jepkurgat Hellen è la vincitrice della mezza maratona femminile con il tempo di 1.10'42'' anche questo record della gara. Seconda piazza per Korir Rebecca Jepchirchir (Ken), terza Caroline Kerono. La prima italiana è Claudia Gelsomino.

Aggiornamento - Il tempo di 1.01'50'' firmato da Thomas Lokomwa è il record ufficiale della mezza maratona piacentina.

Aggiornamento - La Mezza Maratona maschile è vinta, con il tempo di 1.01'50'' da Thomas Lokomwa. Secondo il marocchino Lhoussaine Oukhrid, terzo posto per keniano Rono Kipngetich Julius. Il primo italiano è Diego Abbatescianni.

Aggiornamento - E' arrivata in Piazza Cavalla la Camminata delle Associazioni, il sindaco Paolo Dosi ha saluto il piacentino Claudio Pelizzeni che sta partendo per il giro del mondo.

Aggiornamento - In testa Thomas Lokomwa tra gli uomini e Hallen Jepkurgat tra le donne, entrambe stanno correndo molto forte e potrebbero firmare il record della mezza.

Aggiornamento - Le due gare di handbike, maschile e femminile, sono state vinta da atleti piacentini: Walter Groppi e Marcella Benedetti.

Aggiornamento - Partita la gara maschile e femminile della mezza maratona. Intanto sono arrivati i primi atleti della handbike, così il podio: Walter Groppi, Massimiliano Bosi e Massimiliano Bonizzoni.

Aggiornamento - Sono duemila i partecipanti alla Placentia Half Marathon, di cui 300 circa sono le donne iscritte. Partenza alle 10 da Largo Anguissola, i primi atleti dovrebbero arrivare in Piazza Cavalli a parire dalle 11.05

Aggiornamento - Sta partendo la gara Handbike da largo Anguissola, alle 10 la partenza della mezza maratona maschile e femminile. Dalle 10 la diretta live della corsa con i nostri inviati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento