menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra: Collinelli, Andrina (presidente del VO2 Team Pink) e Zanardi

Da sinistra: Collinelli, Andrina (presidente del VO2 Team Pink) e Zanardi

Le campionesse mondiali Zanardi e Collinelli: «Che emozione e che grande soddisfazione»

Le due protagoniste del VO2 Team Pink commentano il successo iridato insieme al commissario tecnico Salvoldi, al presidente Andrina e al papà-ds Andrea Collinelli

Un sogno che diventa realtà per le protagoniste e per i loro team di appartenenza. Una medaglia d’oro (con conseguente titolo iridato) che riempie d’orgoglio la nazionale italiana, rappresentando il primo sigillo nella competizione. Dopo l’impresa in pista, è tempo di emozioni e sentimenti da raccontare in casa Italia all’indomani della vittoria di giovedì nell’Inseguimento a squadre femminile ai Mondiali Juniores su pista ad Aigle (Svizzera). Nel quartetto d’oro, anche due “panterine” del VO2 Team Pink: la piacentina classe 2000 Silvia Zanardi e la ravennate Sofia Collinelli (2001), protagoniste insieme al tandem della Zhiraf Guerciotti Selle Italia formato da Vittoria Guazzini e Giorgia Catarzi. Completa il cerchio la ligure della Valcar Pbm Gloria Scarsi, impegnata nelle qualifiche al posto della Collinelli.

LA SODDISFAZIONE DEL CT SALVOLDI – “E’ da tre anni – afferma Edoardo Salvoldi, ct azzurro del settore femminile – che vinciamo questa specialità in modo consecutivo e netto. E’ una grande soddisfazione, mi brucia ancora un po’ il quarto posto del 2015 – sorride - quest’anno l’avvicinamento è stato più difficile e tortuoso rispetto al passato: abbiamo affiancato giovani atlete al primo anno trovando in Guazzini una leader naturale e, allenamento dopo allenamento, mese dopo mese, ci abbiamo sempre più creduto. Poi c’è stata la chiusura del velodromo di Montichiari e qui siamo stati ancora più bravi a non mollare. Sono felicissimo perché l’Italia, le nostre ragazze, in questa disciplina fanno scuola tecnicamente al di là del risultato. Ora godiamoci questa vittoria conquistata grazie anche ai team di appartenenza delle ragazze e alle loro famiglie che con costanza ci hanno supportato nei mesi di preparazione: a loro il mio ringraziamento più sincero”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento