menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mountain bike - Weekend dolce-amaro per l'Hard Rock - 1

Mountain bike - Weekend dolce-amaro per l'Hard Rock - 1

Mountain bike - Weekend dolce-amaro per l'Hard Rock

I portacolori del team Hard Rock Merida Italia hanno partecipato alla seconda tappa degli Internazionali d'Italia a Montichiari, portando a casa una bella vittoria nella categoria Juniores e degli ottimi piazzamenti in quella Under 23, ma...

I portacolori del team Hard Rock Merida Italia hanno partecipato alla seconda tappa degli Internazionali d'Italia a Montichiari, portando a casa una bella vittoria nella categoria Juniores e degli ottimi piazzamenti in quella Under 23, ma purtroppo anche il grave infortunio del capitano Martin Loo.

Iniziando dalle note positive, in particolare della la gara di Alessandro Naspi (foto), che è stato protagonista di una grande prestazione, così come era successo a Maser. La vittoria del giovane marchigiano rafforza la sua leadership nella classifica generale della challenge e soprattutto lo rende consapevole dei suoi mezzi. Le brutte notizie arrivano prima della fine del giro iniziale della gara Open. Martin Loo in bagarre tenta un sorpasso e si urta con un avversario, la caduta è stata inevitabile e l’impatto molto violento. Portato al pronto soccorso gli è stata diagnosticata la rottura scomposta della clavicola sinistra. Lunedì mattina è stato operato all’ospedale di Montichiari gli è stata applicata una placca con due viti e al di là delle varie escoriazioni e del casco rotto, il ragazzo di Tallinn sta bene. La convalescenza di un mese e la successiva riabilitazione lo terranno lontano dalle gare parecchio, è un vero peccato, il suo livello di performance era molto alto e contava di ottenere risultati significativi in questa prima fase di stagione.


Nella stessa competizione caduta anche per Stefano Valdrighi. Il fresco vincitore tra gli Under 23 a Maser, comunque, si rialza e prosegue quasi per tutta la gara ma senza più riuscire ad essere incisivo. Si ritira a due giri dal termine e solo in serata si rende conto della gravita della ferita al braccio. Diversi punti di sutura e un inizio di infezione lo priveranno della partecipazione alla prossima gara a Nalles. Gioele Bertolini, Mattia Setti e Lorenzo Samparisi hanno comunque difeso con onore i colori del team Hard Rock Merida Italia Team. Bertolini e Setti sono stati protagonisti nelle prime fasi di gara nonostante la mancanza di nuovi punti Uci li abbia relegati a centro gruppo. Il valtellinese mostrando tutto il suo talento ha tenuto un ritmo forsennato nei primi giri mettendo in mostra la grande voglia di primeggiare, ma negli ultimi giri le forse le forze sono venute meno ed ha dovuto cedere la terza posizione a malincuore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento