Questo sito contribuisce all'audience di

Parte il Giro Rosa con obiettivo su Piacenza. La Bronzini: «Punto tutto sulla tappa di casa»

Lunedì la carovana vivrà la tappa sviluppata interamente nella nostra provincia. In gara anche l'altra piacentina Elena Franchi: «Sono preparata e motivata, convinta di fare bene»

Giorgia Bronzini ed Elena Franchi insieme alle ragazze del VO2 durante la ricognizione della tappa del Giro Rosa

L'obiettivo della Bronzini – 35 anni il prossimo 3 agosto, alla sua quindicesima partecipazione, quattordicesima consecutiva e con 8 vittorie di tappa alla corsa rosa – non sarà certamente la montagna friulana quanto la frazione di casa: «Per questo Giro punto tutto o quasi sulla tappa di Piacenza, dove comunque spero di vedere tanta gente lungo la strada e all'arrivo. Sono orgogliosa di correre nella mia città e cercherò di centrare la vittoria, anche se noi come squadra correremo con una compagna in meno e sarà più complicato ottenere risultati. Vogliamo ben figurare e lotteremo ogni giorno».

Altre mire invece per la Franchi – nata il 26 agosto '96, alla sua quarta partecipazione e che lo scorso 21 aprile ha colto il suo primo successo da Elite vincendo la cronoscalata al Giro di Campania – che si giocherà le proprie carte in salita, cercando di ripetere la bella prova ad Aprica 2015 quando, appena diciottenne, arrivò insieme alle big di classifica risultando la miglior giovane di quella frazione, benchè poi non portò a termine quell'edizione: «Parto per questo Giro preparata e motivata, convinta di fare bene. Nella tappa piacentina vorrò ben figurare anche se non è tra le più dure e non molto adatta alle mie caratteristiche. Mi piacerebbe fare classifica e vivrò alla giornata perchè ancora non conosco bene i miei limiti però vorrei quanto meno essere competitiva nella graduatoria riservata alle giovani. Anche le mie compagne sono pronte, ma sarà una gara dura, soprattutto nella seconda parte dove ci saranno cronoscalata e soprattutto lo Zoncolan».

La planimetria della quarta tappa prevede un arrivo in volata, anche se non è da escludere un colpo di mano qualora si alzasse il vento: partenza da Piacenza, direzione per Rottofreno e Borgonovo Val Tidone, valloni verso Agazzano, Gazzola, Rivalta, Travo e Rivergaro (traguardo volante), ascesa al gran premio della montagna di giornata posto in località Romola (conosciuto come “Bagnolo”, terza categoria, 3,4 km al 6.5%), discesa su Strada Cementirossi e rientro a Piacenza attraverso Grazzano Visconti, Ponte dell'Olio, San Giorgio e Podenzano.

Non resta che attivare il countdown e prepararsi per lunedì 9 luglio, tutti pronti ad acclamare la carovana rosa del Giro d'Italia femminile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Il Piacenza fa la conta per la sfida di mercoledì contro la Giana Erminio. Sono 14 gli indisponibili

Torna su
SportPiacenza è in caricamento