Questo sito contribuisce all'audience di

Ufficiale: annullata l'edizione 2020 della Granfondo Giancarlo Perini. Appuntamento a maggio 2021

Gli organizzatori: "Una decisione presa a malincuore, ma era impossibile rispettare tutti i protocolli emanati dalla Federazione ciclismo e garantire una totale e completa sicurezza sanitaria a ogni partecipante"

Ci hanno provato fino all'ultimo, ma ora hanno dovuto alzare bandiera bianca. La Granfondo Giancarlo Perini non vivrà l'edizione 2020, annullata dall'emergenza coronavirus che prima ha obbligato gli organizzatori a spostare la data di effettuazione dal 3 maggio al 30 agosto, quindi ha consigliato di rinviare il tutto al 2021. Impossibile rispettare nei dettagli i protocolli definiti dalla Federazione ciclismo e soprattutto avere la certezza assoluta di garantire la sicurezza a tutti i partecipanti. Per questo l'edizione 2020 non si farà, l'appuntamento è alla prima domenica di maggio del 2021.

Il comunicato ufficiale degli organizzatori

Era già nell’aria da giorni, soprattutto dopo l’uscita delle direttive e regole dettate dalla FCI per l’organizzazione di gare ciclistiche; ora è ufficiale: dopo diverse riunioni del comitato organizzatore, svolte negli ultimi giorni, abbiamo deciso a malincuore di rinviare la Granfondo Giancarlo Perini al 2021. Dopo 15 edizioni senza mai saltare un anno, abbiamo preso questa sofferta decisione. Appena scoppiata l’emergenza Covid-19, a metà marzo, avevamo deciso di spostare la data della gara dal 3 maggio al 30 agosto, per provare a vedere se si sarebbe potuta organizzare più avanti e capire di che entità sarebbe stata l’emergenza sanitaria. Nessuno si sarebbe aspettato una pandemia a livello mondiale. Ora a un mese e mezzo dalla gara bisogna fare i conti con tutte le restrizioni e le norme che sono in vigore: le direttive ufficiali della FCI sono giustamente molto restringenti e sono poco compatibili con il numero elevato di persone che vengono coinvolte ogni anno dalla nostra gara; inoltre ad oggi l’organizzazione di eventi di questo tipo comporta anche responsabilità nel campo penale nel caso in cui dovesse sfortunatamente scoppiare un focolaio.

In un evento di così grossa portata al momento non si riesce ad avere la certezza assoluta di garantire una totale e completa sicurezza sanitaria per tutti i partecipanti. Inoltre per rispettare tutte le regole FCI bisognerebbe snaturare completamente l’evento, che non potrebbe più essere, come le scorse edizioni, come noi organizzatori vorremmo che fosse. Per tutti questi motivi, per senso di responsabilità e per essere consapevoli di non poter garantire al 100% la sicurezza di tutti i partecipanti, la gara è ufficialmente rimandata al 2021 (data probabile: prima domenica di maggio 2021). Le iscrizioni registrate fino a questo momento saranno congelate e tenute valide per l’edizione 2021. Buon proseguimento di stagione a tutti, ci vediamo nel 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Il Piacenza fa la conta per la sfida di mercoledì contro la Giana Erminio. Sono 14 gli indisponibili

Torna su
SportPiacenza è in caricamento