Questo sito contribuisce all'audience di

Ginnastica Artistica - La Palestrina Club si tinge d’oro

Si chiude con il campionato nazionale FGI la stagione sportiva dell’A.S.D. La Palestrina Club. Avevano ottenuto il pass per la finale italiana ben tre ginnaste della squadra piacentina, le giovanissime Adele Sundas Mandelli e Obaapa Agyeman...

Adele Sundas Mandelli sul podio
Si chiude con il campionato nazionale FGI la stagione sportiva dell’A.S.D. La Palestrina Club. Avevano ottenuto il pass per la finale italiana ben tre ginnaste della squadra piacentina, le giovanissime Adele Sundas Mandelli e Obaapa Agyeman, insieme alla più esperta Lucrezia Lavelli. Purtroppo però, a Pesaro, solo le due ginnaste più piccole sono arrivate: la vicecampionessa regionale in carica, Lucrezia, ha dovuto rinunciare, in seguito ad un infortunio che la terrà lontana diverso tempo dai campi di gara.
Nonostante questa assenza pesante, La Palestrina Club non si è arresa. Anzi, ha conquistato medaglie importanti proprio con le sue due atlete più giovani, inserite solo quest’anno nella seziona agonistica. A Pesaro, lo scorso 25 giugno, Adele Sundas Mandelli ha replicato il successo di Lignano Sabbiadoro, gara organizzata dal Centro Sportivo Italiano, dove si era laureata campionessa nazionale alle parallele asimmetriche, conquistando una bellissima medaglia d’oro e fregiandosi del titolo di campionessa d’Italia in questa specialità. Nulla da fare per le avversarie, dietro nella gara di qualifica e decisamente surclassate in finale, dove la portacolori piacentina ha confezionato un esercizio perfetto, premiato con il più alto valore d’esecuzione in questo attrezzo.

La compagna Obaapa Agyeman, più giovane di un anno, dopo il decimo posto assoluto ai campionati nazionali CSI di Lignano Sabbiadoro, ha finalmente trovato la concentrazione e la fiducia in se stessa necessarie per affrontare una competizione importante come questa. E i risultati non sono mancati: ha ottenuto un inaspettato oro al corpo libero, la specialità che più le è congeniale, oltre ad un argento alle parallele asimmetriche, dominate dalla sua compagna Adele.
Decisamente soddisfatta il tecnico della squadra, Debora Pareti: «Che le parallele siano il nostro attrezzo di punta ormai è assodato- sorride. «Ai campionati nazionali CSI un’altra atleta della
nostra associazione, Martina Pelosi, aveva conquistato il bronzo proprio in questo attrezzo. Sono molto contenta per il successo di queste due mie atlete, ci gratifica di tutto il lavoro che facciamo e ci è da stimolo per continuare a migliorarci. All’inizio dell’anno avevamo due obiettivi: creare una squadra affiatata, ma, soprattutto competitiva. Al termine di questa stagione sportiva posso dire che entrambi gli obiettivi sono stati centrati e sono molto fiera delle mie ginnaste. Siamo solo all’inizio, ma lavoreremo sodo per raggiungere altri traguardi importanti».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone, CastellanaFontana e Bobbiese in vetta

  • Piacenza-Vicenza 2-1: i biancorossi trovano il gol vittoria nel recupero con Della Latta

  • Serie C - Piacenza tutto cuore e grinta: Pergreffi e Della Latta ribaltano il Vicenza

  • Piacenza - Franzini: «Abbiamo vinto da grande squadra». Della Latta: «Risultato frutto del gruppo»

  • Fiorenzuola-Forlì 1-0, i rossoneri strappano una grande vittoria

  • Piacenza - Le pagelle: Della Latta firma un gol da sballo al 92'. Prova monstre di Sestu

Torna su
SportPiacenza è in caricamento