Questo sito contribuisce all'audience di

Mountain bike - Primi successi dell'Hard Rock

Prima gara internazionale e prime vittorie per l’Hard Rock Merida Team, i cui portacolori si sono messi in luce a Maser (Treviso), dove si sono aperti gli Internazionali d’Italia 2014 di mountain bike. Nella gara riservata agli Juniores...

Mountain bike - Primi successi dell'Hard Rock - 1
Prima gara internazionale e prime vittorie per l’Hard Rock Merida Team, i cui portacolori si sono messi in luce a Maser (Treviso), dove si sono aperti gli Internazionali d’Italia 2014 di mountain bike.
Nella gara riservata agli Juniores, Alessandro Naspi ha preso subito il comando, mettendo in mostra un’eccellente condizione: all’arrivo, il ragazzo di Sirolo ha inflitto un distacco di oltre un minuto e mezzo sugli altri. Grande soddisfazione anche nella prova Open: il campione estone Martin Loo (foto) è rimasto nel gruppo di testa cercando di scrollarsi di dosso gli avversari, con l'obiettivo del primo gradino del podio. Lui, che solitamente soffre le partenze brucianti, è apparso meno “diesel” del solito e anzi, gli avversari che hanno tentato di contrastare i suoi attacchi hanno pagato a caro prezzo lo sforzo. La vittoria finale è andata comunque a Michele Casagrande, che ha corso del suo passo, cogliendo bene l’occasione durante il giro finale e vincendo meritatamente. Secondo posto quindi per Martin Loo: una sconfitta che dà un po' di rammarico, ma che rende consapevoli che il capitano è migliorato ulteriormente.

Non da meno sono stati gli Under 23 della formazione piacentina, che fin dai primi metri sono apparsi in gran forma. Sia guardando la gara dal punto di vista della classifica assoluta, sia di quella della categoria Under 23, la loro performance è stata assolutamente efficace. Lorenzo Samparisi ha un po’ pagato lo sforzo fatto sulla prima salita ed è stato attardato poi anche da una foratura, ma il suo recupero l’ha portato a giocarsi il podio in volata. I veri mattatori sono stati però Stefano Valdrighi e Gioele Bertolini, in prima e seconda posizione, che hanno lasciato agli avversari solo le briciole. Quindicesimo posto per Mattia Setti.

"Non eravamo sicuri del nostro reale grado di competitività, ma sapevamo che i ragazzi stavano bene - le parole del team manager Marco Boccellari - Siamo rimasti sorpresi della non brillantezza di svariati avversari, ma conti fatti l'inverno non ha impedito a nessuno di lavorare bene. Nonostante ciò i risultati ci sorridono oltre le previsioni".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento