menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un compleanno che entra nella storia: 6 gennaio 1996, la Placentia Marathon soffia su 25 candeline

L'incredibile prima edizione corsa sotto la neve, con 30 centimetri di coltre bianca per terra. Ecco la storia raccontata giorno per giorno dai protagonisti

La necessità di rimanere in casa molto più tempo di quanto la “normalità della vita” aveva fino a qualche tempo fa previsto, ha consentito a tante persone di occuparsi di cose completamente nuove o comunque non usuali. Ci siamo ritrovati provetti pasticceri e panificatori, abili orticoltori, esperti di giardinaggio e di ogni tipo di bricolage. Forse qualcuno ha anche rispolverato qualche libro, concludendone uno già iniziato e mai terminato o rileggendo un classico. I più bravi hanno cercato di utilizzare il tempo per imparare qualcosa di nuovo, unico vero sistema per migliorarsi e superare qualsiasi difficoltà. Un’altra occupazione che è andata per la maggiore è stata quella di sistemare vecchie foto e documenti. Durante questa attività è stata ritrovata l’agenda (cartacea, considerato gli anni trascorsi) dei mesi precedenti la 1^ edizione della Placentia Marathon.

E’ un’agenda; vi sono riportati “solo” gli appuntamenti significativi ed “ufficiali” che hanno portato alla realizzazione della manifestazione sportiva più longeva e partecipata del nostro territorio. 

Due precisazioni sono d’obbligo. 

La lettura ha senso probabilmente solo per i piacentini: si citano principalmente persone che hanno avuto ruoli significativi per la nostra città e che, magari anche solo per un breve momento, abbiamo incontrato perchè costituivano un passaggio fondamentale per la realizzazione della manifestazione.

Non sono riportati, semplicemente perché non si scrivevano in agenda, le decine e decine di incontri e riunioni effettuate con le persone più vicine, con le quali poi si è dato vita a questa avventura. 

Poi una speranza. Che questa pubblicazione sia lo spunto per raccogliere ricordi di persone che hanno avuto a che fare con la Placentia: volontari, atleti, spettatori...chiunque abbia un ricordo da condividere. Breve o lungo non importa. Di tempo ne abbiamo e lo spazio del web è praticamente infinito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento