rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Ciclismo

Tutti in sella per la Polimiride, domenica mattina a Piacenza cambia la viabilità

Si parte alle 9 dal Pubblico Passeggio, percorsi da 25 e da 75 chilometri. Tutte le vie interessate

Domenica 9 ottobre a Piacenza va in scena la prima edizione della Polimiride, corsa ciclistica organizzata dal Politecnico di Milano e aperta a tutti gli amanti della bicicletta su due percorsi da 25 e da 75 chilometri. Partenza alle 9 da viale Pubblico Passeggio. Il percorso da 25 chilometri è dedicato a chi vuole trascorrere una mattinata di sport e divertimento in compagnia perlustrando la città di Piacenza e gli argini del Po e del Trebbia. Il percorso da 75 chilometri è per i veri amanti delle sfide con oltre 900 metri di dislivello, aperto sia ai cicloturisti che agli amatori.

Sono previste modifiche alla viabilità e divieti di sosta con rimozione dei veicoli lungo le vie interessate dalla manifestazione.
Dalle 8.30 alle 9.30 e dalle 10.30 alle 14 l'asse via Genova / via Veneto / strada Agazzana sarà chiuso alla circolazione.

Per quanto riguarda Piacenza, già dalle ore 2 del mattino di domenica 9 ottobre, sino alle 14 – o, quantomeno, sino alla fine della manifestazione – sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati in via Genova e nell'omonimo piazzale, nonché su entrambi i lati di via Veneto, via Alberici e via Giordani. Inoltre tra le 8 e le 9.30 di domenica 9 ottobre, così come dalle 10 al termine dell'iniziativa, sarà vietata la circolazione in via e piazzale Genova, via Veneto, via Alberici e sulla rampa di uscita della Tangenziale in direzione di strada Agazzana. Divieto di circolazione – in entrambi i casi con la sola eccezione dei residenti – anche nel tratto di via Giordani compreso tra lo Stradone Farnese e il controviale del Facsal, così come nel tratto di viale Palmerio tra viale Beverora e piazzale Genova.

Nella stessa mattinata, dalle 10.30 sino al termine della manifestazione, sarà possibile percorrere in entrambi i sensi di marcia via Amendola, via Baio, via Sidoli, via Lusignani, via Massari, via Fulgosi, via Bosi, via Fiorini, via Araldi, via Buzzetti, via Amaldi, il tratto di via Da Saliceto tra via Vitali e via Genova, via Perletti e via Pasquali.
La pedalata cittadina si sposterà, dal Facsal, lungo corso Vittorio Emanuele per raggiungere, da piazzale Milano, l'argine del Po in via del Pontiere e l'argine di Trebbia in strada dell'Aguzzafame, proseguendo lungo via Emilia Pavese, via Einaudi e strada Rio Chiappone, strada Gragnana e Quartazzola, Vallera, strada Agazzana e di qui il ritorno dall'abitato della Besurica, via Pietro Cella e piazzale Genova, verso l'arrivo sul Pubblico Passeggio. Lungo l'intero tragitto potranno esservi interruzioni o momentanei interventi di ripristino della viabilità per brevi periodi, al fine di consentire l'attraversamento degli incroci stradali interessati dal percorso della PolimiRide. In particolare, tra le 10.30 e le 14 il traffico potrà subire rallentamenti nel tratto che va dall'intersezione tra corso Vittorio Emanuele e via Venturini sino a piazzale Medaglie d'oro, proseguendo poi lungo tutta via Veneto e in particolare all'altezza delle rotatorie con via Pietro Cella, via Montecucco e via De Longe.

La gara da 75 km partirà dal Pubblico Passeggio, percorrendo tutto il Facsal sino a piazzale Genova per poi raggiungere, da via Genova, via Veneto e strada Agazzana, la Provinciale n. 28, il ponte di Tuna, la Provinciale n. 40 e la strada comunale a Rivalta, l'abitato di Gazzola (via San Rocco, via Roma, Provinciale 7, strada di Rezzanello, strada delle Rose e Provinciale 63), approdando quindi a Travo in via Dalla Chiesa, via Agnelli, lungo la Provinciale 40 e la Provinciale 76 a Statto. Di qui la strada di Momeliano, la Provinciale 7 a Gazzola e di nuovo, seguendo l'itinerario dell'andata, il ritorno verso il traguardo del Pubblico Passeggio, sempre all'altezza di via Da Sangallo. L'abitato di Gossolengo sarà raggiungibile attraverso la strada provinciale che porta al Ponte Paladini, svoltando a destra in strada Quartazzola: in quest'ultima potranno verificarsi rallentamenti per il transito della biciclettata sui 25 km, ma sono previste chiusure alla viabilità.

Nella giornata di domenica 9 ottobre, all'interno della Zpru (zona di particolare rilevanza urbanistica) sarà vietata la circolazione dalle 6 alle 24 per i mezzi con massa complessiva massima superiore ai 35 quintali. Le linee del trasporto pubblico collegate alla Besurica subiranno deviazioni, come indicato sui volantini affissi alle fermate.

Dall'osservanza di tutti i divieti sono esonerati i veicoli di soccorso e delle Forze dell'ordine in servizio di emergenza, nonché i mezzi a supporto dell'evento. Il presidio sarà garantito dalla Polizia Locale e da personale di assistenza tecnica, accanto ai 90 volontari dell'organizzazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti in sella per la Polimiride, domenica mattina a Piacenza cambia la viabilità

SportPiacenza è in caricamento